Skyscraper City Forum banner
Status
Not open for further replies.
1 - 20 of 106 Posts

·
Registered
Joined
·
204 Posts
Discussion Starter · #1 ·
Sono senza parole! Signori miei, mobilitiamoci. Questa non e' una lotta di parte, bensì per Roma e la sua cultura. Prima la Notte Bianca, ora vogliono mettere all'asta una delle più grandi collezioni al mondo di giocattoli che dovrebbe diventare un nuovo museo della Capitale: collezione meravigliosa ed esposta tempo fa al Vittoriano.
Vi prego, facciamo qualcosa contro l'oscurantismo di Alemanno.
Hanno anche bloccato tutti gli acquisti dei nostri musei. Basta!!!

ROMA - Comune, sarà Umberto Broccoli il nuovo soprintendente
CARLO ALBERTO BUCCI
GIOVEDÌ, 26 GIUGNO 2008 LA REPUBBLICA Pagina X - Roma

Tagli in vista anche per le raccolte comunali. «Nel 2005 Veltroni ha acquistato una collezione privata di giocattoli al prezzo di 4,5 milioni più Iva - ha detto Croppi - per un ipotetico e futuribile museo del giocattolo che non ha senso e non si farà mai. I giocattoli ora stanno in un capannone in Umbria che ci costa 70 mila euro all´anno». Per il futuro di questi giocattoli Croppi ha ipotizzato una vendita all´asta oppure «un sistema per recuperare i soldi».



Se siete d'accordo, firmate questa petizione, che poi invierò al Comune. Mandatemi un messaggio privato con vostro nome, cognome e se volete professione

Gentili Sindaco Alemanno e Assessore Croppi, vi scriviamo perché siamo turbati dalle Vostre prime iniziative in ambito culturale e dalla notizia riportata dai quotidiani che volete vendere la preziosissima collezione di giocatoli che dovrebbe trovare degna sede a Villa Ada. Forse non rammentate quanto sia importante questo progetto per la città e il fatto che la collezione in questione sia già stata presentata ai cittadini di Roma qualche mese fa al Vittoriano.
Ricordandovi che le cariche di sindaco e di assessore non vi danno il diritto di vendere collezioni museali appartenenti al Comune o di interrompere una trazione culturale consolidatasi negli anni, vi invitiamo a rivedere questa sciagurata decisione.


Distinti saluti
 

·
DIABOLIKVS
Joined
·
40,585 Posts
Questo museo non s’ha da fare. Risuona forte e chiaro il “no” di Umberto Croppi, neo assessore alla cultura capitolina, all’apertura di un museo di giocattoli nel cuore di villa Ada. Senza tergiversare, Croppi chiude in soffitta l’ennesimo progetto veltroniano. Solo tre anni fa, infatti, l’ex sindaco Veltroni aveva acquistato una collezione privata di giocattoli al prezzo di 4 milioni e mezzo di euro più iva. Lo scopo? Aprire un museo del gioco in uno dei parchi più belli della capitale, pensato, all’epoca, per accogliere i piccoli ospiti ma anche studiosi della materia e collezionisti. Avrebbe rappresentato un’occasione importante per potenziare il turismo nella capitale, avrebbe potuto, secondo il disegno veltroniano, ma non lo rappresenterà mai. A quanto pare il paese dei balocchi va bene per la favola di pinocchio ma non per la realtà della capitale. Scende il sipario sulla notte bianca, non ci sono i soldi, ma non basta, chiude prima ancora di aprire il sedicesimo museo della capitale. “Non ha senso” e fine della questione. Ora a Croppi resta da sciogliere il nodo su cosa farne di tutti quei giocattoli acquistati da Veltroni, tra cui spiccano una mongolfiera in latta di produzione tedesca del 1896, giochi musicali con carillons ancora funzionanti, caleidoscopi e binocoli, bambole di pezza di cera e di celluloide, una casa di bambole realizzata per la famiglia di Svezia nella seconda metà del 600. i pezzi, che potrebbero esser venduti all'asta, sono accatastati in un capannone in umbria, e costano, oggi, alle casse del comune settantamila euro più iva all'anno per la manutenzione
 

·
DIABOLIKVS
Joined
·
40,585 Posts
La Collezione che non vedremo.

È composta di 10 mila e 664 pezzi, alcuni risalenti al XV secolo, oltre ad esemplari più moderni appartenenti all' epoca della plastica, mentre la maggior parte risale alla cosiddetta «età d' oro del giocattolo», gli anni tra il 1860 ed il 1930. Nel nuovo «Museo del Gioco e del Giocattolo», la cui costruzione inizierà a villa Ada nella primavera del 2008 per essere pronto nel 2010, bambini e adulti potranno ammirare una rara mongolfiera in latta di produzione tedesca (1896), il modello di un dirigibile Graf Zeppelin, riproduzioni di aerei da caccia americani della seconda metà del secolo scorso. Particolarmente importante è il nucleo dei giochi musicali, con carillons ancora funzionanti, o la sezione di quelli ottici, dai caleidoscopi ai binocoli. Per non parlare delle bambole, di pezza, di cera o di celluloide, provenienti dalla maggiori fabbriche d' Europa: il più antico e prezioso oggetto è una bambola Nazca del XV secolo che raffigura una mamma con il figlio in braccio. E la «Casa di bambola», realizzata per la famiglia reale di Svezia nella seconda metà del ' 600 o quella di Elsa, costruita nel 1912 da John Carlsen, composta di quattro piani con ascensore funzionante e 400 oggetti di arredamento in miniatura.
 

·
former citizen p.
Joined
·
67 Posts

·
Registered
Joined
·
204 Posts
Discussion Starter · #14 ·
Alemanno non vincera' e i musei, la cultura e lo sport a Roma non si toccano! I progetti non si bloccheranno. Se ci prova, avra' cinque anni di inferno. C'e' tanta gente disposta a rendergli la vita diffcile, io sono tra questi.

Alemanno e' una offesa anche alla cultura di destra.
Alemanno e' un demente.
 

·
S.P.Q.R.
Joined
·
8,177 Posts
Prendo atto che per te il bilancio del comune di Roma è regolare.
Lo ha certificato S&P: il debito del comune di Roma è pari a 6,9 miliardi di euro, esattamente gli stessi che Roma ha ereditato negli '80.
In compenso abbiamo un PIL che cresce del 7% annuo.

Domanda: come mai sei così attento al bilancio delle amministrazioni locali e invece quando si parla di Stato del bilancio non te ne frega niente?
 

·
S.P.Q.R.
Joined
·
8,177 Posts
Pensiamo ad acquistare la Collezione Torlonia, piuttosto. La più importante collezione privata di arte antica al mondo chiusa in uno scantinato perchè il proprietraio non vuole venderla. Veltroni aveva avviato delle trattive, ora immagino che con Alemanno andrà tutto a puttane.
 

·
...Geografo...
Joined
·
604 Posts
complimenti ad Alemanno..e hai Romani che l'hanno votato...cosa avevano in testa, votare uno che ha quasi la svastica tatuata:bash: cmq non tanto perche è di destra, ma perche è Alemanno..un uomo dal mio punto di vista inutile alla società
 
1 - 20 of 106 Posts
Status
Not open for further replies.
Top