SkyscraperCity banner
1 - 20 of 1685 Posts

·
#stosereno
Joined
·
1,559 Posts
NASCE IL COMITATO SI' ALLA TAV
La realizzazione della tratta Napoli - Bari convince associazioni, cittadini e imprese. Un'opera trascurata dai governi e fuori dalla legge obiettivo. LEGAMBIENTE: «Si può fare senza danneggiare l'ambiente»
Vendola: «Serve al paese»


«Ci sono tutte le condizioni perché questo intervento possa essere realizzato con le migliori attenzioni all’inserimento ambientale e paesaggistico, con la più diffusa informazione dei cittadini e delle comunità locali coinvolte». Spiega così il proprio sì alla Tav fra Napoli e Bari Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia, intervenuto nel corso della conferenza stampa di presentazione del comitato questa mattina a Bari a bordo del Treno Verde di Legambiente.

Dunque il movimento ambientalista può dire sì all'infrastruttura. E nasce un "Comitato Sì Tav", con Legambiente capofila di una rete che raccoglie associazioni, istituzioni territoriali, il mondo dell’economia e dell’impresa, del sindacato. L’Alta Velocità fra Napoli e Bari è un'opera trascurata dal governo attuale e ignorata da quello precedente: 300 chilometri che attualmente si percorrono nella migliore delle ipotesi in quattro ore e che invece potrebbe tranquillamente essere coperto in 110 minuti. «Il consenso sull’opera - ha aggiunto Tarantini - deve rappresentare un'occasione per anticipare qualsiasi motivo di dissenso e mostrare come sia possibile uscire dalle sindromi Nimby che interessano grandi e piccole opere nel territorio italiano».

«Il sistema dei trasporti italiani ha bisogno anche di nuove infrastrutture – ha esordito Della Seta in conferenza stampam – per cambiare una realtà che condanna interi territori all’isolamento e che deve risvegliare delle “sindromi nimby” al contrario con alleanze per chiedere moderni collegamenti ferroviari. Siamo convinti che l’Alta Velocità Napoli-Bari sia un’opera che, se realizzata, può rilanciare il tema delle infrastrutture al Sud». A oggi c’è un accordo per l’avvio dei lavori tra le Regioni Campania e Puglia e le Ferrovie dello Stato, ma non c’è l’ombra di un euro a disposizione. Il governo ha infatti stabilito che non possono essere cantierate le opere non incluse nella “Legge Obiettivo” (l’elenco delle 250 infrastrutture strategiche stilato dal Governo Berlusconi) e prive dell’approvazione del Cipe.

L’obiettivo del “Comitato Sì Tav” è collegare Napoli con Bari in 1 ora e 50 minuti (a fronte delle attuali 3h50’) e Roma con Bari in 3 ore (a fronte delle attuali 4h40’) attraverso la trasformazione dell’attuale linea con interventi di potenziamento e raddoppio dei binari laddove possibile, di nuove tratte per circa 150 chilometri. La completa realizzazione del progetto può rilanciare il traffico passeggeri nazionale e locale (è una delle direttrici nazionali fondamentali, di collegamento tra Tirreno e Adriatico, ma anche internazionale nella direzione del Corridoio europeo numero otto Bari-Varna) e il traffico merci (collegamento tra il porto di Bari, l’interporto e il porto di Napoli). Lo scorso luglio è stato firmato un protocollo tra i ministeri delle Infrastrutture e Trasporti, le Regioni Campania e Puglia, le Ferrovie dello Stato. Lo Studio di fattibilità stima una spesa di oltre 5 miliardi di euro e una prima pietra che dovrebbe essere posta nel 2010 con una conclusione dei lavori entro il 2020. Ma perché l’opera si possa realizzare occorre trovare i fondi pubblici necessari e gli accordi locali nei tavoli di concertazione. Magari anche riequlibrando il quadro attuale degli investimenti in opere pubbliche, che destina alla sola Lombardia il 24% delle risorse, ossia il 4% in più della cifra destinata a tutto il Mezzogiorno.
http://www.lanuovaecologia.it/ecosviluppo/grandi_opere/7309.php


