SkyscraperCity banner

1 - 20 of 353 Posts

·
Registered
Joined
·
83 Posts
Discussion Starter #1
Aeroporto di Miramare "Federico Fellini"​



Girando tra le varie discussioni ho visto nominare diverse volte il suddetto aeroporto ma ho notato che non è presente un 3d dedicato.

Dati principali:
- La pista rappresenta un reale patrimonio infrastrutturale dell’aeroporto con i suoi 3.200 metri utilizzabili di lunghezza;
- Presenza di una seconda pista (taxiway) in grado di sostituirsi alla prima in caso di necessità;
- Ampia aerostazione capace di ricevere 2,5/3 milioni di passeggeri all’anno;
- Superficie complessiva, compresa cioè l’area militare in dismissione, di 370 ettari da sfruttare sia per attività aeronautiche sia di natura commerciale;
- Subentro dell’Enav all’Aeronautica militare, che muoverà notevoli investimenti in direzione dell’ammodernamento della strumentazione di assistenza al volo e l’accordo tra la Repubblica italiana e la Repubblica di San Marino, con l’emanazione del regolamento attuativo, che fornirà allo scalo riminese lo status europeo ed extraeuropeo.

Distanze principali in linea d'aria:
Riccione: 4Km
Rimini: 6Km
San Marino: 15Km
Pesaro: 26Km
Cesena: 33Km


Ne approfitto per portarvi a conoscenza di una notizia di circa 2 settimane addietro:

16/12/2009 Cambio di status dell’ Aeroporto Internazionale “Federico Fellini” di Rimini da aeroporto militare a civile.
Dopo la concessione ottenuta lo scorso 5 agosto, questa mattina si è svolto un tavolo tecnico per l'avvio delle operazioni con tutti i rappresentanti interessati al cambiamento: Ministero della Difesa, Esercito, Aeronautica, enti locali e Aeradria, la società di gestione dell'aeroporto. Sono così iniziate una serie di incombenze tecniche e amministrative che porteranno al definitivo cambiamento e che sono state spiegate nel dettaglio dal colonnello Concetto Puglisi, delegato del Ministero della Difesa. "Procedure - ha spiegato Puglisi - che comporteranno nei prossimi mesi una concreta definizione della separazione patrimoniale dell'aeroporto. Si tratta comunque di procedure che in nessun modo intaccheranno la sicurezza dell'aeroporto stesso".
Una trasformazione attesa, di cui lo scalo potrà beneficiare. Cresceranno le aree a disposizione, da 18 a 195 ettari, ci saranno le condizioni per aumentare il traffico commerciale, privato e merci, saranno meno rigidi i vincoli dal confine. Ma soprattutto il passaggio darà maggiore stabilità di gestione. "Abbiamo finalmente - ha spiegato Massimo Masini, presidente di Aeradria - la famosa piantina definitiva delle aree dove stiamo noi e dove sta l'esercito, che ci serve da presentare al Ministero dei Trasporti per ottenere, credo nel giro di poche settimane, la concessione come società Aeradria per trent'anni. Come è noto noi avevamo tutto pronto lo scorso anno, ma il Ministero ha bloccato la procedura perchè mancava la piantina".
Concessione trentennale che darà più respiro agli investimenti per potenziare le attività, ma anche da destinare alle infrastrutture per le quali Enac ha già messo a disposizione 4milioni e mezzo di euro e che potrebbero diventare sei con i residui di bilancio del 2009. "Sono previsti - commenta il presidente Masini - lavori sulla pista per fare un passaggio ulteriore di categoria e poter volare anche con la nebbia, il completamento dei lavori dell'aerostazione, la valorizzazione delle aree sulla statale, la possibilità di fare altri hangar per i voli privati, che sono in sintonia con la realtà di Rimini e soprattutto, grazie anche al rapporto con la Repubblica di San Marino, che ha stilato di recente un accordo con il governo italiano, la possibilità di avere tutta la zona doganale sammarinese dedicata al traffico merci".
La pista principale si estende per oltre 3 km ed è la più lunga dell'Emilia Romagna.
Fanno scalo sia i vettori di linea, che le più importanti compagnie charter europee ed extraeuropee. (Air Berlin, Air Dolomiti, Alitalia, Austrian, Atlant-Soyuz, Belleair, BluePanorama, Eurofly, Finnair, Globus, Luxair, Lufthansa, Mistralair, Rossiya, Red Wings, Ryanair, Sas, Tuifly, Thomas Cook, Transavia, VimAirlines, Yakutia, UralAirlines)
 

