Skyscraper City Forum banner
1 - 20 of 61 Posts

·
Q.re Lorenteggio
Joined
·
9,823 Posts
Discussion Starter · #1 ·
Apro questo nuovo thread per un'idea/progetto che ho scoperto perché stanno facendo una petizione alcuni residenti della zona; una tamarrata pazzesca, che sicuramente (vista la zona, poi), potrebbe essere frequentata da tamarri, ma per me sarebbe finalmente un progetto che osa, che vogliono i residenti di zona e che cambierebbe nettamente in meglio una zona che fa schifo e che a quanto pare, sarà destinata ad industriale, e la gente NON VUOLE...











http://www.webstrade.it/corsico/index.htm

http://www.youtube.com/watch?v=OFrjS-ncJFo
 

·
Q.re Lorenteggio
Joined
·
9,823 Posts
Discussion Starter · #2 ·
Comunque, al di là del progetto, guardate come davvero cambia una via quando si fanno attenzione ai dettagli e all'arredo urbano: qui siamo sempre tra Corsico e Buccinasco, ma guardate che differenza:



Ci vogliono idee e pa**e per realizzare cose serie...
Vedremo come verrà la Darsena, se sarà un progetto SERIO o al ribasso..
 

·
Hendrik Willem
Joined
·
10,038 Posts
Vai con Corsico Beach! :banana::pepper::cheer::carrot::drunk::horse::dizzy::banana2::cheers1::cucumber::lock::madwife:
:dance:
 

·
Hendrik Willem
Joined
·
10,038 Posts
Più che altro quella specie (che non è quella che si può ancora vedere qui in qualche rotatoria o giardino) non credo potrebbe nemmeno mai attecchire a Milano.. Per il resto palme e navigli sarebbero un mix psichedelico.. :nuts:
 

·
Safety Technician
Joined
·
1,095 Posts
be, i miei zii hanno un paio di palme di quell'altezza in giardino... ma stanno tra como e varese e, soprattutto, sono alte così ADESSO essendo state piantate nel 1970.
 

·
Registered
Joined
·
6,833 Posts
fortunatamente la natura ha una tale varietà che ci offre persino delle palme adatte al rigido nord italia a guardar bene, ecco un estratto che ho trovato in rete:

"Le palme che si adattano al clima del Nord Italia, dove la temperatura minima può scendere anche al di sotto dei -10 °C, non sono poche. Io consiglio la Brahea, la Butia, la Chamaerops cerifera e la C. humilis, la Cordyline indivisa, la Jubaea chilensis, la Nannorrhops ritchiana, la Phoenix canariensis, le diverse Sabal, la Trachycarpus fortunei, la Thritrinax campestris e la Washingtonia fìlifera. "

La phoenix canarienses confermo personalmente che dura molto bene con climi rigidi ed umidi perchè sopravvive tranquillamente nella città di La Laguna a tenerife che è davvero molto piovosa, ventosa e fresca tutto l'anno...

Per il resto...beh il progetto devo dire che migliora indubbiamente il vuoto che adesso c'è...
 

·
Registered
Joined
·
6,657 Posts
Apro questo nuovo thread per un'idea/progetto che ho scoperto perché stanno facendo una petizione alcuni residenti della zona; una tamarrata pazzesca, che sicuramente (vista la zona, poi), potrebbe essere frequentata da tamarri, ma per me sarebbe finalmente un progetto che osa, che vogliono i residenti di zona e che cambierebbe nettamente in meglio una zona che fa schifo e che a quanto pare, sarà destinata ad industriale, e la gente NON VUOLE...
A me sembra un bel progetto di riqualificazione urbana, palme comprese!
LOL

Progetto accuratissimo. Come contano di farle crescere palme di 8 metri d'altezza a Milano. O sono di plastica?
Le importano belle e pronte dalla Tunisia o dall'Egitto!
 

·
Registered
Joined
·
125 Posts
La phoenix canarienses confermo personalmente che dura molto bene con climi rigidi ed umidi perchè sopravvive tranquillamente nella città di La Laguna a tenerife che è davvero molto piovosa, ventosa e fresca tutto l'anno...
Non ci potrebbe essere clima più diverso. Non so se questa palma può resistere a svariati gradi sotto zero e alla possibilità anche di consecutive giornate di ghiaccio (con massime sotto zero) come non troppo raramente si trovano a Milano in inverno, non so se possano resistere a tantissime giornate con scarsissima radiazione solare, ma so che alla Laguna ci sono temperature medie invernali di 11/12 gradi superiori a quelle che si trovano a Milano, un regime delle precipitazioni prettamente mediterraneo, e un terzo di ore sole all'anno in più, ma oltre il doppio tra novembre e gennaio. Quello della Laguna è un clima abbastanza simile a quello di Sanremo, ma ancora più caldo in inverno e lievemente più fresco in estate.

