SkyscraperCity banner

2621 - 2640 of 3877 Posts

·
Registered
Joined
·
1,231 Posts
Boh, infatti non capisco: a me sembra un bell'intervento; invece striscioni, murales e graffiti della Salernitana messi ad minchiam in tutta la città guai a toccarli. No, non preferisco il lamento alla collaborazione; non mi sembra di aver mai fatto segreto di non condividere molte delle scelte di De Luca.
 

·
Registered
Joined
·
338 Posts
Il mondo è bello perché è vario, quindi mi sembra anche giusto che ci siano manifestazioni di dissenso come questa che è tutto sommato molto civile. Ben altra cosa sono invece la azioni di sabotaggio che portano avanti altri gruppi sparuti per ostacolare l'azione di un'amministrazione comunale che fino a prova contraria hanno voluto 3 cittadini su 4.
Ci sono alcune cose che dice De Luca (poi pappagallescamente ripetute dai suoi fans più sfegatati) che non condivido proprio.
Ad esempio non condivido il ragionamento per cui, essendo lui stato votato con percentuale del 75%, allora 3 cittadini su 4 hanno automaticamente voluto anche tutto ciò che lui vuole.

Uno: non ha votato il 100% degli aventi diritto quindi non è vero che tre cittadini su quattro hanno votato De Luca.
Due: si può votare, e spesso accade così, non chi ci piace in tutti i suoi programmi, ma il "meno peggio" e dunque quello i cui programmi più si avvicinano alla nostra sensibilità individuale. Fosse solo perchè non c'è un candidato che pensa esattamente ciò che pensa il singolo elettore!
Tre: si può aver votato De Luca, ad esempio, sul presupposto che avrebbe curato la ordinaria manutenzione meglio degli altri candidati, e non per le sue idee sulle nuove opere; oppure, si può aver votato De Luca per tutte le altre opere che condividiamo, ma non per il Crescent e tuttavia in un bilancio complessivo si è appunto scelto così.
Quattro: qualcuno può ben aver votato De Luca, per comunque contestarlo su di una specifica scelta.

Si chiama DEMOCRAZIA (che è l'opposto di TIRANNIA!)

In definitiva: è mera propaganda; è illogico; è anche irritante sentirsi fare questi ragionamenti e credo che il politico che li fa, prende voti da chi se li beve, ma perde quelli di chi ha un minimo di intelligenza.

Corollario: se fosse vero quello che dici, e cioè che votando un politico si sposa in toto anche la intera filosofia politica del soggetto scelto, allora non esisterebbe disseso e, di più, un politico non potrebbe tornare sulle sue idee. Cioè, mi sembra molto stupido tutto ciò...
 

·
Registered
Joined
·
3,520 Posts
Salerno: Riapertura scale pubbliche Via Velia-Mutilati

Il Sindaco di Salerno e Vice Ministro Infrastrutture e Trasporti Vincenzo De Luca procederà domani mattina giovedì 9 gennaio alle ore 9.30 alla riapertura delle scale pubbliche che collegano via Velia ed il quartiere Mutilati nel centro di Salerno.
Il Comune di Salerno ha provveduto al ripristino delle scale interessate da un crollo che aveva privato il quartiere di un collegamento pedonale quanto mai utile ed importante.
 

·
Registered
Joined
·
645 Posts
Ci sono alcune cose che dice De Luca (poi pappagallescamente ripetute dai suoi fans più sfegatati) che non condivido proprio (...)
Quello che ti scandalizza si chiama logica della rappresentanza. Alla classe politica spetta prendere decisioni su un ampio spettro di questioni, pianificando e distribuendo le risorse sulla base di un programma elettorale e di una linea politica.
De Luca ha di suo poi una caratteristica pressoché unica nel panorama politico italiano: dice quello che ha fatto e fa quello che dice. Chi lo ha votato nel 2006 e nel 2011 non poteva non sapere del Crescent, della Vela, della Marina d'Arechi, delle telecamere, etc. Quindi è più ragionevole affermare che chi lo ha votato condivida i progetti che non, a meno che non siano tutti cittadini votanti ma incapaci di intendere e di volere.
Ti faccio infine una domanda: sul Crescent pensi sia stato più corretto lui che ha mostrato anni orsono il plastico per 2 mesi oppure Italia Nostra e i comitati NoCrescent le cui azioni giudiziarie non mi risultano siano frutto di sondaggi o riunioni collegiali con i cittadini?
 