TAV: NAPOLI-BARI; MORETTI, CERCHEREMO DI RISPETTARE I TEMPI

BARI - ''Cercheremo di rispettare i tempi che ci siamo dati per il progetto della Tav Napoli-Bari''. Lo ha affermato l' amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti, parlando a Bari con i giornalisti a proposito della iniziativa di Legambiente di promuovere un Comitato 'Si' Tav' per la realizzazione della Bari-Napoli. ''Se noi partiamo adesso, come partiremo, lo garantisco, con la progettazione preliminare, - ha detto Moretti - noi possiamo non perdere un solo giorno. Tra progettazione preliminare e conferenza di servizi sulla progettazione preliminare non bastera' solo il 2007 ma occorrera' anche qualche mese del 2008. E' chiaro che occorre, in questo periodo di tempo, trovare il raccordo finanziario per far partire la progettazione definitiva e poi l' appalto delle opere per la progettazione esecutiva''. ''E' chiaro - ha aggiunto - che lo Stato i soldi non li potra' mettere a disposizione tutti e subito, per realizzare magari l' ultimo metro che sara' fatto fra dieci anni: e' importante che nella programmazione che abbiamo fatto ogni fase della venga finanziata''. ''Adesso - ha concluso - c'e' da finanziare la progettazione preliminare e c'e' il finanziamento 'ponte' che ci ha dato la Regione Puglia di 400mila euro che riguarda la parte della Puglia, ovviamente, poi ci sara' la progettazione definitiva e sono convinto che i soldi si troveranno poi tra i due anni ci sara' il problema dell' appalto e in quel caso dovremo avere le disponibilita' per poter far si' di far fronte ai pagamenti''.(ANSA)
http://www.ansa.it/infrastrutturetrasporti/notizie/rubriche/ferrovie/20070319161434238583.html

TAV: NAPOLI-BARI; MORETTI, SI' A COMITATO PER ALTA VELOCITA'

BARI - ''Davanti ad un Comitato promotore 'Si' Tav' le Ferrovie dello Stato non possono che essere contente'': lo ha affermato l' amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti, che a Bari, insieme al presidente di Legambiente, Roberto Della Seta, e al presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, ha tenuto un incontro con i giornalisti per l' arrivo del Treno Verde, la campagna di Legambiente e Ferrovie dello Stato. Moretti ha dato la propria adesione al Comitato per promuovere l' alta velocita' Napoli-Bari, di cui e' capofila Legambiente. Secondo Moretti, insieme alle Regioni interessate e alle Ferrovie ''anche il governo crede'' all' iniziativa. ''Ma non c'e' stato nessun governo ne' quello di Tremonti-Berlusconi ne' ad oggi quello vigente, - ha continuato Moretti - che riesca a garantire tutte le risorse''. ''Ma credo che i soldi vadano trovati. So - ha continuato Moretti - che c'e' una discussione in senso positivo nel governo perche' la volonta' espressa c'e', il problema adesso e' la costruzione delle risorse necessarie''. '''Vi sono comunque - ha aggiunto Moretti - condizioni positive per poter andare avanti spediti, senza soluzione di continuita', perche' con le risorse a disposizione per fare la progettazione preliminare, abbiamo la possibilita' di lavorare tutto il 2007 senza perdere un giorno. Tra la revisione del trimestrale di cassa, tra breve, e la nuova legge finanziaria, immagino che questa opera debba essere tra le piu' importanti da finanziare, perche' per noi e' la piu' importante''. ''Credo che le opere come la Bari-Napoli, ovvero il pezzo che va da Battipaglia verso Reggio-Calabria, in particolare il tratto Battipaglia-Paola, i pezzi che vanno in Sicilia, la Messina-Catania da completare e poi da Catania a Palermo, sono - ha detto Moretti - le grandi opere che faranno la differenza per il salto del Mezzogiorno''.(ANSA)
http://www.ansa.it/infrastrutturetrasporti/notizie/rubriche/ferrovie/20070319161134238570.html


CAMPANIA, SCALELLA (CONFAPI) «OK A COMITATO SÌ TAV»

(PRIMA) NAPOLI - Un Comitato per affermare un sì convinto alla Tav, all’Alta Velocità sull’asse Napoli-Bari. È questa la proposta avanzata stamattina a Bari dal Presidente di Legambiente Roberto Della Seta e raccolta favorevolmente dal Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, dall’amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti e dalle imprese pugliesi. Obiettivo: ridurre i tempi di percorrenza della Napoli-Bari (300 chilometri circa) dalle attuali tre ore e cinquanta minuti a un’ora e cinquanta minuti. «Apprezziamo la proposta di Legambiente e manifestiamo la nostra convinta adesione ad un’iniziativa che mira a favorire un progetto ambizioso e fondamentale per i collegamenti orizzontali nel Mezzogiorno del Paese – ha dichiarato Dario Scalella - Presidente Confapi Campania. L’impegno tanto della Regione Campania, quanto della Regione Puglia per la Napoli-Bari non nasce oggi. Dopo l’accordo con le Ferrovie dello Stato dello scorso anno, è di pochi giorni fa la disponibilità assicurata dalla Campania ad anticipare con fondi regionali le risorse occorrenti per il completamento di una parte della progettazione preliminare, per evitare i ritardi determinati da scelte compiute nella legge finanziaria nazionale. Ora tocca al Governo intervenire in maniera rapida e adeguata sulla questione. La nascita del COMITATO SÌ TAV per la Napoli-Bari, inoltre, auspichiamo che sia anche l’occasione per ricostruire un fronte comune tra le regioni del Mezzogiorno, basato prioritariamente sui progetti, tale da comportare anche il definitivo superamento di contrapposizioni oziose e strumentali su un territorio destinato a collaborare per poter creare sviluppo. Se dal canto loro le Ferrovie dello Stato dovessero intervenire investendo in maniera più lungimirante sulla qualità dei servizi ne deriverebbe un quadro complessivo assai favorevole al miglioramento dei trasporti, dell’economia e delle condizioni del Sud Italia». (PRIMA)
http://primapress.it/index.php?pagi...id_pagina=&id_pagina_madre=&prof=&id_stringa=
 