·
Registered
Joined
·
459 Posts
Finalmente un thread dedicato al "mio" aeroporto! Sono previsti numerosi lavori di miglioramento. :) Un mio suggerimento sarebbe quello di realizzare nel piazzale principale una rampa magari a chiocciola con ponte pedonale sulla SS16 e arrivare alla via parallela. Si collegherebbe così l'aeroporto direttamente alla città e al mare che dista solo 1km! :banana: Sarebbe certamente un punto di forza e si risolverebbe la terribile pericolosa situazione in cui si trovano i pax che escono ed entrano a piedi in aeroporto con valige appresso attraversando una strada trafficatissima!
 

·
Registered
Joined
·
988 Posts
Finalmente un thread dedicato al "mio" aeroporto! Sono previsti numerosi lavori di miglioramento. :) Un mio suggerimento sarebbe quello di realizzare nel piazzale principale una rampa magari a chiocciola con ponte pedonale sulla SS16 e arrivare alla via parallela. Si collegherebbe così l'aeroporto direttamente alla città e al mare che dista solo 1km! :banana: Sarebbe certamente un punto di forza e si risolverebbe la terribile pericolosa situazione in cui si trovano i pax che escono ed entrano a piedi in aeroporto con valige appresso attraversando una strada trafficatissima!
Sarebbe gia molto che facessero un parcheggio fuori.
La zona attorno all'albergo il Gufo è sempre pieno di camion che tolgono quel poco di spazio che c'è per le auto, oltre ad essere poco illuminata e pericolosa. Ricordo che quando chiusero per diversi mesi l'aereoporto di Bologna per rifare la pista di atterraggio, dirottando il traffico aereo su Rimini e Forli, non solo si colse l'occasione al volo, ma fecero di tutto per peggiorare l'impatto con i viaggiatori. No attraversamento pedonale, no informazioni, navetta autobus alla stazione, molto diradata che terminava alle ore 18:00. Ricordo di aver parcheggiato li di fronte all'alba per prendere un aereo (il parcheggio interno non aveva ancora l'emissione dei ticket automatici e l'addetto arrivava alle ore 06:00) e c'era una coppia appena scesa dall'auto che cercava il parcheggio del ristorante Quo Vadis (distante un'infinità) per lasciare l'auto, come gli avevano detto in agenzia. Se poi sono andati al ristorante Quo Vadis avrano dovuto chiamare un taxi per tornare in areoporto. Per non parlare dei servizi all'interno dell'areoporto. Il personale al ritiro bagagli parla solo italiano e ha una struttura ingessata da aereoporto di provincia. Ricordo una volta quando atterrò un aereo in forte ritardo alle ore 11:00 di sera: erano rimasti solo due addetti allo scarico bagagli ed impierarono DUE ORE.

Altro che areoporto internazionale. E' un areoporto di provincia con servizi da provincia.
 

·
Registered
Joined
·
5 Posts
Sarebbe gia molto che facessero un parcheggio fuori.
La zona attorno all'albergo il Gufo è sempre pieno di camion che tolgono quel poco di spazio che c'è per le auto, oltre ad essere poco illuminata e pericolosa. Ricordo che quando chiusero per diversi mesi l'aereoporto di Bologna per rifare la pista di atterraggio, dirottando il traffico aereo su Rimini e Forli, non solo si colse l'occasione al volo, ma fecero di tutto per peggiorare l'impatto con i viaggiatori. No attraversamento pedonale, no informazioni, navetta autobus alla stazione, molto diradata che terminava alle ore 18:00. Ricordo di aver parcheggiato li di fronte all'alba per prendere un aereo (il parcheggio interno non aveva ancora l'emissione dei ticket automatici e l'addetto arrivava alle ore 06:00) e c'era una coppia appena scesa dall'auto che cercava il parcheggio del ristorante Quo Vadis (distante un'infinità) per lasciare l'auto, come gli avevano detto in agenzia. Se poi sono andati al ristorante Quo Vadis avrano dovuto chiamare un taxi per tornare in areoporto. Per non parlare dei servizi all'interno dell'areoporto. Il personale al ritiro bagagli parla solo italiano e ha una struttura ingessata da aereoporto di provincia. Ricordo una volta quando atterrò un aereo in forte ritardo alle ore 11:00 di sera: erano rimasti solo due addetti allo scarico bagagli ed impierarono DUE ORE.

