SkyscraperCity banner

1 - 20 of 379 Posts

·
Registered
Joined
·
1,767 Posts
Discussion Starter #1
La Venere di Morgantina ritorna in Italia
17 mar 2011



La Venere di Morgantina, la statua trafugata oltre trent’anni fa dal sito archeologico nei pressi di Aidone (Enna), e restituita al nostro Paese dal Paul Getty Museum, ha finalmente fatto il suo rientro a casa. Il capolavoro di epoca ellenistica, di due metri e venti di altezza, è giunta a Roma divisa in sette casse prese in consegna dagli uomini del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, coordinati dal capitano Massimiliano Quagliarella, comandante della sezione archeologica del reparto operativo.
:cheers:
 

·
Registered
Joined
·
1,767 Posts
Discussion Starter #2
Il «Barbablù» rubato atterra in Sicilia: tornerà nel museo
27 gen 2016



E’ atterrato in Sicilia, e «presentato» ufficialmente a Enna, il Barbablù finito negli Usa al termine di una vicenda in bilico tra spy story e mala. Rubato in Sicilia da un tombarolo con il fiuto per i capolavori. «Ritrovato» negli Stati Uniti dopo il colpo d’occhio di due archeologhe che si sono improvvisate «007» Grazie a loro un pezzo grande così della nostra storia - la testa di Ade, detta anche «Barbablù» - torna in Italia. Il John Paul Getty Museum di Malibu - che se lo era in qualche modo accaparrato - ha restituito l’opera dallo straordinario valore artistico con una specie di cerimonia solenne che ha visto partecipare il console generale d’Italia a Los Angeles, Antonio Verde, le autorità giudiziarie e di polizia italiane che hanno concorso al recupero. Improvvisandosi «Monuments men», cercatori di capolavori rubati. Il «Barbablù» rientrerà in Italia il 29 gennaio. Come la statua sia finita negli Usa, resta un mezzo giallo: trafugata al Santuario extraurbano di San Francesco Bisconti a Morgantina (in provincia di Enna) alla fine degli anni Settanta, il reperto venne esportato illecitamente e venduto al Getty Museum nel 1985 dal collezionista di New York Maurice Tempelsman per la cifra di 500 mila dollari
:cheers:
 

·
Registered
Joined
·
1,767 Posts
Discussion Starter #3
Ritrovati in Ucraina i 17 dipinti rubati al museo di Verona: tra i capolavori Tintoretto, Rubens, Mantegna
11 mag 2016



Da Tintoretto a Rubens, Mantegna, Pisanello. Sono stati recuperati in Ucraina i 17 dipinti di grande valore che erano stati trafugati dal museo di Castelvecchio a Verona, la sera del 19 novembre 2015. Lo ha reso noto il comandante della polizia di frontiera ucraina, Viktor Nazarenko. I quadri sono stati ritrovati il 6 maggio nella regione di Odessa e stavano per essere portati in Moldavia.
Tra le opere, undici capolavori come la bellissima “Madonna della Quaglia” del Pisanello e la “Sacra famiglia con una santa” di Andrea Mantegna. Vi sono anche capolavori di Peter Paul Rubens, di Jacopo Bellini, di Giovanni Francesco Caroto, di Hans de Jode . Il valore delle opere trafugate, secondo una prima stima della direzione del museo di Castelvecchio, è di oltre 16 milioni di euro.
:cheers:
 

·
Registered
Joined
·
1,767 Posts
Discussion Starter #4
alleluja!

Recuperati centinaia di reperti greci e romani trafugati nei siti archeologici siciliani e diretti in Germania
13 maggio 2016



Dopo mesi di indagini riemergono centinaia di preziosi reperti archeologici di epoca greca e romana. I Carabinieri nel comando patrimonio culturale e dell'Arma territoriale hanno smascherato un'organizzazione che era specializzata nel traffico di oggetti provenienti dai scavi clandestini fatti in vari siti siciliani. Dai tombaroli gli investigatori sono giunti all'organizzazione. I reperti finivano in Germania, dove Sichera si recava spesso in autobus per dare meno all'occhio. Avrebbe portato anche dei reperti a Monaco di Baviera. Indagini sono in corso per individuare la rete europea dei trafficanti.
Sono tantissimi i reperti recuperati, che presto saranno ospitati nei nostri musei.
:cheers:
 

·
Registered
Joined
·
6,454 Posts
Bella idea! Una botta di ottimismo sui tanti, tanti eroi dell'Arma spesso preparatissimi che difendono con le unghie e con i denti un patrimonio immenso e tanto ingente da essere difficilissimo da proteggere.

Sarà bello leggere questa pagina!
 

