SkyscraperCity banner

1 - 20 of 3163 Posts

·
ad mos maiorum
Joined
·
3,610 Posts
Discussion Starter #1
Vista l'importanza crescente e la mole dell'investimento, merita un proprio 3d:

Approvato l’avvio delle procedure di gara per la realizzazione del secondo tratto della Agrigento-Caltanissetta nelle province di Caltanissetta ed Enna
CS ANAS - 29/05/2009


Confermato l’impegno di Anas a completare la nuova arteria entro il 2014

Il Consiglio di Amministrazione dell’Anas, presieduto da Pietro Ciucci, ha approvato l’aggiornamento del progetto definitivo e l’avvio delle procedure di gara per il raddoppio del secondo tratto della strada statale 640 di Porto Empedocle (itinerario Agrigento-Caltanissetta) nel tratto che interessa le province di Caltanissetta ed Enna, dal km 44, in contrada di Grotta Rossa, allo svincolo con l’A19.
“Come avevamo promesso – ha sottolineato il Presidente dell’Anas Pietro Ciucci – con questa delibera prosegue l’impegno della Società a completare in tempi brevi l’intero itinerario Agrigento-Caltanissetta, i cui lavori del primo tratto sono partiti nel marzo scorso. Possiamo ipotizzare che il primo tratto sia completato nel 2012 e l’intera arteria possa essere pronta entro il 2014.
L’Agrigento-Caltanissetta – ha ricordato il Presidente - è uno snodo di sviluppo e di collegamento strategico per la parte centro meridionale dell’isola, oltre ad essere un`opera di connessione tra Porto Empedocle e il Porto di Catania”. L’importo complessivo dei lavori del secondo tratto è pari a 990 milioni di euro. L’opera rientra fra le previsioni programmatiche di realizzazione delle infrastrutture strategiche individuate dalla Legge Obiettivo con la denominazione Itinerario Agrigento-Caltanissetta-A19.
“Secondo quanto stabilito dalla delibera Cipe del 6 marzo 2009 - ha spiegato il Presidente Ciucci - sarà possibile pubblicare il bando di gara per l’affidamento a Contraente Generale dell’intero secondo tratto. L’avvio concreto dei lavori avverrà per stralci funzionali, di cui il primo stralcio funzionale, di 20 km su 28, interamente finanziato per 795 milioni di euro, riguarda la tratta tra Canicattì e lo svincolo di Caltanissetta Nord (raccordo con l‘attuale 640)”. L’intervento si sviluppa per circa metà del tracciato in variante rispetto alla statale attualmente in esercizio e per l’altra metà in sede. Tra le opere d’arte principali sono previsti 16 viadotti per uno sviluppo di circa 5,6 km e 9 gallerie (artificiali e naturali) per uno sviluppo di circa 6,4 km. Il progetto definitivo approvato oggi dal Consiglio di Amministrazione è parte di un itinerario lungo oltre 60 km e suddiviso in due tratte di estensioni pressoché omogenee. La prima parte ricade nel territorio della Provincia di Agrigento, il cui sviluppo complessivo è di circa 34 km. Su questo tratto i lavori di ammodernamento della sede stradale da parte del Contraente Generale sono iniziati nel marzo 2009. Il secondo tratto, invece, il cui progetto definitivo è stato approvato oggi, ricade nel territorio delle province di Caltanissetta ed Enna ed è lungo circa 28 km. Roma, 29 maggio 2009
 

·
European user
Joined
·
17,043 Posts
Ok del Cipe per opere
infrastrutturali in Sicilia


ROMA - Il Cipe ha dato il via libera alla seconda tranche di interventi infrastrutturali per 3,1 miliardi di euro, che si aggiungono ai 4,9 miliardi già stanziati. Nelle prossime settimane sarà dato il via libera alla terza tranche di interventi.

Si tratta di progetti definitivi di opere le cui procedure di gara possono partire immediatamente. Nella seduta odierna il Comitato interministeriale ha approvato opere di grande rilevanza strategica quali il progetto definitivo della galleria di sicurezza del Frejus, per un costo totale di circa 204 milioni (l'avvio dei lavori è previsto entro l'anno) e dell'asse autostradale Brescia, Bergamo, Milano per un importo di1,6 miliardi.

L'opera sarà cantierata entro il prossimo luglio. Approvati interventi per il completamento dell'ammodernamento dell'autostrada Salerno-Reggio Calabria per un importo di 130 milioni, l'asse stradale Agrigento-Caltanissetta per 990 milioni e l'interporto di Termini Imerese per 80 milioni. Finanziati il sistema metropolitano Campano, i nodi urbani di Cagliari, Palermo, Catania e Bari.