Altro che areoporto internazionale. E' un areoporto di provincia con servizi da provincia.

Di che anno parli?
 

·
Registered
Joined
·
988 Posts
Sembra un scenario degno di almeno una generazione fa, ma invece la chiusura dell'aereoporto Marconi di Bologna è stata nel 2004/2005. Possibile che non si siano attrezzati in tempo con i parcheggi ad emissione automatica numeri (evoluzione tecnica troppo futuristica)? Possibile che non abbiano aumentato l'illuminazione notturna? Possibile che non abbiano fatto un attraversamento pedonale? Possibile che abbiano lasciato ai bagagli smarriti personale attempato che parlava solo romagnolo e italiano?
Ricordo che il sindaco di allora, nell'autunno 2004 fece un lunghissimo discorso sulle potenzialità dello sviluppo del territorio. L'aereoporto non fu nemmeno citato.
Nel 2005 riapri il Marconi e tutte le compagnie riportarono i vecchi voli indietro (a parte una o due).
Grande occasione persa per il Fellini.

P.S.
In effetti fare delle striscie pedonali sulla statale 16 è discutibile, ma almeno potevano aggiungere qualche luce in più. Già le auto sfrecciano a 80-90 km/h, ma non si poteva dare qualche change di sopravvivenza in più ai pedoni che si intestardivano a parcheggiare lungo via Losanna?
 

·
Registered
Joined
·
3,670 Posts
Forse le cose che dici saranno state anche cosi anche se sono perplesso per la ricostruzione.
Quando vai in un qualsiasi altro aeroporto tu lasci l'autovettura di fuori? se si a quanti chilometri dall'aeroporto da dovere fare a piedi?
I parcheggi interni adesso sono completamente automatizzati e costano meno della metà di quello che si paga in altri aeroporti ed inoltre a 50 metri dall'aerostazione (a destra nel piazzale quando si entra con l'autovettura).
Per quanto riguarda l'autobus qui c'è il link degli orari invernali (quelli estivi sono piu' frequenti) vedere linea 9 a partire da pagina 63:
http://www.tramservizi.it/include/libretto I10-11_2.pdf
 

·
Registered
Joined
·
626 Posts
In Vendita i voli AirVallè 2011



Disponibili gli orari :

1 - Cagliari

Rimini - Cagliari
11.40 13.20 G DO702 31/03 26/05
Rimini - Cagliari
15.10 16.50 D DO702 03/04 29/05

Cagliari - Rimini
14.00 15.40 G DO703 31/03 26/05
Cagliari - Rimini
17.30 19.10 D DO703 03/04 29/05

2 - Napoli

Rimini - Napoli
15.10 16.15 L-V DO704 28/03 30/05
Rimini - Napoli
19.00 20.00 V DO704 11/02 11/02

Napoli - Rimini
15.10 16.15 L-V DO704 28/03 30/05
Napoli - Rimini
19.00 20.00 V DO704 11/02 11/02

3 - OLBIA

Rimini - Olbia
07.00 08.15 L-V DO706 20/05 30/05

Olbia - Rimini
08.55 10.10 L-V DO707 20/05 30/05

4 - SPALATO

Rimini - Spalato
16.20 17.20 G-D DO1802 07/07 25/09

Spalato - Rimini
18.00 19.00 G-D DO1803 07/07 25/09

info http://www.airvallee.it

http://www.riminiairport.com/index.php/it/stampa-e-news/36-news/249-air-vallee-vola-da-rimini-per-napoli-cagliari-olbia-spalato-cefalonia-zante-corfu-vienna-monaco-di-baviera-karlsruhebaden-baden-stoccarda-hannover-norimberga-basilea-moulhouse
 

