Skyscraper City Forum banner
1 - 19 of 19 Posts

·
DIABOLIKVS
Joined
·
39,903 Posts
Discussion Starter · #1 ·
Ponte di Nona è un non/luogo in mezzo all'agro romano, lontanissimo da ogni altro centro abitato.
Un quartiere della neoperiferia romana malcollegato, mal servito, mal posizionato, da cui per andare in centro ci vuole più di un'ora di traffico estenuante.

Vicino, cioè nel raggio di 3 km, c'è un maxi centro commerciale, un campo nomadi, una autostrada, la Tav, un antico castello.

Poi solo pascoli e colline, una volta bellissime, oggi irrimediabilmente sventrate e cementificate.


Questo il quadro, tipico di tanta parte delle speculazioni edilizie che affossano il paesaggio di questo nostro Paese.

Ora, casualmente ho trovato due locandine dello speculatore di turno, la Immobildream, che pubblicizza la vendita della stessa tipologia di appartamento a distanza di 3 anni e mezzo.

Ecco le locandine:






La prima di ottobre 2003, la seconda di marzo 2007.

Stesso tipo di appartamento reclamizzato, in palazzine diverse ma uguali, le tipiche palazzine caltagironestyle, quel finto borghese di nessuna qualità che però salva il decoro.

Bene, eccoci al punto.

Ottobre 2003: soggiorno, una camera, cucina abitabile, bagno, balconatissimo.
A partire da Euro 92.962.
Marzo 2007, tre anni e mezzo dopo: soggiorno, una camera, cucina abitabile, bagno, balconatissimo
A partire da Euro 145.000.

Ancora peggio per la tipologia leggermente più grande:

Ottobre 2003: Salone, 2 camere, cucina abitabile, doppi servizi e balconatissimo.
A partire da Euro 123.950
Marzo 2007: Salone, 2 camere, cucina abitabile, doppi servizi e balconatissimo.
A partire da Euro 220.000.

100mila euro in più in 3 anni e mezzo.

A prescindere da prezzi scandalosi per un posto di cui una mia amica, sentendone parlare, ebbe a dirmi "Ponte di Nona l'ho sentita, mi sembra che è nel Lazio" , io trovo veramente allucinante una rivalutazione di 100mila euro in 3 anni, trovo veramente allucinante che si possa speculare in questo modo alle spalle di chi lavora, trovo allucinante e scandaloso che si elargiscano a piene mani concessioni edilizie ai grandi immobiliaristi per poi sindacare e spesso cassare ogni richiesta di edificazione dei piccoli privati, oppure fargli perdere anni tra carte e controcarte fino a prenderli per stanchezza.

Tutto questo è vergognoso.
 

·
No More Italian Mod
Joined
·
39,869 Posts
C'è qualche possibilità che anche la mia casa tra tre anni si rivaluti di 100000 euro? E nel caso, Pavlvs, te la vuoi comprare?
Il posto è più servito di Ponte di Nona

P.S.
Ma che cavolo vuol dire 'balconatissimo'? Che ha tanti balconi? Che ha balconi grandi?

E se aveva tre bagni cosa scrivevano? Cessatissimo?
 

·
Николай
Joined
·
8,137 Posts
Che ci siano delle grandissime speculazioni in Italia ormai e' risaputo da anni.
la Pirelli Real Estate si e' comprata un residence a Padova nel 2006, in via Turazza.
gli stessi appartamenti che 3 o 4 anni fa costavano 500.000 euro, ora valgono 1 milione di euro, dopo il passaggio alla Pirelli.
e sono cose modeste, con metrature di 100/150 mq...mica villoni!

e pensare che a 200 metri di distanza ce' via Anelli...
 

·
Sono diventato papà :)
Joined
·
5,749 Posts
la locandina è a dir poco orrenda, sembra la pubblicità della CEPU ;-)

3 materie in un appello
3 balconi in 1
 

·
Kunst um der Kunst willen
Joined
·
5,712 Posts
I 100.000€ in più sono giustificati dal fatto che nel 2003 gli appartamenti erano balconatissimi, nel 2007 terrazzatissimi.
 

·
DIABOLIKVS
Joined
·
39,903 Posts
Discussion Starter · #7 ·
^^
E' vero,
ora i balconi si chiamano terrazze.

Forse perchè, sentito il prezzo, ti viene voglia di sparargli un ter-razzo, cioè un missile terra-cucina abitabile.
 

