SkyscraperCity banner

121 - 129 of 129 Posts

·
...
Joined
·
19,295 Posts
La rivoluzione dello stadio Granillo: un sogno da realizzare in 180 giorni

In quale arco di tempo potrà essere “rivoluzionata” l'attuale struttura del “Granillo”? Serviranno settimane, mesi, anni per la sua seconda rinascita, dopo quella che - alle soglie del Duemila - consentì alla Reggina di affrontare la prima storica avventura in Serie A? Ecco come alle viste di un nuovo torneo cadetto, il sogno calcistico continua: la dimensione architettonica decisamente futuristica sarà il frutto della capacità economica e dell'inventiva del presidente amaranto Luca Gallo. Obiettivo: fruire 7 giorni su 7 del “Granillo” mediante locali commerciali, sociali, culturali. Comunque, occorreranno circa 180 giorni per completare il nuovo look dell'impianto, una volta redatto il progetto esecutivo e ottenute tutte le approvazioni e le licenze di costruzione. Si potrebbe cominciare anche nel giro di un paio di mesi. Ancora indefiniti i costi del “project financing”. La firma la mette l'azienda romana “Flex Arena” che ha già realizzato pure gli 8.000 posti, smontabili, per gli Internazionali di tennis a Roma.

Due esperti in missione, Riccardo Zampetti e Nicola Di Troia, su invito della stessa Reggina, ieri hanno effettuato un sopralluogo al “Granillo” per un'analisi preliminare tecnica. Tradotto: uno studio di fattibilità. Zampetti: «Qualora soddisfi le esigenze del Comune e della Reggina, noi partecipiamo all'investimento con il Credito Sportivo. L'altra parte è finanziata direttamente dal nostro fondo per mettere a disposizione uno stadio “chiavi in mano” in cui la squadra potrà semplicemente far giocare i propri atleti. Per quanto riguarda, invece, la gestione della struttura, il personale, le attività commerciali, la ristorazione (anche il servizio al posto) è così che noi massimizziamo il ritorno su quest'investimento. Lo facciamo in partecipazione con il club che paga il canone e incomincia a incassare da servizi finora mai utilizzati. Un'entrata importante deriva soprattutto dagli impianti fotovoltaici che noi piazziamo su tutte e quattro le coperture. Per cui l'energia interna del “Granillo” viene prodotta autonomamente».
 

·
...
Joined
·
19,295 Posts
 

·
Registered
Joined
·
289 Posts
Quasi ultimata la sostituzione dei seggiolini anche in Curva Sud. Devo dire che è bastato davvero poco per cambiare completamente l'atmosfera dello stadio; sembra un altro stadio adesso.


529421
 

·
Registered
Joined
·
412 Posts
Mah... A me invece deprime vedere queste strutture che trasmettono una inevitabile sensazione di incompiutezza: 4 tribune lineari, una copertura essenziale, ma tutto il resto da finire, migliorare, architettonicamente ed esteticamente, e funzionalmente. Siamo davvero messi male
 

·
Registered
Joined
·
412 Posts
D'accordo. Ma il mio interesse verso questo tipo di costruzioni è anche un pretesto per considerare le dinamiche che si instaurano tra gestione pubblica delle risorse, spirito imprenditoriale, idea di progettazione e programmazione. In questo modo forse capisco un po' di più perché nel nostro Paese sia così difficile produrre delle migliorie nell'ambiente urbano (e mi fermo solo a questo per evitare di allargare troppo il discorso), realizzare spazi cittadini più funzionali alla vita pubblica, in senso non solo pragmatico ma anche come stile di vita. Detto questo per carità, viva i seggiolini e abbasso il cemento con la fuliggine...
 

·
Registered
Joined
·
8,537 Posts
beh quello che proponi sarebbe un discorso enorme. sociale-filosofico-culturale che per l'italia si tramuterebbe in capitoli enormi.

se restiamo al fatto concreto della schifezza degli stadi italiani senza imbarcarci su cose che non competono al thread, la base di partenza è che gli stadi italiani di società professionistiche, sono per il 95% di proprietà degli enti comunali.

non c'è niente da fare. quella è la problematica più grossa da risolvere.

sono qui da 13 anni su questo forum, e di idee-progetti, presidenti con una voglia assurda di fare lo stadio nuovo, ne ho visti passare. a decine proprio.

tanti cianciano chiaramente, magari per farsi notare al mondo imprenditoriale, altri farebbero sul serio se solo potessero dare il via alle procedure.

la burocrazia li stoppa sul nascere. l comuni cincischiano, le soprintendenze ti tagliano le gambe.
 
121 - 129 of 129 Posts
Top