SkyscraperCity banner

1 - 20 of 683 Posts

·
Banned
Joined
·
983 Posts
Discussion Starter · #1 · (Edited)
Apro il thread su questa importante arteria con questa notizia di oggi:
http://www.romaregione.net/2012/07/...stino-dei-luoghi-allo-svincolo-di-micigliano/
Faccio presente che per la tratta in questione (stralcio di 3km, della più estesa Cittaducale-Antrodoco-Micigliano di 20 km) esisteva fin dal 1986 un progetto esecutivo (fatto redigere dalla Provincia di Rieti in convenzione con l'ANAS) che era arrivato fino all'approvazione finale da parte dell'ANAS, e che, a suo tempo, faceva bella mostra di se negli uffici dei tecnici del Compartimento Lazio responsabili per la zona di Rieti (appeso alla parete dietro alla scrivania). Tale progetto non prevedeva lo scempio in oggetto, perché effettivamente di scempio e di scarsa cultura e conoscenza dei luoghi si tratta, ma, ad un certo punto, nonostante avesse comportato un'ingente spesa fino a quella fase, passata la competenza programmatica sulle SS alla Regione Lazio, fu messo inopinatamente da parte e venne bandito dalla Regione Lazio un nuovo incarico di progettazione per tutte le tratte della Salaria da adeguare, dal GRA di Roma fino a Micgiliano, vinto dalla Studio Codacci Pisanelli di Roma. Questi ne sono i primi esiti; nonostante ormai siano passati diversi anni anche dalla presentazione di quest'ultimo progetto. Purtroppo, per rispondere ad uno dei questiti posti nel link di sopra, la classe politica locale, anche al livello parlamentare o di consiglio regionale, conta meno che niente per cui quando si vede destinate delle somme sul territorio, avendo potuto fare poco o niente per orientare seriamente lo Stato o la Regione allo scopo, si guarda bene dall'obiettare sugli eventuali progetti. Tale atteggiamento lo si può verificare attualmente per le altre tratte progettate della Salaria o, in corso di realizzazione, sulla SR 578 Rieti-Torano per le quali non è stata mossa alcuna osservazione neanche dalle Amm.ni locali competenti come se tutto stesse a posto salvo poi vedere emergere in fase esecutiva delle disfunzioni (oppure delle aberrazioni come nel caso) che pure avrebbero dovuto essere rilevabili preventivamente. Per fortuna che questa volta è stata premiata la pervicacia delle associazioni culturali ed ambientali, probabilmente perché il fatto è macroscopico, anche se c'è da dire che l'affidamento iniziale dell'appalto alla SAFAB (oggi rescisso per non regolarità sulla legge antimafia e affidato alla TECNIS) è irrilevante ai fini della valutazione della compatibilità ambientale e tecnica dell'opera. Il fatto che il progetto prevedesse un determinato tracciato e relative opere d'arte importanti non è dipeso certo dalle irregolarità dei requisiti posseduti dalla SAFAB per concorrere ad appalti pubblici e, anzi, metterlo in evidenza oggi, parrebbe teso a confondere la reale portata dei problemi del progetto.
 

·
Banned
Joined
·
4,108 Posts
^^http://www.provincia.ap.it/archivio10_notizie-e-comunicati_0_744.html Torna d'attualità il completamento della Salaria anche nel territorio della Marche.
Dopo l'ubriacatura seguita all'avvio del quadrilatero, con cui il sud della regione piceno avevano replicato con un incredibile progetto dal 1,2 mld per una superstrada B(2+2) che, parallela ma più interna rispetto all'A14, avrebbe dovuto collegare i territori di Fermo, Ascoli e Teramo fino all'A24, il buon senso indotto dalla crisi sta facendo ripiegare la politica locale su un progetto più realistico e certamente più necessario che avrebbe dovuto essere attuato già da tempo.
Occorre ricordare che della tratta in questione tra Trisungo ed Acquasanta ,che completerebbe nella sostanza la Salaria nel tratto marchigiano (poi c'è tutto il capitolo aperto ancora nel tratto laziale/reatino), esiste da vari anni il progetto escutivo, che ha già comportato un notevole impiego di risorse, e che il finanziamento in precedenza destinato per la realizzazione era stato stornato dopo il terremoto de l'Aquila.
 