La delibera del Cipe - ha dichiarato il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli - è un altro importante passo per la concreta infrastrutturazione del Paese nel rispetto degli impegni e dei programmi di governo. Possono essere cantierati interventi strategici dal Nord al Sud del Paese, che contribuiranno alla crescita economica e salvaguarderanno l'occupazione. Sono grato al presidente Berlusconi e ai colleghi ministri per l'impulso offerto nel privilegiare, in un momento di crisi, le infrastrutture dell'Italia ferme da troppo tempo".

Il Cipe ha dato il via libera allo stanziamento di 300 milioni per le aree di crisi della Fiat, in particolare per Pomigliano e Termini Imerese. Lo annuncia il sottosegretario alla presidenza del consiglio, con delega al Cipe, Gianfranco Miccichè.
 

·
Registered
Joined
·
1,175 Posts
Pubblicato oggi dall’Anas sulla Gazzetta Ufficiale, il bando di gara per l’affidamento unitario a contraente generale per l’esecuzione dei lavori di ammodernamento e adeguamento del secondo tratto, dal chilometro 44,000 allo svincolo con la A19, dell’Itinerario Agrigento - Caltanissetta-A19, strada statale 640 di Porto Empedocle, nelle province di Caltanissetta ed Enna. Lo fa sapere Anas in una nota in cui specifica che l’importo complessivo dell’affidamento posto a base di gara ammonta a oltre 787 milioni di euro. “L’Anas fa ricorso ad una procedura accelerata - ha affermato il presidente, Pietro Ciucci - poichè ha ritenuto di fondamentale urgenza l’ammodernamento del tratto stradale, considerando l’elevata pericolosità della strada esistente e l’urgenza del completamento dell’intero tratto Agrigento-Caltanissetta-A19, di cui è già in esecuzione l’intervento sul primo tratto. L’appalto - ha proseguito il Presidente dell’Anas - è finanziato con risorse provenienti dai fondi Fas della Regione, con i fondi Anas e con i fondi stanziati dalla recente delibera Cipe del 26 giugno 2009. Le risorse disponibili garantiscono la copertura finanziaria di un 1° stralcio funzionale, compreso dal chilometro 44,000 della attuale strada statale 640 (inizio secondo tratto presso Canicattì) allo Svincolo Caltanissetta nord, e il raccordo con l’esistente statale 640 (inclusi), ovvero oltre 20 chilometri del tracciato in progetto. Per il completamento del 2° stralcio funzionale - ha concluso Pietro Ciucci -, compreso dallo Svincolo Caltanissetta nord (escluso) allo svincolo A19 (incluso), la consegna dei lavori resta subordinata all’effettivo reperimento dei fondi per un importo residuo complessivo di circa 195 milioni di euro”. Il termine di esecuzione dell’appalto è previsto in 1.700 giorni naturali e l’appalto verrà aggiudicato all’offerta economicamente più vantaggiosa. Le domande di partecipazione, corredate dalla documentazione richiesta, dovranno pervenire, a pena di esclusione, entro le 12 del 28 luglio presso Anas spa, direzione generale -Protocollo Generale in via Monzambano, 10 - 00185 Roma, con specifica indicazione Servizio Gare.

http://www.agrigentoflash.it/2009/07/13/anas-pubblicato-bando-di-gara-per-secondo-tratto-statale-640/

:banana:
 

·
Registered
Joined
·
1,175 Posts
http://www.teleacras.com/index.php?option=com_content&task=view&id=8878&Itemid=1

La statale 640 Agrigento-Caltanissetta e’ un cantiere aperto. Dopo la posa della prima pietra nel marzo scorso, da qualche settimana sono state avviate le opere del primo lotto per il raddoppio della strada fino a Canicatti’.

:banana:
 

·
European user
Joined
·
17,043 Posts
La statale 640 Agrigento-Caltanissetta e’ un cantiere aperto. Dopo la posa della prima pietra nel marzo scorso, da qualche settimana sono state avviate le opere del primo lotto per il raddoppio della strada fino a Canicatti’.

:banana:
Girgenti, se ci riesci poi fai qualche foto?
 

·
Registered
Joined
·
1,175 Posts
Le foto spero di farle ad Agosto, quando forse troverò il tempo di andare a vedere le vigne a castrofilippo per la prima volta!

Per sentito dire i lavori inaugurati in pompa magna a marzo non sono mai veramente partiti, perchè bisogna prima fare gli espropri.
Solo ora forse hanno aperto qualche cantiere ma si lavora ancora molto sulle "carte".

