SkyscraperCity banner

1 - 10 of 10 Posts

·
Registered
Joined
·
890 Posts
Discussion Starter #1 (Edited)
Strada statale 260 Picente | L'Aquila-Amatrice

La strada statale 260 Picente è una strada che collega L'Aquila con Amatrice (RI) attraversando tutto l'Alto Aterno per sfociare nell'Alto Tronto.
Ha il suo inizio all'estrema periferia dell'Aquila, in località Cermone, e si conclude nel territorio di Amatrice, immettendosi nella strada statale 4 Via Salaria (Roma-Rieti-Ascoli Piceno).
E' lunga complessivamente 45 km, di cui 30 km circa in Abruzzo (Cermone-Aringo) e i restanti 15 km nel Lazio (Aringo-Amatrice)



La strada - soprattutto nel tratto abruzzese - è da decenni oggetto di progetti e cantieri di adeguamento stradale e per questo IMHO merita un thread apposito.

Nello specifico, al 2019 la situazione è la seguente:

* Lotto 0 | SS17 - Innesto SS260 (Cermone) | Collegamento urbano, completato in parte:
* Variante Coppito | Da realizzare
* Coppito - San Vittorino | Completato
* Variante Cermone | Bloccata
* Lotto 1 | Cermone - Barete | Completato
* Lotto 2 | Barete - San Pelino | Completato
* Lotto 3 | San Pelino - Marana | Da realizzare
* Lotto 4 | Marana - Piedicolle | In realizzazione
* Lotto 5 | Piedicolle - Aringo | Da realizzare
 

Attachments

·
Registered
Joined
·
890 Posts
Discussion Starter #2
Lotto 0 | SS17 - Innesto SS260 (Cermone)



Il collegamento tra L'Aquila (SS17, innesto Mausonia, ingresso autostrada A24), nei piani originari avrebbe dovuto contemplare la variante di Coppito, l'adeguamento e il prolungamento di Viale delle Fiamme Gialle e la variante del Cermone per decongestionare il nodo (trafficatissimo e molto pericoloso) tra Via Amiternina, SS260 e SS80.
Di tutto ciò, solo a ridosso del G8 del 2009, è stato completato il prolungamento di Viale Fiamme Gialle fino alla SS 80.
La variante del Cermone - che dovrebbe consentire di traslare il traffico della SS80 dall'area archeologica a una strada più a nord del teatro romano - è invece bloccata proprio per motivi archeologici.

Liris: variante Cermone progetto illegittimo
 

Attachments

·
Registered
Joined
·
890 Posts
Discussion Starter #3
Lotti 1-2 | Cermone - San Pelino



Il primo tratto della statale è stato realizzato in variante alla strada originaria, che passava attraverso i centri abitati, lungo il fondovalle del fiume Aterno.
 

Attachments

·
Registered
Joined
·
890 Posts
Discussion Starter #4
Lotti 3-4 | San Pelino - Piedicolle



La prosecuzione del tratto ammodernato fino a Piedicolle di Montereale è tutta progettata e parzialamente cantierizzata.
E' prevista una galleria in corrispondenza di San Pelino e un'altra, abbastanza lunga e complessa, in corrispondenza di Marana che è attualmente in fase di realizzazione.
Salvo le gallerie di cui sopra, il progetto prevede per lo più la linearizzazione della carreggiata già esistente, e solo nel tratto finale, la realizzazione di un pezzo in variante che aggiri l'abitato di Piedicolle.
 

Attachments

·
Registered
Joined
·
890 Posts
Discussion Starter #5
Lotto 5 e successivi | Piedicolle - Aringo - (Amatrice)



La fine del tratto abruzzese, fino ad Aringo, è progettata ma non ancora appaltata.
Per quanto riguarda il resto della strada statale (circa 15 km fino ad Amatrice), probabilmente il più scomodo di tutta l'arteria nonostante l'apparente brevità, non credo sia stato neanche progettato.
 

Attachments

·
Registered
Joined
·
1,041 Posts

Il Comune di Amatrice ha, inoltre, sviluppato un’ipotesi di percorso nuova, differente dal tracciato proposto nel 1998 e che, rispetto a questo, pur semplificato (il nuovo tracciato infatti non prevede gallerie) permette un significativo risparmio sia in termini di tempi di percorrenza che di costi di realizzazione.

Entrando nello specifico il nuovo percorso tagliando da Collemagrone, attraversando una serie di piccole valli si ricollegherebbe al tracciato attuale poco prima del bivio per “Cornelle” evitando tutto il tratto, molto tortuoso, che da Amatrice sale fino a Configno per poi scendere sotto bivio, appunto, di “Cornelle”. Realizzando un percorso di circa 4 km se ne taglierebbero 13-14 avendo un vantaggio di percorrenza di circa 10 km. Questa soluzione, inoltre, non influirebbe in alcun modo durante i lavori con l’attuale viabilità.
 
  • Like
Reactions: Aquilana Civitas

·
Registered
Joined
·
890 Posts
Discussion Starter #7
Quel tratto di Picente è allucinante. Oltre alla tortuosità del percorso, ci sarebbe da dire qualcosa anche sulla larghezza della strada e sul suo stato, con tratti semifranati e numerosi avvallamenti. Concordo anche io che sarebbe necessaria una variante diversa (in passato si parlava di raccordo Roccapassa-Scai ma avrebbe bypassato Amatrice) anche perché quel tratto non è ampliabile, ci sono parecchi insediamenti sparsi e c'è anche un'oasi faunistica.

Intanto nel tratto abruzzese i lavori procedono abbastanza velocemente. E' tutto cantierizzato fino allo svincolo Piedicolle-Capitignano e le due gallerie di San Pelino e Marana sono ormai scavate. Devo ricordarmi di fare qualche foto.
 

·
Registered
Joined
·
401 Posts
Ma non potrebbero realizzare una strada a scorrimento veloce diretta a una corsia per senso di marcia da Fabriano ad Ascoli?? Passando lungo la dorsale appenninica per Amandola e Sarnano??

Per andare da Fabriano ad Ascoli ci vogliono due ore e si deve il giro lungo della costa Adriatica marchigiana da Porto d'Ascoli a Falconara Marittima allungando 70 80 km quando il percorso più breve è passare per la dorsale appenninica per Amandola e Sarnano.
 

·
Registered
Joined
·
890 Posts
Discussion Starter #10
Meanwhile... :rolleyes:


(...) la strada citata [parliamo del V lotto della L'Aquila-Amatrice, cioè il pezzo conclusivo della strada, ndr] di fatto non ha mai fatto parte della programmazione e l’Anas non sembra intenzionata a completarla. Nonostante ciò la Regione Abruzzo cercherà ogni possibile soluzione per il completamento”, dice il presidente Marco Marsilio. (...) Vi é da segnalare ad onor del vero, altresi, che a seguito di piü confronti tra le strutture del Dipartimento regionale Infrastrutture e Trasporti, all’uopo coordinate dal Sottosegretario Umberto D’Annunitiis, e la struttura operativa di ANAS, é emerso uno scenario della programmazione ANAS caratterizzato da estrema incertezza in riferimento al lotto in menzione, la cui prima ipotesi di tracciato risale addirittura (e non a caso) all’anno 2001
 
1 - 10 of 10 Posts
Top