·
Registered
Joined
·
626 Posts



WINDJET VOLA DA RIMINI PER:

CATANIA, PALERMO, PRAGA, KIEV, BUCAREST, MOSCA, SAN PIETROBURGO, COLONIA/BONN, AMSTERDAM, BERLINO, COPENHAGEN, SHARM EL SHEIKH

A seguito del comunicato stampa inviato dalla compagnia aerea siciliana Windjet contenente l’annuncio dell’apertura delle rotte da Catania e Palermo sull’Aeroporto Internazionale “Federico Fellini” nonché l’attivazione di una serie di collegamenti di linea da alcune importanti città europee, Aeradria Spa informa che le destinazioni previste – a partire dal 27 marzo 2011 –

http://www.riminiairport.com/mailnews/Time Table WindJet.pdf

http://www.riminiairport.com/index.php/it/stampa-e-news/36-news/244-windjet-vola-da-rimini-per-12-citta

http://w4.volawindjet.it/
 

·
Registered
Joined
·
988 Posts
L'errore a suo tempo è stato di spostare moltissimi voli senza adeguatamente potenziare i collegamenti autobus al di fuori degli orari standard, nonchè il problema della non messa a punto in tempo dei sistemi di parcheggio automatico. Inoltre arrivare prima delle ore 08:00 o andare via due ore dopo le ore 18:00 (più tardi il fine settimana) era cosa ardua, non potevi usare servizi autobus.
Riguardo al lasciare auto fuori l'aereoporto, faccio notare che li di fronte, a pochi metri dall'ingresso per l'aereoporto fino via Losanna, c'era molto spazio (gratuito, mentre dentro certi aereoporti ti spennano vivo se lasci l'auto una settimana). Solo qualche anno fa si trovava sempre posto, poi ultimamente ha cominciato ad essere moltissimo usato dai camion. Anche fuori dall'aereoporto di Forlì moltisima gente parcheggia nei dintorni.

Come mi fate notare dai links postati, ora l'aereoporto è molto ben servito. Ma allora si sono rivelate IMPREPARATI a gestire una fase momentanea di qualche mese AMPIAMENTE PREVISTA. Forse adesso l'ordinario lo sanno gestire, ma mi chiedo cosa succederebbe ora in caso di altri imprevisti (es, aerei cancellati, gente rimasta a piedi per tutta la notte, aerei che arrivano nel cuore della notte o, come è capitato a me due volte, rimanere a ferragosto in un aereoporto stracolmo con arerei continuamente ritardati, di mezzora in mezzora, per un totale anche di 10-12 ore (guardacaso il mio), fissando continuamente il pannello del tuo volo sempre rimandato un po' più avanti, senza nessuno che sappia dare spiegazioni e col banco informazioni della compagnia misteriosamente CHIUSO)
 

·
Registered
Joined
·
459 Posts
L'errore a suo tempo è stato di spostare moltissimi voli senza adeguatamente potenziare i collegamenti autobus al di fuori degli orari standard, nonchè il problema della non messa a punto in tempo dei sistemi di parcheggio automatico. Inoltre arrivare prima delle ore 08:00 o andare via due ore dopo le ore 18:00 (più tardi il fine settimana) era cosa ardua, non potevi usare servizi autobus.
Riguardo al lasciare auto fuori l'aereoporto, faccio notare che li di fronte, a pochi metri dall'ingresso per l'aereoporto fino via Losanna, c'era molto spazio (gratuito, mentre dentro certi aereoporti ti spennano vivo se lasci l'auto una settimana). Solo qualche anno fa si trovava sempre posto, poi ultimamente ha cominciato ad essere moltissimo usato dai camion. Anche fuori dall'aereoporto di Forlì moltisima gente parcheggia nei dintorni.