·
Registered
Joined
·
3,520 Posts
In verità una persona intelligente giudica dai fatti, non dalle parole salvisiuris... cmq per chiudere il discorso, il candidato perfetto di cui parli non esiste, perchè in Italia, anche quando le cose vanno prevalentemente bene, c'è l'abitudine di parlare per forza... sono tutti esperti di urbanistica, di sicurezza, di bilancio, di ordine pubblico ecc. ma allo stesso tempo non hanno la vera cognizione del lavoro di un sindaco.
 

·
Registered
Joined
·
2,328 Posts
Quello che ti scandalizza si chiama logica della rappresentanza. Alla classe politica spetta prendere decisioni su un ampio spettro di questioni, pianificando e distribuendo le risorse sulla base di un programma elettorale e di una linea politica.
De Luca ha di suo poi una caratteristica pressoché unica nel panorama politico italiano: dice quello che ha fatto e fa quello che dice. Chi lo ha votato nel 2006 e nel 2011 non poteva non sapere del Crescent, della Vela, della Marina d'Arechi, delle telecamere, etc. Quindi è più ragionevole affermare che chi lo ha votato condivida i progetti che non, a meno che non siano tutti cittadini votanti ma incapaci di intendere e di volere.
Ti faccio infine una domanda: sul Crescent pensi sia stato più corretto lui che ha mostrato anni orsono il plastico per 2 mesi oppure Italia Nostra e i comitati NoCrescent le cui azioni giudiziarie non mi risultano siano frutto di sondaggi o riunioni collegiali con i cittadini?
Io voterei De Luca all'infinito ma non condivido il Crescent (specifico: il Crescent, non l'idea di trasformare uno squallido parcheggio in un'area diversa, funzionale al Progetto della città), non condivido la logica di gestione delle società partecipate che raggrupperei in una o due società (cosa che stanno facendo un po' tutti i comuni più importanti), non condivido la scelta di vendere la Centrale del Latte... Ma condivido il restante 70% di opere, materiali e non, portate avanti. E quindi tornerei a votarlo se si candidasse in Regione, lo voterei a presidente del consiglio, se fossi ancora residente a Salerno lo rivoterei senza esitare come sindaco...

Come la mettiamo?
 

·
Registered
Joined
·
645 Posts
Come la mettiamo?
Come te potrebbero essercene uno, nessuno, una decina, un centinaio, qualche migliaio, ma non centomila. Se mi stai implicitamente dicendo che dobbiamo rimetterci al voto popolare per qualsiasi delibera comunale, allora mi chiedo perché andiamo ancora a votare per eleggere una giunta?
 

·
Registered
Joined
·
338 Posts
Per yeswecan76:

Io condivido il 70% .
Lo voterei anche adesso se ci fossero elezioni e non ci fosse altro candidato migliore, ma non per questo significa che aderirei al 100% della sua filosofia.
Dunque non dire che 3 su 4 salernitani l'hanno votato e di conseguenza questi 3 su 4 necessariamente condividono (anche) il Crescent.
Oppure, almeno dici "3 su quattro meno uno relativo (me!)". :)

Panther88 dice giustamente che il candidato perfetto, quello che la pensa esattamente come te, non esiste. Ma questo conferma proprio quello che dico io: non è che se voto un politico, aderisco necessariamente al 100% delle sue scelte!

Tornando a ciò che dice yeswecan, il plastico lo mostrò solo ex post; invece non produsse, in sede di richiesta di parere, i rendering completi, bensì senza rappresentazione degli edifici retrostanti !!!

Su Italia Nostra: secondo me pone problemi di legalità, per cui ben venga. Poi, potrà avere ragione o torto, ma ben venga un controllo da parte della società civile o di pezzi di essa, nei confronti dei decisors.

Non mi sembra che sia stata fatta vera informazione da parte del Comune: il plastico fu mostrato a tutti ma, ad esempio, la reale altezza dell'edificio è stata sempre fumosa.

Sui plastici: sono carini... servono anche ad edulcorare i veri progetti.

Per concludere, non è che l'uomo politico lo si giudichi dal Crescent... e d'altra parte se avesse sbagliato solo sul Crescent i lati positivi supererebbero lo sbaglio.
Però io pongo un altro giudizio (perfettamente legittimo anzi doveroso perchè è giusto riflettere su chi ci rappresenta) ed in particolare per quanto riguarda l'atteggiamento di supponenza verso chi dissente e chi pone problemi, discussi non nel merito ma rispediti sdegnosamente al mittente, per giunta con dileggio. E poi la propaganda a tratti davvero irritante, ad esempio sul marina d'arechi dice sempre più o meno così: "stiamo facendo un porto..." ma in relatà lo fa un privato; abbiamo iniziato i lavori di collegamento porto-autostrada... ma in realtà li sta facendo l'autorità portuale... ma che crede, di fregare tutti i salernitani ?
 