·
Registered
Joined
·
2,485 Posts
Non esagerare Pavlvs, dai

Comprare una casa nel 2003 a Ponte di Nona significava comprarla in mezzo al NULLA
Non era un investimento, era una scommessa

Sono cambiate moltissime cose da allora (qualcuna in peggio, ti diranno i Pontenovesi), ma quelle cosette che fanno schizzare in alto i valori del mercato ci sono tutte: 1 centro commerciale metropolitano, ristoranti e multisala dove prima c'era il nulla, 1 casello autostradale dedcato, un miglioramento reale dei servizi della FM

Non discuto (e non voglio discuterne qui) su cosa ci sia di positivo, ma sai bene almeno quanto me che questo porta in alto i livelli del mercato, e che la seconda casa costruita in una nuova lottizzazzione verrà venduta ad un prezzo più alto della prima, la terza più della seconda, e così via per quattro anni.

Possiamo parlare di "speculazioni immobiliari e scandalose rivalutazioni" in condizioni di equilibrio - non quanto tutto quello che c'è intorno nell'arco di quattro anni cambia dal giorno alla notte
 

·
DIABOLIKVS
Joined
·
39,903 Posts
Discussion Starter · #10 ·
paoloroma; said:
Non esagerare Pavlvs, dai

Comprare una casa nel 2003 a Ponte di Nona significava comprarla in mezzo al NULLA
Non era un investimento, era una scommessa

Sono cambiate moltissime cose da allora (qualcuna in peggio, ti diranno i Pontenovesi), ma quelle cosette che fanno schizzare in alto i valori del mercato ci sono tutte: 1 centro commerciale metropolitano, ristoranti e multisala dove prima c'era il nulla, 1 casello autostradale dedcato, un miglioramento reale dei servizi della FM

Non discuto (e non voglio discuterne qui) su cosa ci sia di positivo, ma sai bene almeno quanto me che questo porta in alto i livelli del mercato, e che la seconda casa costruita in una nuova lottizzazzione verrà venduta ad un prezzo più alto della prima, la terza più della seconda, e così via per quattro anni.

Possiamo parlare di "speculazioni immobiliari e scandalose rivalutazioni" in condizioni di equilibrio - non quanto tutto quello che c'è intorno nell'arco di quattro anni cambia dal giorno alla notte
Non dico di no,
sicuramente 3 anni fa non si sapeva manco dove fosse Ponte di Nona,
oggi almeno c'è un mega/mostro commerciale nelle vicinanze....

...ma non credo che la cosa incida in maniera così rilevante nella escalation dei prezzi.

Il casello è a pagamento, per uscire gratis da PdN così come per entrarci si passa sulla Collatina, una strada stretta, ad una corsia secca per senso di marcia.

Ma aldilà di ogni altra considerazione, credo che PdN abbia avuto la stessa rivalutazione di ogni altra speculazione immobiliare recente di ogni grande città italiana, a prescindere dal miglioramento dei servizi e dei collegamenti.

PdN è solo un esempio, casi del genere ce ne sono a dozzine a Roma, a Milano, a Torino, ovunque.

Una rivalutazione immobiliare spesso ingiustificata, che taglia fuori dalla possibilità di acquisto le giovani coppie e i non milionari in genere.

E di questo chiedo un parere ai forumers, a prescindere dall'esempio portato.
 

·
Ciclista Metropolitano
Joined
·
10,954 Posts
Mi viene in mente la zona sud est di Milano, culturano, dresano, cervignano, zelo ecc, l'asse tra paullese e via emilia insomma...tutte zone di campagna dove stanno tirando su case come funghi a prezzi ridicoli in principio ma che ora valgono quasi il doppio (e quando un giorno arriverà la M3 varranno ancora di più)...zone poco servite in genere (le solite autolinee private, oppure ferrovia che è cmq lontana) dove serve per forza la macchina...case tutte uguali, due/tre piani in genere...non mi stupirebbe veder spuntare un multisala da un giorno all'altro....
 

·
Registered
Joined
·
2,485 Posts
Allora la risposta è semplice
Le case hanno lo stesso prezzo in zone omogenee
Io non ho nessun interesse a difendere costruttori e immobiliaristi, ma le speculazioni sono cose differenti
Il prezzo di una casa è dato da quanto chi compra è disposto a spendere - non viceversa
La vuoi una casa in una certa zona a 300mila euro? Venduta. Non la vuoi? Te la offro a 280mila. Non la vuoi? 250?