Come mi fate notare dai links postati, ora l'aereoporto è molto ben servito. Ma allora si sono rivelate IMPREPARATI a gestire una fase momentanea di qualche mese AMPIAMENTE PREVISTA. Forse adesso l'ordinario lo sanno gestire, ma mi chiedo cosa succederebbe ora in caso di altri imprevisti (es, aerei cancellati, gente rimasta a piedi per tutta la notte, aerei che arrivano nel cuore della notte o, come è capitato a me due volte, rimanere a ferragosto in un aereoporto stracolmo con arerei continuamente ritardati, di mezzora in mezzora, per un totale anche di 10-12 ore (guardacaso il mio), fissando continuamente il pannello del tuo volo sempre rimandato un po' più avanti, senza nessuno che sappia dare spiegazioni e col banco informazioni della compagnia misteriosamente CHIUSO)
Stai parlando di una situazione di alcuni anni fa figlia di congetture politiche scellerate.:bash:
Aesso per fortuna le cose non stanno cosi e l'aeroporto riesce a far fronte a giornate che in estate si presentano veramente intense. L'unica pecca da sistemare è la viabilità interna ed esterna(anche se qui il problema è piu complesso, non si risolverebbe certo con una rotondina)
 

·
Registered
Joined
·
298 Posts
In Vendita i voli AirVallè 2011



Disponibili gli orari :

1 - Cagliari

Rimini - Cagliari
11.40 13.20 G DO702 31/03 26/05
Rimini - Cagliari
15.10 16.50 D DO702 03/04 29/05

Cagliari - Rimini
14.00 15.40 G DO703 31/03 26/05
Cagliari - Rimini
17.30 19.10 D DO703 03/04 29/05

2 - Napoli

Rimini - Napoli
15.10 16.15 L-V DO704 28/03 30/05
Rimini - Napoli
19.00 20.00 V DO704 11/02 11/02

Napoli - Rimini
15.10 16.15 L-V DO704 28/03 30/05
Napoli - Rimini
19.00 20.00 V DO704 11/02 11/02

3 - OLBIA

Rimini - Olbia
07.00 08.15 L-V DO706 20/05 30/05

Olbia - Rimini
08.55 10.10 L-V DO707 20/05 30/05

4 - SPALATO

Rimini - Spalato
16.20 17.20 G-D DO1802 07/07 25/09

Spalato - Rimini
18.00 19.00 G-D DO1803 07/07 25/09

info http://www.airvallee.it

http://www.riminiairport.com/index.php/it/stampa-e-news/36-news/249-air-vallee-vola-da-rimini-per-napoli-cagliari-olbia-spalato-cefalonia-zante-corfu-vienna-monaco-di-baviera-karlsruhebaden-baden-stoccarda-hannover-norimberga-basilea-moulhouse
persino la valle d'aosta ha una compagnia di vettori? ma che aereoporti hanno, mi chiedo? pazzesco....
 

·
Registered
Joined
·
988 Posts
Merita un areoporto di almeno un milione di passeggeri? Ma non doveva chiudere?
http://www.repubblica.it/economia/2010/11/08/news/aeroporti_sprechi-8866876/
Citano pure Rimini tra quelli da chiudere. Del resto sopravviveva grazie alla parte militare che provvedeva alla manutenzione della pista, delle parti comuni, radar ecc. Ora con il recente ridimensionamento dei militari al suo interno, questa prospettiva diventa ancora più probabile. Così fanno felici tutti i riminesi (come il mio vicino) che protestano per il rumore del traffico aereo (il Fellini è molto vicino alla città)
 

·
Registered
Joined
·
626 Posts
Merita un areoporto di almeno un milione di passeggeri? Ma non doveva chiudere?
http://www.repubblica.it/economia/2010/11/08/news/aeroporti_sprechi-8866876/
Citano pure Rimini tra quelli da chiudere. Del resto sopravviveva grazie alla parte militare che provvedeva alla manutenzione della pista, delle parti comuni, radar ecc. Ora con il recente ridimensionamento dei militari al suo interno, questa prospettiva diventa ancora più probabile. Così fanno felici tutti i riminesi (come il mio vicino) che protestano per il rumore del traffico aereo (il Fellini è molto vicino alla città)
non penso che li chiudono se mai lo stato affida la gestione agli enti locali come dire vuoi l'aeroporto te lo paghi :)
 