·
Registered
Joined
·
4,180 Posts
http://www.artribune.com/2016/03/sarcofagi-statue-crateri-colpaccio-in-svizzera-dei-carabinieri-tutela-patrimonio-culturale-ecco-immagini-e-video-dei-reperti-recuperati/

Le tracce del traffico partivano dal Sud Italia e arrivavano in Svizzera, tramite una società che, per conto di due trafficanti sospettati, aveva la disponibilità di alcuni magazzini all’interno del Porto Franco di Ginevra. È qui che sono state rinvenute 45 casse contenenti reperti archeologici sprovvisti di documentazione giustificativa, lasciati in deposito da un mercante d’arte inglese. La banda coinvolta provvedeva al reperimento dei reperti da tombaroli e ricettatori, all’esportazione illecita, all’eventuale restauro e poi alla vendita, prevalentemente verso Inghilterra, Giappone e soprattutto USA. Il valore complessivo dei reperti rimpatriati da Ginevra si aggira sui 9 milioni di euro: li vedete nel video e nella fotogallery…

 

·
Vecchie maniere user
Joined
·
3,462 Posts
Napoli

tre anni fa è stata ritrovata in Austria dal Nucleo Tutela Patrimonio Artistico dei Carabinieri la testa della sfinge presente sul gruppo scultoreo eretto da una colonia di egiziani presenti a Napoli in epoca romana raffigurante il dio Nilo, che venne trafugata nel secondo dopoguerra insieme ad altri pezzi del monumento.

il monumento nel 2013




il monumento oggi. chissà che un giorno non vengano ritrovati anche la testa del coccodrillo posto accanto ai piedi del dio e alcuni puttini che erano adagiati al suo corpo

 

·
Registered
Joined
·
12,631 Posts
Bella idea! Una botta di ottimismo sui tanti, tanti eroi dell'Arma spesso preparatissimi che difendono con le unghie e con i denti un patrimonio immenso e tanto ingente da essere difficilissimo da proteggere.

Sarà bello leggere questa pagina!
E' proprio vero:) il lavoro portato avanti è difficilissimo e lunghissimo, ma i risultati alle volte sono sorprendenti, come questo ritrovamento di un paio di anni fa, e il furto risaliva al 1989, a dimostrazione del fatto che se un'opera viene trafugata, non si smette mai di cercarla:)

http://www.strettoweb.com/2014/09/palermo-ritrovato-fonte-battesimale-1547-rubato-nel-1989/181254/

Palermo, ritrovato il fonte battesimale del 1547 rubato nel 1989


Come location, per valorizzarne la bellezza, aveva scelto il salotto della sua bellissima villa di Forte dei Marmi. E’ lì che i carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Artistico di Roma e Palermo hanno trovato il fonte battesimale del 1547 rubato nel 1989 dalla chiesa palermitana di Santa Maria La Nuova. Il “proprietario”, un antiquario, è stato denunciato per ricettazione. Attività che, secondo conduceva parallelamente a quella legale di commerciante di oggetti antichi.
 

·
Registered
Joined
·
1,767 Posts
Discussion Starter #9
Ritrovata la lettera di Colombo sulla scoperta dell'America
Rubata a Firenze è stata recuperata negli Stati Uniti. Oggi i particolari sulle indagini internazionali che hanno riportato a casa il prezioso documento


ROMA - È stata recuperata la missiva, rubata a Firenze e recuperata negli Stati Uniti, di Cristoforo Colombo che annunciava la scoperta dell'America. Oggi, alle 11.00, a Roma, presso la Biblioteca Angelica, il Comandante dei Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale, Generale Mariano Mossa, alla presenza del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, e dell'Ambasciatore degli USA in Italia, John R. Phillips, svelerà come si è arrivati al recupero, negli Stati Uniti, della lettera relativa all'annuncio della scoperta del Nuovo Mondo, stampata nel 1493, di eccezionale pregio storico-archivistico. "Saranno resi noti i dettagli delle attività investigative - è scritto in una nota - che rappresentano un efficace modello di collaborazione tra i due Paesi, nella lotta al traffico illecito di beni culturali. Nell'occasione, sarà illustrata una breve sintesi dell'attività operativa del 2015".

:cheers:
 

·
Registered
Joined
·
2,246 Posts
Concordo con Tommolo: bella idea aprire questo topic.
Segnalo che al Museo Storico dell'Arma dei Carabinieri di Roma a Piazza Risorgimento sono in mostra fino al 3 luglio alcuni reperti recuperato dal Nucleo Tutela del Patrimonio storico-artistico.
Oltre alla lettera di Cristoforo Colombo citata nel post precedente, ci sono altri interessanti manufatti come questo cratere:

L'ingresso è libero.
 