·
Registered
Joined
·
6,513 Posts
vorrei sapere una cosa: Legambiente come si è posta nei confronti della Torino-Lione?
 

·
DIABOLIKVS
Joined
·
39,360 Posts
Magari,
opera a mio avviso imprescindibile, anche per avvicinare Roma a Bari, distanza che deve essere coperta in non più di 3 ore, contro le minimo 5 attuali.
 

·
Registered
Joined
·
6,513 Posts
beh sai, a pensar male si fa peccato...
 

·
Registered
Joined
·
354 Posts
è un'opera FONDAMENTALE, è una vergogna che se ne cominci a parlare solo ora e che vedrà la luce, se tutto va bene, tra 20 anni.
 

·
Registered
Joined
·
13,452 Posts
è un'opera FONDAMENTALE, è una vergogna che se ne cominci a parlare solo ora e che vedrà la luce, se tutto va bene, tra 20 anni.
ma è una vergogna generale la TAV in Italia...questo è solo uno dei suoi molteplici aspetti...^^

comunque lo spero bene che colleghino mai Roma a Bari con una linea ad alta velocità...Bari è un centro economico molto importante...
 

·
toilet out of order
Joined
·
2,361 Posts
Da Repubblica (cronaca di Bari) di ieri:


 

·
Registered
Joined
·
7,042 Posts
Una domanda

Ma quali sono i motivi per cui "questa TAV" va bene agli ambientalisti a differenza di tutte le altre? Voglio dire, nei vari documenti NO-TAV dei valsusini - ma non solo - ci sono lunghi spiegoni sul fatto di voler avere "linee normali" anziche' veloci, perche' meno costose e impattanti sul territorio. Al di la' della veridicita' o meno di queste affermazioni, perche la Napoli - Bari sarebbe diversa? :?
 

·
Registered
Joined
·
6,513 Posts
^^ è quel che mi chiedevo anche io!!!! a me sta cosa me puzzaaaaaa!!!
vorrei capire quali sono le valutazioni per cui SITAV a Bari e NOTAV a Torino!!!
 

·
toilet out of order
Joined
·
2,361 Posts
^^non saprei... posso solo dire che per la prima volta sono rimasto piacevolmente sorpreso da legambiente.

effettivamente è un controsenso dire SI TAV Bari e NO TAV Torino
 

·
Registered
Joined
·
18,171 Posts
semplicemente VOGLIONO essere coinvolti nel progetto, farlo come vogliono loro, farlo passare dove desiderano, e controllare loro tempisitica, spese e quant'altro.

si chiama POTERE.
 

·
#stosereno
Joined
·
1,559 Posts
Discussion Starter · #16 ·
^^ c'è da dire che la napoli-bari non sarebbe una linea AV - sebbene la sigla sia entrata nell'uso comune - ma una linea ad Alta Capacità, che richiede "solo" mezzo tracciato nuovo e rettificazioni sulla restante parte (in fin dei conti è dunque una velocizzazione della linea-lumaca attuale).

E poi in Puglia governano già i comunisti e gli ambientalisti (quelli duri e puri, militanti da decenni), e sono tutti favorevoli all'opera: miracolo Vendola (e chi se l'aspettava...)
 

·
toilet out of order
Joined
·
2,361 Posts
^^beh devo dire che vendola, pur essendo un comunista, sta facendo bene diversamente dal suo predecessore fitto...
 

·
Registered
Joined
·
887 Posts
é una specie di Jolly... comunista, ambientalista, frocio e tuttavia amato dai cattolici, si sta facendo largamente apprezzare! gaudium et spes!!!
 
1 - 20 of 1685 Posts
Top