La 640 non la faccio spessissimo, piuttosto mi viene più facile darti aggiornamenti sulla velocizzazione della Palermo Agrigento, ho fatto la 189 ieri:

nel tratto tra acquaviva platani e cammarata si vede chiaramente la rettifica del tracciato, hanno già montato i pali a sostegno dei fili elettrici, ma non i fili.
la ghiaia bianca è già stata posata ma dei binari neache l'ombra.

quello che mi lascia perplesso è la rete rossa che circonda la linea ferroviaria nei pressi della stazione di cammarata.
è lì da diverso tempo, è strano che non abbiano ancora ultimato i lavori in quel tratto.

per quanto riguarda invece la galleria dopo castronovo di sicilia (che dovrebbe rappresentare la vera novità della linea) i lavori sono in corso dopo un blocco di mesi.
ci sono state "storie" tra la ditta che esegue i lavori e gli operai, che a quanto ho sentito dire hanno lavorato per tanto tempo senza stipendio (non sò perchè).

altra cosa che ho notato ieri è che i parcheggi dei centri commerciali edera e la fornace di cammarata erano strapieni, praticamente non c'era un posto vuoto.
alla fornace si lavora ancora perchè è stato aperto solo il piano inferiore del cc.

queste le notizie che posso darti per ora da AG.
 

·
Asymmetric poster
Joined
·
14,859 Posts
nel tratto tra acquaviva platani e cammarata si vede chiaramente la rettifica del tracciato, hanno già montato i pali a sostegno dei fili elettrici, ma non i fili.
la ghiaia bianca è già stata posata ma dei binari :? neache l'ombra.

quello che mi lascia perplesso è la rete rossa che circonda la linea ferroviaria nei pressi della stazione di cammarata.
è lì da diverso tempo, è strano che non abbiano ancora ultimato i lavori in quel tratto.
Ma non si parlava di strade? :)

Ma hanno proprio creato un nuovo tracciato, con qualche viadotto o galleria pur d'andare dritti, o solo ammorbidito qualche curva?
 

·
Registered
Joined
·
1,175 Posts
è vero sono off topic. :bash:

L'unica opera di rielievo è una galleria tra castronovo di sicilia e roccapalumba che dovrebbe fare risparmiare 10 min.
per il resto sono modifiche minime, hanno spostato i binari di 5 - 10 metri in tratti dove non erano necessarie grandi opere.
 

·
European user
Joined
·
17,043 Posts
è vero sono off topic. :bash:

L'unica opera di rielievo è una galleria tra castronovo di sicilia e roccapalumba che dovrebbe fare risparmiare 10 min.
per il resto sono modifiche minime, hanno spostato i binari di 5 - 10 metri in tratti dove non erano necessarie grandi opere.
Girgenti per queste cose c'è il thread sulle ferrovie siciliane;).

http://www.skyscrapercity.com/showthread.php?t=873798
 

·
Registered
Joined
·
50,679 Posts
Grazie Girgenti,
tienici sempre aggiornati sul quel che accade nell'agrigentino
:)
 

·
Registered
Joined
·
1,175 Posts

·
European user
Joined
·
17,043 Posts
Venturi: «Vigilare nei subappalti del raddoppio della Ss 640»

«La grande sfida è rappresentata dall’obiettivo di riuscire a coniugare infrastrutture
e sviluppo industriale ridefinendo un modello di sviluppo stabile e duraturo.
Dobbiamo però evitare possibili infiltrazioni mafiose». Lo ha detto ieri l’assessore
regionale all’Industria, Marco Venturi (nella foto). «Come assessore -
ha proseguito - chiederò un confronto con la giunta regionale, il governo nazionale
e le associazioni di categoria per garantire più controlli nell’assegnazione
dei lavori ai subaffidatari e ai subappaltatori. In particolare nella zona di
Agrigento, dove si sta realizzando il cantiere per il raddoppio della 640 Agrigento-
Caltanissetta e partirà a breve la realizzazione del rigassificatore di Porto
Empedocle le istituzioni, la magistratura, le forze dell’ordine e le associazioni
di categoria devono vigilare affinchè non ci siano infiltrazioni mafiose».
 