·
Registered
Joined
·
2,246 Posts
In provincia di Agrigento confiscata definitivamente per associazione mafiosa la casa-museo di Beniamino Gioiello Zappia. La dimora custodiva opere di autori tra cui Guttuso, De Chirico, Salvador Dalì, Sironi.
Le opere ora verranno incamerate nel patrimonio pubblico
 

·
Registered
Joined
·
4,180 Posts
http://www.ilgiornaledellarte.com/articoli/2016/7/126401.html



Il generale dei Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale Mariano Mossa ce l’aveva garantito, le trattative tra l’Italia e la Ny Carlsberg Glyptotek di Copenaghen procedevano bene. Oggi l’annuncio del raggiunto accordo dato dallo stesso ministro Franceschini per la restituzione al nostro Paese del prezioso carro sabino a decorazioni dorate e di altri pezzi conservati nel museo danese.
 

·
Registered
Joined
·
2,246 Posts

·
Registered
Joined
·
4,180 Posts
http://www.rainews.it/dl/rainews/media/Rubata-negli-anni-70-la-testa-di-Ottaviano-Augusto-di-Nepi-torna-in-Italia-98345dc6-1f92-48c2-bed3-6c491b1fe1fa.html#foto-1

Rubata negli anni '70, la testa di Ottaviano Augusto di Nepi torna in Italia Il prezioso reperto romano in marmo, che faceva parte di una statua che celebrava la grandezza dell'imperatore ed era collocata nel 'municipium romano' che sorgeva nell'attuale centro storico di Nepi, fu rubato negli anni '70 e acquistato dai Musees Royaux d'Art et d'Histoire di Bruxelles.

 

·
Registered
Joined
·
2,246 Posts
http://www.rainews.it/dl/rainews/media/Rubata-negli-anni-70-la-testa-di-Ottaviano-Augusto-di-Nepi-torna-in-Italia-98345dc6-1f92-48c2-bed3-6c491b1fe1fa.html#foto-1

Rubata negli anni '70, la testa di Ottaviano Augusto di Nepi torna in Italia Il prezioso reperto romano in marmo, che faceva parte di una statua che celebrava la grandezza dell'imperatore ed era collocata nel 'municipium romano' che sorgeva nell'attuale centro storico di Nepi, fu rubato negli anni '70 e acquistato dai Musees Royaux d'Art et d'Histoire di Bruxelles.
Interessante reperto, credo un esempio di Augusto "capite velato" in cui l'Imperatore è raffigurato come pontifex maximus. L'esemplare più famoso ( anche perché conservato in figura intera ) di questa tipologia è l'Augusto di Via Labicana al Museo Nazionale Romano ( in particolare alla sede di Palazzo Massimo alle Terme, se non ricordo male ) ma segnalo anche una testa di questo genere al Museo Nazionale di Taranto.
 

·
Registered
Joined
·
2,246 Posts

·
Registered
Joined
·
2,246 Posts
Scoperto dai Carabinieri di Caserta un traffico clandestino di reperti archeologici a Teano.
Oltre all'arresto degli indiziati, l'Arma ha provveduto a perquisizioni grazie alle quali è stato possibile recuperare alcuni reperti, anche visibili in questo filmato on line sulla notizia:
 

·
Registered
Joined
·
2,246 Posts
I Carabinieri del Nucleo Tutela del Patrimonio artistico di Bari hanno recuperato una tela del XV-XVI secolo raffigurante San Leonardo. L'opera, proveniente da un edificio sacro di Armento ( in provincia di Potenza ) era finita all'asta e probabilmente sarebbe andata all'estero.


Fonte delle immagini: www.basilicata24.it
 

·
Registered
Joined
·
4,180 Posts


http://www.ansa.it/umbria/notizie/2016/07/21/cc-recuperano-reperti-iii-secolo-a.c._388846e5-5eed-4677-9748-8602f04b9391.html

Sono 36 i reperti archeologici, perlopiù vasi attici a figure rosse o con decorazioni a intarsio a foglia oro, propri della cultura greca e verosimilmente provenienti da siti dell'antica Apulia (Puglia), databili tra il V ed il III Secolo a.C., che sono stati recuperati dai carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Perugia, in un'operazione coordinata dalla locale procura della Repubblica.
Denunciate, per impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo Stato in concorso, cinque persone, due uomini e tre donne, tutti residenti in provincia di Perugia: non i classici tombaroli - spiegano i carabinieri - ma probabilmente degli intermediari. Le opere sono state trovare in tre distinte abitazioni, due delle quali a Perugia e una in Cannara: in una di queste erano nascoste all'interno di un pollaio.
 
1 - 20 of 379 Posts
Top