Le foto confrontano anche situazioni attuali in periodo invernale, e quelle progettuali in estate. Mi chiedo tra novembre e marzo se in quelle piscine c'è il progetto di metterci le foche.

Raramente ho visto qualcosa di più insensato.
 

·
Q.re Lorenteggio
Joined
·
9,823 Posts
Discussion Starter · #12 ·
Domanda a bruciapelo: dato che non mi intendo di spieci, ma dato che di palme (e banani!) soprattutto negli ultimi, a Milano ci ne sono (e più vivi di tanti pini e altri alberi), quelli del render sono così diversi? e non potrebbero piantare tipo quella che vi avevo fotografato in Lorenteggio o che ci sono in zona San Siro-Trenno all'Onda Anomala?

Perché non è che piante del genere sono una novità a Milano...
 

·
Registered
MILANO -ITA-
Joined
·
14,119 Posts
^^
Sui laghi non vale

Boh, forse i progettisti pensano che il naviglio, come i laghi, creino un clima mite che consente a vegetazione di questo tipo di crescere
solo le aree che si trovano al massimo ad 1-2 km dal lago (salvo la zona a sud del lago di garda) subiscono questo effetto mitigatore, ma se già inizi ad allontanarti un pò, il clima torna continentale
 

·
Q.re Lorenteggio
Joined
·
9,823 Posts
Discussion Starter · #16 ·
solo le aree che si trovano al massimo ad 1-2 km dal lago (salvo la zona a sud del lago di garda) subiscono questo effetto mitigatore, ma se già inizi ad allontanarti un pò, il clima torna continentale
Basta essere stati a Como: tra il lungo lago ed il centro dove c'è il Duomo, lo senti a pelle la differenza termica, specie se non c'è la brezza di lago...
Una volta avevo misurato oltre 5°C di differenza e si parla di una distanza davvero piccola...

Comunque a me il progetto piace e la zona sarebbe davvero stravolta in positivo..
 

·
Registered
MILANO -ITA-
Joined
·
14,119 Posts
Basta essere stati a Como: tra il lungo lago ed il centro dove c'è il Duomo, lo senti a pelle la differenza termica, specie se non c'è la brezza di lago...
Una volta avevo misurato oltre 5°C di differenza e si parla di una distanza davvero piccola...

Comunque a me il progetto piace e la zona sarebbe davvero stravolta in positivo..
esatto!

si, il progetto in se è molto bello! quello che dicevo io era, al posto delle palme, di mettere piante tipiche delle nostre zone
 

·
Registered
Joined
·
12,513 Posts
Ma al posto di fare "piscine" e mettere palme lungo il Naviglio nell'intento di voler essere tamarri e rendersi ridicoli a tutti i costi perché non pensano di sfruttare meglio qualcuno dei tanti laghetti (ben più estesi di quel robo lì) sparsi per la campagna milanese o quelli del Parco delle Cave?

A Brugherio una ex-cava è stata riconvertita in un bel parco (parco Increa) di circa 250.000 mq con un laghetto di circa 88.000 mq nel mezzo, per un totale di circa 340.000 mq, quasi come il Sempione. E' provvisto di sentieri ciclopedonali, parcheggi, aree attrezzate per grigliate, panchine, fontanelle, insomma tutto l'occorrente per definirlo un parco attrezzato e non un'area verde lasciata a se stessa. Il laghetto tuttavia non è balneabile.



Per esempio, se è possibile, sfruttare ancor meglio il lago Boscaccio, a soli 4 km da Corsico, con una superficie di circa 370.000 mq, forse il più esteso attorno a Milano dopo l'Idroscalo.

 

·
Registered
Joined
·
3,196 Posts
Quello che mi sono chiesto sempre io è come mai a Milano in tutti questi secoli nessuno abbia pensato a deviare il Ticino (o dividerlo in due) per farlo passare ai margini della città. Si poteva ora creare un ben lungofiume molto largo ed anche baneabile. Ora certamente il progetto è meno fattibile, ma sono convinto, comunque, che in altre parti del mondo lo avrebbero fatto.
Più fattibile, ora sarebbe creare un altro idroscalo (più grande di quello attuale) nella zona sud di Milano (Parco sud), ma manca sicuramente il coraggio politico di farlo.
 

·
Registered
MILANO -ITA-
Joined
·
14,119 Posts
diciamo che davvero a milano manca il grande fiume che attraversa la città....lo scalo farini potrebbe però riservare un bel lago di grandi dimensioni...anche se spero che parte di esso venga utilizzato per costruire qualche nuovo grattacielo per chiudere maggiormente il buco tra porta nuova e citylife...il lago inoltre si affaccerebbe di fronte ad essi e sarebbe spettacolare!
 
1 - 20 of 61 Posts
Top