·
Registered
Joined
·
50,679 Posts
 

·
Registered
Joined
·
1,175 Posts
I lavori per il raddoppio della strada statale 640 Agrigento – Caltanissetta. Da domani sara’ chiuso al traffico il tratto compreso tra Agrigento ed Aragona. (Davide Sardo)

Lavori in corso sulla strada statale 640, Agrigento – Caltanissetta. Domani, giovedi’ 15 ottobre, oltre 5 chilometri di asfalto saranno chiusi al traffico per consentire i lavori di raddoppio dell’arteria. Gli automobilisti sono avvisati, il traffico subira’ notevoli rallentamenti, i disagi non mancheranno. ‘’Il tratto interessato, chiuso al traffico – annuncia il Direttore generale dell’Anas, Ugo Dibennardo, che ha firmato l’ordinanza di chiusura, e’ compresa dal chilometro 10 e 40 metri al chilometro 15 e 400. Piu’ precisamente, dallo svincolo “Petrusa”, incrocio con la strada statale 122, a quello “stazione Caldare” incrocio Strada provinciale 3 Favara - Aragona. Proprio in questo tratto iniziera’ subito l’adeguamento a 4 corsie della scorrimento veloce Porto Empedocle – Agrigento - Caltanissetta che, nella sua totalita’, progetta il raddoppio dal chilometro 9 al chilometro 44. La strada sara’ chiusa al traffico per oltre 9 mesi, fino al 23 luglio del 2010, ed il transito sara’ deviato su percorsi alternativi nella statale 189, nella strada statale 122 e nella strada provinciale numero 3. In particolare gli automobilisti potranno superare il caos, l’interruzione, immettendosi sulla strada statale 122 direzione Agrigento, quindi sulla statale 189 direzione per Palermo fino al bivio di Favara per poi percorrere la provinciale numero 3, andandosi ad immettere sulla strada statale 640. Oppure immettendosi sulla statale 122 direzione Favara, attraversare la citta’, percorrere la provinciale a andare a riprendere la Statale 640 in contrada “Pioppo”. La stessa ordinanza impone il limite massimo di velocita’ decrescente da 50 chilometri all’ora a 30 chilometri all’ora ed il divieto di sorpasso in corrispondenza delle uscite obbligatorie. Per i cittadini residenti della zona interessata alla chiusura sara’ consentito l’ingresso per percorrere solo il tratto dallo svincolo di Aragona Caldare fino al chilometro 11 e 300.

http://www.teleacras.tv/home_02/index.php?option=com_content&task=view&id=10532&Itemid=1
 

·
Registered
Joined
·
50,679 Posts
RADDOPPIO. E’ ormai in vigore la rivoluzione della viabilità per i 5 chilometri chiusi per effettuare i lavori

Ss 640: adesso si fa sul serio

FRANCESCO DI MARE
Solo adesso ci si accorge concretamente di come siano iniziati i lavori di raddoppio della strada statale Agrigento - Caltanissetta. Fino a ieri infatti i cantieri per la costruzione della tanto attesa opera erano stati aperti nelle campagne attigue al tracciato esistente. Da ieri i mezzi e gli operai sono entrati in scena direttamente sulla strada. Tanto che sono stati chiusi al traffico oltre 5 chilometri.
L’ordinanza di chiusura, firmata dal direttore regionale dell’Anas, Ugo Dibennardo, si è resa necessaria per consentire i lavori di raddoppio dell’arteria. Il tratto interessato è quello che va dal km 10.040 al km 15+400, ovvero, dallo svincolo "Petrusa", incrocio con la SS 122, a quello "stazione Caldare" incrocio Sp 3 Favara-Aragona. Proprio in questo tratto inizierà subito l’adeguamento a 4 corsie della scorrimento veloce Porto Empedocle-Agrigento che, nella sua totalità prevede il raddoppio dal km 9 al km 44. La strada sarà chiusa al traffico fino al 23 luglio prossimo e il transito verrà
deviato su percorsi alternativi individuati nella statale 189, nella Ss122 e
nella strada provinciale n.3.
In particolare gli automobilisti potranno bypassare l’interruzione immettendosi sulla SS122 direzione Agrigento, quindi sulla statale 189 direzione Palermo fino al bivio di Favara, per poi
percorrere la provinciale n. 3, andandosi ad immettere sulla SS 640. Oppure
immettendosi sulla statale 122 direzione Favara, attraversare la città, percorrere la provinciale e andare a riprendere la SS 640 in contrada "Pioppo".
La stessa ordinanza impone il limite massimo di velocità decrescente da 50
km/h a 30 km/h e il divieto di sorpasso in corrispondenza delle uscite obbligatorie. Per i cittadini residenti della zona interessata alla chiusura sarà consentito l’ingresso per percorrere solo il tratto dallo svincolo di Aragona Caldare fino al km 11,300. L’ordinanza, che porta il n. 234 del 8 ottobre 2009 è pubblicizzata con apposita segnaletica lungo tutte le strade interessate,
inoltre copia integrale è disponibile nella sede operativa dell’impresa
appaltatrice dei lavori, in contrada Vecchia Nina, nei pressi dello svincolo
per Racalmuto. Basterà comunque imbattersi in queste deviazioni per rendersi conto in prima persona di come cambierà la vita di tutti coloro i quali transitano lungo la strada teatro dei lavori. Lavori attesi da decenni che finalmente iniziano. La speranza è che procedano celermente, rispettando i tempi previsti e magari anticipando la consegna del tratto di strada finito. Resta da vedere adesso come reagiranno le arterie alternative prescelte per dare sfogo al flusso di veicoli che nell’intero territorio nazionale non ha eguali. Da uno studio avallato anche dalla polizia stradale, emerge infatti che la ss 640 è la statale più trafficata d’Italia.