·
Registered
Joined
·
3,670 Posts
Merita un areoporto di almeno un milione di passeggeri? Ma non doveva chiudere?
http://www.repubblica.it/economia/2010/11/08/news/aeroporti_sprechi-8866876/
Citano pure Rimini tra quelli da chiudere. Del resto sopravviveva grazie alla parte militare che provvedeva alla manutenzione della pista, delle parti comuni, radar ecc. Ora con il recente ridimensionamento dei militari al suo interno, questa prospettiva diventa ancora più probabile. Così fanno felici tutti i riminesi (come il mio vicino) che protestano per il rumore del traffico aereo (il Fellini è molto vicino alla città)

Questo non è un forum di storia dell'aviazione ma dell'attualità dell'aviazione e dei progetti futuri allora occorrerebbe smetterla di fare il trolleggiante con delle frasi sconclusionate (allora c'era questo o quello, sopravviveva, faceva, ecc.ecc.); abiti a rimini o a venezia? perche sembra che tu risiedi dentro l'aeroporto da quello che ti è successo che eri al servizio bagagli c'eri la mattina e la sera, partivi due volte al giorno, c'eri nel pieno dell'estate e nel freddo invernale.
L'aeroporto ha autorità competente nel sedime aeroportuale e non c'entra niente con il parcheggio al di fuori; per me se dovessi andare in aeroporto e lasciare l'autovettura per una settimana fuori dell'aeroporto è un suicidio ma vedi che insisti, devi avere mangiato male.
Quell'area (ristorante del gufo) è stata interdetta al parcheggio degli automezzi pesanti fattosta che gli autisti dopo un breve periodo hanno ricominciato a fare quello che vogliono, allora è molto probabile che il quartiere assieme al comune installerà delle telecamere per fare le multe.
D'altra parte questo non mi convincerebbe di mettere l'autovettura li.
Se gli aerei sono in ritardo non è un causa ed una responsabilità dell'aeroporto (a San Paolo sono rimasto li due giorni con l'alitalia ma non ho incolpato l'aeroporto quanto l'alitalia che era in overbooking).

Sicuramente è un aeroporto con tanti difetti piccolo e di provincia (si chiama internazionale perche è la base dello Stato di San Marino) ma non mi risulta che gli stessi hub non abbiano problemi (vedi handling e balle varie).

Premesso che quel rapporto è stato poi smentito dallo stesso ministro, io lo ritengo politico e manovrato, detto questo pongo l'attenzione sul fatto che è ridicolo considerare il solo traffico aereo senza considerare tutta la gestione dei trasporti a livello integrato.

Quindi:
1.Nel rapporto il primo aeroporto sulla costa adriatica dopo venezia è bari; va bene?

2.Nella costa adriatica manca l'alta velocità; va bene?
Intanto nell'AV sono stati spesi miliardi e miliardi di euro, dove lo stesso giudice Imposimato ha dimostrato che fatto 100 il costo solo il 10% andava per i lavori ed il resto nella spartizione tra politici-boiardi di stato - mafia (asse roma - milano); incomincia a guardare quei rapporti che sono disponibili e quanto costa un chilometro di tav rispetto agli altri paesi-

3.Il costo che si dovrebbe sobbarcare ogni ente sottoordinato allo stato (regione - provincia - comune) è sui 2 milioni ad aeroporto; alla fine quanto si risparmia? 50 milioni l'anno? e intanto perche non si dice di tutti i finanziamenti che hanno goduto gli aeroporti internazionali subito disponibili dal CIPE e enti preordinati dello stato per il traffico la raggiungibilità ecc.ecc. qui si parla di centinaia e centinaia di milioni di euro all'anno altro che pippe

4.Che si modifichi la legislazione nella definizione tra aeroporti commerciali e non commerciali che impone anche agli aeroporti piu' piccoli standard di sicurezza equiparabili a quelli dei grandi; ps: le tasse aeroportuali immagino che comunque lo stato le vuole oppure non le vuole piu?

5.Gli aeroporti sull'adriatico stanno dimostrando di avere delle performances in termini di percentuali di incremento superiori alla media.
 