·
Registered
Joined
·
645 Posts
Salvisirius, ti faccio due appunti, ma giuro che non scenderò più sul terreno politico.
Io sono profondamente convinto che senza questa amministrazione comunale oggi a Salerno staremmo parlando solo di IMU, marciapiedi e buche per strada. Se un soggetto privato investe e realizza anche opere di pregio, è perché qualcuno ha creato le condizioni giuste per farlo.
Italia Nostra, stando a quanto scritto dal Consiglio di Stato e mi auguro accertato dalla magistratura, non ha denunciato un reato ma ha commesso una calunnia.
 

·
Registered
Joined
·
2,328 Posts
Come te potrebbero essercene uno, nessuno, una decina, un centinaio, qualche migliaio, ma non centomila. Se mi stai implicitamente dicendo che dobbiamo rimetterci al voto popolare per qualsiasi delibera comunale, allora mi chiedo perché andiamo ancora a votare per eleggere una giunta?
Ma non diciamo sciocchezze...
Il problema non è che bisogna rimettere ogni decisione al voto popolare, ci mancherebbe! non ne usciremmo più.

Tu hai posto la questione che, se si vota uno, e lo si vota sempre, si accetta incondizionatamente tutto. Ma non è così!

Se così fosse, allora avrebbe ragione quella esigua minoranza ben conosciuta a dire che siamo tutti pecoroni guidati da un pastore e, fortunatamente, per gran parte non lo siamo (più che altro si pecca troppo spesso di "cipensaluismo").
 

·
Registered
Joined
·
2,328 Posts
Giusto una chiusura: Un conto sono le delibere di gestione - chiamiamola così - corrente, un conto sono le decisioni che vanno ad interessare in modo estremamente profondo l'interesse comunitario.
In questo caso, lo impone una legge del 2000, i Comuni devono avviare i cosiddetti Referendum Consultivi Comunali...
E' interessante notare come il Comune di Salerno sia di quelli che, nonostante l'obbligo, non si siano ancora dotati dello strumento del referendum, un elemento democratico semplice e di rapida applicazione in piccola scala...
 

·
Registered
Joined
·
3,520 Posts
De Luca ha affermato che quest'intervento rientra nel programma di riqualificazione dei quartieri cittadini, finanziato con un mutuo con la Cassa Depositi e Presiti, che prevede la manutenzione degli assi viari, la sistemazione delle reti fognarie e la pavimentazione stradale.

 

·
Registered
Joined
·
338 Posts
De Luca ha di suo poi una caratteristica pressoché unica nel panorama politico italiano: dice quello che ha fatto e fa quello che dice. Chi lo ha votato nel 2006 e nel 2011 non poteva non sapere del Crescent, della Vela, della Marina d'Arechi, delle telecamere, etc. Quindi è più ragionevole affermare che chi lo ha votato condivida i progetti che non, a meno che non siano tutti cittadini votanti ma incapaci di intendere e di volere.
Ti faccio infine una domanda: sul Crescent pensi sia stato più corretto lui che ha mostrato anni orsono il plastico per 2 mesi oppure Italia Nostra e i comitati NoCrescent le cui azioni giudiziarie non mi risultano siano frutto di sondaggi o riunioni collegiali con i cittadini?
Ammettiamo che votando De Luca io voti in toto tutte le sue scelte... Se non che, De Luca stesso cambia e consuma una archistar dopo l'altra! Quindi io avrei votato il programma di De Luca e di conseguenza Bofill e la vela, ma non Benini: seguendo il ragionamento di yeswecan, a questo punto, io a buon diritto ora potrei oppormi al nuovo progetto di piazza della concordia! :D

Questione archistar. Ammettiamo che siano tutti detrattori del sindaco coloro i quali contestano gli interventi che, invece, progettati da archistar, per questo solo fatto sono progetti assolutamente utili, belli e soprattutto incontestabili. Se non che, è lo stesso De Luca a masticare e sputare un progetto dopo l'altro! Che fine ha fatto Bohigas? Era buono prima, e ora non più? Era una archistar prima, e ora che i suoi progetti sono abbandonati, non lo è più???

Salvo, aggiungere al principio per cui "lo progetta una archistar, è cosa bella e utile" la frase "purchè lo abbia voluto, lo voglia e lo continui a volere il Sindaco"! :):):) ASSURDO!

Insomma, il principio per cui votando De Luca si voti tutto quello che Lui vuole (e, per quanto detto sopra, che quello che Lui poi non vuole più, e quello che vorrà anche dopo l'elezione) è strampalato assai.