Le case che hai portato ad esempio nel 2003 venivano vendute sotto i 100mila euro (ad occhio direi che eravamo ampiamente fuori mercato) perchè quella era la cifra massima a cui qualcuno sarebbe stato disposto a comprarla. Perchè a cifre più alte si trovavano appartamenti in zone meglio servite, o meno decentrate, o meglio collegate. Tre anni fa chiunque comprava casa a Parco Leonardo. Ora hanno comprato a Ponte di Nona, e stanno comprando a Porta di Roma, e poi via con le prossime lottizzazioni

C'è una domanda, c'è un'offerta. C'è ovviamente una forma di monopolio (ed è qui che va cercata la speculazione, non nel processo edilizio/insediativo) e c'è una cosa che dimentichiamo SEMPRE di dire: il fatto che un affitto costa più di un mutuo

Sono queste le dinamiche che innescano i boom immobiliari, e queste, semmai, le cose da considerare vergognose
 

·
Aedifico, Ergo Sum
Joined
·
643 Posts
...C'è una domanda, c'è un'offerta...
Io direi c'è un'offerta, c'era una domanda.
Offerta: destinata ad aumentare perché saranno immesse sul mercato le case delle persone che non riescono a pagare il mutuo. A quest'offerta andrà aggiunta anche quella dovuta a ragioni demografiche (invecchiamento della popolazione).
Domanda: già diminuita. Chi doveva comprarsi casa (per investimento o per necessità), l'ha già fatto. Chi lo faceva per "investimento", ormai ci pensa due volte perché il rendimento al netto si aggira sul 2%, mentre i Bot superano il 3.

... c'è una cosa che dimentichiamo SEMPRE di dire: il fatto che un affitto costa più di un mutuo.
Forse ancora per poco. Ma non dimenticarti che il mutuo te lo tieni per 20 anni. Almeno che preferisci quello Revoluzionario a 40 anni...
 

·
Registered
Joined
·
2,485 Posts
Resta il fatto che la casa è considerata un bene, mentre sarebbe corretto considerarla (almeno in parte) un servizio

Non devi acquistare un acquedotto per bere, nè una centrale per avere energia elettica. Eppure devi acquistare una casa per abitare
Cosa che non accadeva 70 anni fa, ma il discorso sull'edlizia "popolare" sarebbe troppo lungo da fare qui forse

Sulla questione mutuo è inutile ripetere quello che dice l'uomo della strada: "lo paghi per venti anni, ma alla fine almeno la casa è tua". Un sentire comunque che riflette abbastanza bene il polso del mercato, secondo me
 

·
The Transporter
Joined
·
3,334 Posts
La prima locandina e' terrificante, una landa placida per catturare lo sguardo... e nel miniriquadro un pezzetto di palazzaccio da cui hanno tagliato praticamente TUTTO :D e meta' del riquadro e' occupato dal cielo... :lol:
 

·
Registered
Joined
·
15,530 Posts
Questo sempre in topic, ma sull'altro estremo dello spettro:

Fleming palazzo signorile servizio portineria silenzioso ristrutturato ingresso salone sala da pranzo due camere cucina doppi servizi ampio terrazzo cantina posto auto euro 1.420.000

Credo, dalla descrizione, che non sia più di 120 metri quadri. 12 mila euro al metro quadro.
 

·
Registered
Joined
·
2,485 Posts
Questo sempre in topic, ma sull'altro estremo dello spettro:

Fleming palazzo signorile servizio portineria silenzioso ristrutturato ingresso salone sala da pranzo due camere cucina doppi servizi ampio terrazzo cantina posto auto euro 1.420.000

Credo, dalla descrizione, che non sia più di 120 metri quadri. 12 mila euro al metro quadro.

Aggiungici che "portineria" significa qualcosa come 3-400 euro mensili di condiminio...
 

·
Registered
Joined
·
438 Posts
Oggi come oggi con il cambio euro /dollaro favorevole con 1.420.000 euro altro che 120mq al fleming , si potrebbero comprare 2 signori loft a Miami Beach su Ocean drive e va a finire che ci avanza anche qualcosa ...diciamo un tesoretto personale
 
1 - 19 of 19 Posts
Top