·
Registered
Joined
·
988 Posts
Rispondo a un po delle tue osservazioni/domande.
1)Ora abito a Venezia, ma abitavo a Rimini. Ci torno frequentemente a trovare i miei genitori.
2) Non vivevo dentro l'areoporto ma ci lavorava mia madre, hostess di terra. Tra l'altro i miei genitori si sono incontrati proprio lì la prima volta. Non sono nato li dentro ma non ci scommetto di non essere stato concepito li dentro....
3)Tra Rimini e Bari c'è l'aereoporto di Falconara Marittima, che tra l'altro deve la sua fortuna quando verso il 2001 Rimini si è fatta scappare via la Rayanair. Non è citato nel rapporto in quanto gode di una buona salute economica, potendo usurfruire anche di un bacino d'utenza fino all'Abruzzo se non oltre.
4) L'areoporto di Rimini è anche in forte concorrenza con quello di Forlì, di cui tra l'altro condivide alcune destinazioni.
5) Io non parlavo di spendere miliardi come nella TAV, ma di migliorare l'illuminazione e fare un parcheggio in più in uno dei due campi ancora non edificati li di fronte e non solo per l'areoporto, anche per migliorare la circolazione in via Losanna, assediata dai camion, ora che via Losanna è stata collegata a via Roma e a Riccione, quindi strategica anche per il normalissimo traffico automobilistico.
6) Non incolpo l'areoporto per i ritardi, ma l'amministrazione dell'aereoporto gioca un ruolo attivo nel minimizzare l'impatto in caso di ritardi. e di passeggeri rimasti a terra per overbooking. Ti faccio un esempio pratico: se rimani a terra in aereoporto e speri di partire con un volo tardivo, immagino che desideresti trovare almeno un panino da mangiare dopo una certa ora e una sedia più comoda di un sedile di plastica per riposare.
7) Quel rapporto è stato commissionato da Nomisma, quindi scomodo. Tipico dei ministri andare contro le verita scomode. La verità è che Rimini è in mezzo ad altri due areoporti, Forli e Falconara Marittima e che quindi ha un bacino di utenza che giustifica a malapena la sua esistenza.

A parte le mie frasi "sconclusionate", che in realtà erano più riflessioni amareggiate su occasioni perdute nel passato, mi ero soffermato a proporre alcune soluzioni pratiche e relativamente economiche. Più sconclusionate sarebbero le tipiche proposte che si leggono in questo forum, tipo presentazione di progetti faraonici, collegarlo con linee di metro sotterranee o di people-mover, rifarlo ex-novo tipo quello di Bilbao o di Lione (entrambi di Calatrava). Ma quanto costerà in proporzione migliorare il suo accesso da via Losanna (ora strategica) togliendo dai piedi un po' di camion con un parcheggio in più?
 

·
Registered
Joined
·
988 Posts
Altro aspetto pratico: nel progetto esecutivo (ed in esecuzione) della tangenziale di Rimini
http://www.provincia.rimini.it/progetti/mobilita/2010_ss_16/ss16_definitivo.htm
alla tavola 11, è prevista un'uscita proprio alle spalle dell'areoporto.
Qualcuno sa se c'è un progetto di collegarla all'attuale tratto della SS16 adriatica?
In altre tavole del progetto definitivo (l'uscita per la Marecchiese privo di collegamento con la nuova Fiera e la rotonda sulla SS san Marino) si intuisce che ci si aspetta, o perlomeno, si lascia spazio alle amministrazioni locali di integrare il progetto con ulteriori migliorie della viabilità locale. L'uscita nella tavola 11, così come è disegnata, mi pare un'uscita ad uso quasi esclusivo per il Center Gross. Collegarla anche con un accesso all'aeroporto (in linea d'aria a 600 metri) o perlomeno alla SS16 sarebbe una specie di tombola per il Fellini.
 

·
Registered
Joined
·
3,670 Posts
Non condivido appieno l'analisi che hai fatto in merito a questi punti:

1)L'aeroporto di Ancona è dentro l'elenco; oltretutto la provincia di pesaro è entrata simbolicamente nell'azionariato del fellini (ps ancona nel 2010 ha fatto meno pax di rimini).