La Sicilia di oggi, cronaca di Agrigento


^^
Quest'ultima affermazione è una gran minchiata. Posso capire una delle + trafficate, ma non la più trafficata. Forse si tratta di un errore di battitura.
(allora non hanno visto com'era la SS114 Ct-Sr - da Lentini in poi - fino a qualche mese fa:D)
 

·
Registered
Joined
·
50,679 Posts
Sicilia: Agrigento-Caltanissetta

La strada statale 640 'di Porto Empedocle' rappresenta il collegamento diretto tra i capoluoghi di provincia di Agrigento e di Caltanissetta ed è una dorsale strategica per la viabilità regionale.

È inserita nel "1° programma delle Infrastrutture strategiche" approvato con delibera CIPE 121 del 21 dicembre 2001, da realizzare con le procedure della Legge Obiettivo mediante Contraente Generale.

La strada statale 640 si caratterizza dal punto di vista funzionale sia come asse stradale di penetrazione a servizio delle aree interne, sia come itinerario preferenziale di collegamento tra la Sicilia sud-occidentale e l'anello viario principale dell'isola costituito dai collegamenti autostradali fra i tre principali centri metropolitani: l'A19 "Palermo-Catania", l'A20 "Messina-Palermo" e l'A18 "Messina-Catania".

L'Anas ha dato avvio al primo tratto dell'opera: il progetto esecutivo è stato approvato il 17.12.2008, il bando di gara è stato pubblicato nel settembre del 2006 e i lavori sono stati consegnati il 25 febbraio 2009.

Il primo tratto riguarderà l'adeguamento a quattro corsie della strada statale 640 dal km 9,8 al km 44,4, da Agrigento a Caltanissetta (in località Grottarossa), la lunghezza complessiva sarà di circa 31,2 km, con alcune tratte in variante rispetto all'attuale tracciato.

Le opere d'arte previste nel progetto sono 20 viadotti che si svilupperanno complessivamente per 6,4 km, 3 gallerie e 8 svincoli a livelli sfalsati.


A lavori conclusi la strada attualmente esistente, che è composta da un'unica carreggiata con una corsia per ogni senso di marcia, per un totale di 10 metri di larghezza, diventerà una strada a doppia carreggiata, con due corsie per senso di marcia separate da spartitraffico e con una larghezza totale di 22 metri.

Il raddoppio di questa importante arteria è rilevante sia per i traffici commerciali che per quelli turistici perché l'opera, attraversando il territorio della provincia di Agrigento per poi connettersi con la strada statale 626 'Caltanissetta-Gela', contribuirà a innalzare innanzitutto i livelli di sicurezza (eliminando gli accessi diretti alle proprietà private), ma anche a diminuire i tempi di percorrenza e migliorare l'andamento plano-altimetrico.

L'investimento complessivo sarà di circa 500 milioni di euro, di cui 435 per i lavori principali, gli espropri e le altre attività necessarie al cantiere. L'obiettivo è quello di completare i lavori entro luglio 2012.

Una parte consistente dell'opera, pari a 365 milioni di euro, è stata finanziata dalla Regione Sicilia con fondi Fas, la restante quota è a carico dell'Anas.

L'Anas sta già lavorando al tratto successivo dell'Agrigento-Caltanissetta, lungo 28,2 km, che richiede un investimento complessivo di 990 milioni di euro.

Il progetto definitivo è stato già approvato dall'Anas e inviato al Cipe per le procedure di Legge Obiettivo.

Il Cipe ha assegnato ulteriori risorse all'opera, che si sommano a quelle già disponibili, pari ad oltre 585 milioni di euro, tra fondi Fas della Regione Sicilia (372 milioni) e fondi Anas (213 milioni).

Completata l'approvazione tecnica del progetto, si potrà quindi procedere all'affidamento dell'opera a contraente generale.

http://www.stradeanas.it/index.php?/content/index/arg/agrigento_caltanissetta
 
  • Like
Reactions: vincenzo10014
1 - 20 of 3163 Posts
Top