Per finire, non senza precisare ancora una volta che molti profili della politica deluchiana sono certamente da me condivisi, sull'argomento archistar e progetti calati dall'alto senza contestualizzarli, senza che nascano da un vissuto NEL luogo nel quale li si vuol realizzare, con una vis che in un mio precedente post ho definito prepotenza (architettonica), riporto uno stralcio di un articolo di tale M. Francolini:

"queste archistar coltivano la pretesa, tutt’altro che modesta, di voler imporre a tutti i cittadini le loro personali (e discutibili) elucubrazioni formali. Elucubrazioni formali che alla scala dei modellini in plastica e alla matematizzazione visuale dei rendering possono essere suggestive, proiettate invece alla scala urbana sono prova di un’alterigia che urta la più elementare sensibilità democratica."
 

·
Registered
Joined
·
645 Posts
Stai degenerando, io affermo solo il principio che votando questa amministrazione si sposa una linea, che è quella della riqualificazione urbana nelle modalità che abbiamo sotto gli occhi. La maggioranza dei salernitani approva questa linea. Tu come gli altri avete il diritto di manifestare il dissenso, l'amministrazione ha il dovere di procedere. Si chiama democrazia.
 

·
Registered
Joined
·
2,328 Posts
"queste archistar coltivano la pretesa, tutt’altro che modesta, di voler imporre a tutti i cittadini le loro personali (e discutibili) elucubrazioni formali. Elucubrazioni formali che alla scala dei modellini in plastica e alla matematizzazione visuale dei rendering possono essere suggestive, proiettate invece alla scala urbana sono prova di un’alterigia che urta la più elementare sensibilità democratica."
Lo conosci di persona all'autodefinitosi critico d'arte Francolini?
 

·
Registered
Joined
·
338 Posts
Per NorikGP: non conosco di persona questo Francolini; ho scoperto per caso ieri il suo articolo. In generale io non penso ciò che i critici dicono. Ragiono per conto mio e i critici possono o meno essere sulla mia lunghezza d'onda. L'articolo di questo signore, letto su "citizensalerno", mi è piaciuto e lo ho riportato. Detto questo, perchè me lo chiedi? Tu lo conosci?

Mi scuso con yeswecan76; tuttavia non mi sembra che io stia degenerando. L'amministrazione (Sindaco, Cons. comunale e Giunta) può benissimo procedere, ovviamente seguendo procedure legittime. Io però sul Crescent dissento. Non su tanti altri interventi. Posso, o sono antidemocratico?


P.S. A piazza della concordia per me si può anche costruire, anche in altezza; certo io però non costruirei un edificio uguale a quello di Barcellona: non vorrei che le città si omologassero e che un edificio possa essere indifferentemente piazzato qui o lì. E poi, queste archistar possono pure sforzarsi un po', invece di proporre strutture a ciclostilo.
 

·
Registered
Joined
·
2,328 Posts
Ho avuto il piacere di frequentarlo di persona, ma la mia domanda non voleva essere una critica al tuo pensiero, anzi, concordo sul fatto che l'archistar non è per principio uno che non sbaglia :)

Piuttosto sappi che dalle sue parole non trasparirà mai un giudizio critico positivo su quanto viene fatto in città :)
 

·
Registered
Joined
·
4,760 Posts
P.S. A piazza della concordia per me si può anche costruire, anche in altezza; certo io però non costruirei un edificio uguale a quello di Barcellona: non vorrei che le città si omologassero e che un edificio possa essere indifferentemente piazzato qui o lì. E poi, queste archistar possono pure sforzarsi un po', invece di proporre strutture a ciclostilo.
Troppe volte si tenda a confondere le archistar con i liberi pensatori. Una buona operazione architettonica o urbanistica nasce da un corretto programma cui l'architetto collabora per la parte che gli spetta che, secondo me, non è preponderante.
 

·
Registered
Joined
·
232 Posts
Stai degenerando, io affermo solo il principio che votando questa amministrazione si sposa una linea, che è quella della riqualificazione urbana nelle modalità che abbiamo sotto gli occhi. La maggioranza dei salernitani approva questa linea. Tu come gli altri avete il diritto di manifestare il dissenso, l'amministrazione ha il dovere di procedere. Si chiama democrazia.
sia chiaro a tutti, però, che se la piazza in cui lavoravano ditte in odore di camorra si è crepata, o se il crescent è allo stato attuale carente di un'autorizzazione paesaggistica valida con degli scambi di "cortesie" tra comune e soprintendenza su cui ha messo l'occhio la procura della repubblica, non è per colpa della minoranza che manifesta il dissenso, nè il volere della maggioranza vale sanatoria.
 
2621 - 2640 of 3877 Posts
Top