2.Per vedere i numeri di pax vai su assaeroporti:

http://www.assaeroporti.it/defy.asp

e vedrai il numero di pax, l'incremento decremento ma devi anche verificare quanto pesano gli internazionali sul totale (per rimini il 95%) perche all'aeroporto di rimini interessa solo l'ingoing mentre non è strategico l'outgoing (tradotto occorre un collegamento annuale con roma e milano e con alcune capitali europee).

La previsioni di pax per il 2011 è di 950.000.

5)Come ho scritto sono state fatte delle ordinanze da parte del comune che non sono rispettate dai camionisti; a questo punto il comune è molto probabile che metta su delle telecamere perche è anche successo che un vigile è stato minacciato.
Per quanto riguarda l'area di fronte non vorrei dare un dispiacere (scrivo cosi poi lo spiego dopo - vedi ps) perche ma mi sa che è piu' o meno l'area dove verrà collocata il futuro deposito di tram servizi in quanto baricentrica tra rimini e riccione.

7)rimini fa piu' abitanti di ancona e forli e non ha un bacino piu piccolo semmai il contrario (oltretutto occorre aggiungere il pesarese); d'altra parte occorre anche ricordare che per il turismo fa il 45% delle presenze della regione e che la percentuale di turisti stranieri che era calata al 20% adesso è al 26%; forse per l'ingoing puo' dire qualcosa.
Oltretutto un aeroporto darebbe una sostanza agli enormi investimenti (per il territorio) effettuati nell'ambito fieristico e congressuale (perche a marzo il nuovo palacongressi APRE essi che apre).
Relativamente al discorso romagnolo entro il 31 gennaio deve essere data una risposta in merito ad una possibile fusione.

Per quanto riguarda la raggiungibilità c'è un progetto esecutivo per la realizzazione di una filovia parallelo al percorso ferroviario su viadotto che ha una fermata proprio in via cavalieri di vittorio veneto (dove si trova il ponte attraversato dalla ferrovia) con tempo di frequenza stimato in 10 minuti.

Mi ero dimenticato di scrivere che è possibile utilizzare anche il taxi per raggiungere l'aeroporto con pagamento a chilometro e non a tempo e le tariffe sono indicate nel sito:

http://www.riminiairport.com/index.php/come-raggiungerci#taxi

Per quanto riguarda il masterplan già approvato dall'enac leggi qui:
http://www.skyscrapercity.com/showpost.php?p=64185041&postcount=142



Ps: non è che alla fine a te quello che ti interessa è il parcheggio di via losanna e basta?
 

·
Registered
Joined
·
988 Posts
Ok, ok sto cominciando a parlare come un vecchio, lamentandomi sempre e ricordando il passato in continuazione (a proposito, lo sapevate che Rimini, grazie ad un'oculata gestione del turismo dalla Scandinavia, allora importante, incredibilmente fu per un anno, solo uno, nel 1971 o nel 1972 il secondo arereoporto più trafficato d'Italia, davanti anche a Milano e secondo solo a Roma?).

In ogni caso nel 2010 l'aereoporto di Rimini ha battuto per la terza volta consecutiva (le altre due furono appunto nel 1971 e nel 1972) la soglia dei 500.000 soglia considerata critica per la sopravivenza o perlomeno auspicabile senza pesanti sovvenzioni.

Bel sito quello che hai trovato sul traffico aereoporti! Ioo avevo i dati di solo qualche aereoporto
Mi aspettavo di più per Falconara Marittima. Ben venga per il Fellini (mors tua vita mea).

Riguardo a camionisti e parcheggi, proponevo solo una via non repressiva, cioè un paio di parcheggi in più visto che li davanti c'è spazio, lasciando l'accesso ai camion solo al parcheggio più a nord, lontano dall'ingresso dell'aereoporto.

Sapevo del progetto della filovia. Tuttavia, poichè quest'ultima opera è collegata a quella del TRC, necessiterà diversi anni prima di vedere la luce. Anni comunque necessari per avere un sufficiente aumento di traffico per giustificare un collegamento a così alta frequenza anche in periodo invernale.

Altre soluzioni, come il collegamento con la nuova uscita della tangenziale, mi paiono terribilmente costose.
 
1 - 20 of 353 Posts
Top