·
Registered
Joined
·
13,600 Posts
Apro il thread su questa importante arteria con questa notizia di oggi:
http://www.romaregione.net/2012/07/...stino-dei-luoghi-allo-svincolo-di-micigliano/
Faccio presente che per la tratta in questione (stralcio di 3km, della più estesa Cittaducale-Antrodoco-Micigliano di 20 km) esisteva fin dal 1986 un progetto esecutivo (fatto redigere dalla Provincia di Rieti in convenzione con l'ANAS) che era arrivato fino all'approvazione finale da parte dell'ANAS, e che, a suo tempo, faceva bella mostra di se negli uffici dei tecnici del Compartimento Lazio responsabili per la zona di Rieti (appeso alla parete dietro alla scrivania). Tale progetto non prevedeva lo scempio in oggetto, perché effettivamente di scempio e di scarsa cultura e conoscenza dei luoghi si tratta, ma, ad un certo punto, nonostante avesse comportato un'ingente spesa fino a quella fase, passata la competenza programmatica sulle SS alla Regione Lazio, fu messo inopinatamente da parte e venne bandito dalla Regione Lazio un nuovo incarico di progettazione per tutte le tratte della Salaria da adeguare, dal GRA di Roma fino a Micgiliano, vinto dalla Studio Codacci Pisanelli di Roma. Questi ne sono i primi esiti; nonostante ormai siano passati diversi anni anche dalla presentazione di quest'ultimo progetto. Purtroppo, per rispondere ad uno dei questiti posti nel link di sopra, la classe politica locale, anche al livello parlamentare o di consiglio regionale, conta meno che niente per cui quando si vede destinate delle somme sul territorio, avendo potuto fare poco o niente per orientare seriamente lo Stato o la Regione allo scopo, si guarda bene dall'obiettare sugli eventuali progetti. Tale atteggiamento lo si può verificare attualmente per le altre tratte progettate della Salaria o, in corso di realizzazione, sulla SR 578 Rieti-Torano per le quali non è stata mossa alcuna osservazione neanche dalle Amm.ni locali competenti come se tutto stesse a posto salvo poi vedere emergere in fase esecutiva delle disfunzioni (oppure delle aberrazioni come nel caso) che pure avrebbero dovuto essere rilevabili preventivamente. Per fortuna che questa volta è stata premiata la pervicacia delle associazioni culturali ed ambientali, probabilmente perché il fatto è macroscopico, anche se c'è da dire che l'affidamento iniziale dell'appalto alla SAFAB (oggi rescisso per non regolarità sulla legge antimafia e affidato alla TECNIS) è irrilevante ai fini della valutazione della compatibilità ambientale e tecnica dell'opera. Il fatto che il progetto prevedesse un determinato tracciato e relative opere d'arte importanti non è dipeso certo dalle irregolarità dei requisiti posseduti dalla SAFAB per concorrere ad appalti pubblici e, anzi, metterlo in evidenza oggi, parrebbe teso a confondere la reale portata dei problemi del progetto.

Bah, in alta Sabina continuassero ad andare a dorso di cavallo per un rudere...

Stiamo freschi se ci mettiamo in mano a invasati tipo Italia Nostra.
Gente che rema contro il progresso.
 

·
Banned
Joined
·
4,108 Posts
^^ Nel caso specifico, se si conoscesse la situazione veramente e si avesse un minimo di competenza, non si potrebbe non concludere che l'azione svolta da Italia Nostra, relativamente allo svincolo di Micigliano, è stata necessaria, opportuna ed estremamente lodevole.
Tant'è che ha avuto un riscontro positivo e, nonostante tutte le possibili resistenze esercitate a tutti i livelli, e non solo dai soliti "progressisti" che ritengano le associazioni ambientaliste composte da tutti invasati, alla fine le istituzioni hanno dovuto ammettere che si stava compiendo un vero e proprio sfacelo.
Peraltro, tutto il lotto in costruzione è uno sfacelo perché ancora si fa finta di non capire (ed in questo anche le associazioni ambientalistiche hanno le loro colpe) che tentando di recuperare i vecchi tracciati tortuosi (che derivano da quelli che si percorrevano a dorso di mulo...) in zone impervie, dovendo realizzare anche una strada secondaria di tipo C1, come nelle gole del Velino sulla Salaria sta avvenendo, si fa più danno all'ambiente che non prevedendo un asse del tutto nuovo. Oltre, ovviamente, alla minor funzionalità che deriva da forzature obbligate.
 

·
Registered
Joined
·
13,600 Posts
Figurati. Conosco ogni cippo chilometrico della Salaria e sono decenni che smoccolo dietro a tir, nonni con la panda e turisti della domenica che non sanno guidare.

E poi è tipico per ogni soluzione progettuale che c'è sempre la soluzione "sarebbe stato meglio...".

E così in quel tratto si procede a dorso di mulo. Vai così per altri 10 anni.
 

·
Banned
Joined
·
4,108 Posts
^^Non è come dici te. Si può sempre fare meglio è vero ma ci sono situazioni che da una soluzione migliore si è passati ad una peggiore. Questa è una di quelle perché c'era un precedente progetto (costato alla Provincia di Rieti una miliardata del 1994, anno in cui fu approvato, e poi buttato nel dimenticatorio) che in quel punto non preveda lo svincolo proprio perché non ci sarebbero state le distanze di "rispetto" dall'Abbazia ma era previsto spostato un km più in basso verso Antrodoco (per te che conosci a menadito la Salaria). Se è stata scelta questa soluzione non è dipeso di certo dagli ambientalisti o come dicono oggi alcuni, per confondere le acqua, dall'impresa SAFAB, prima appaltatrice poi rimossa per irregolarità sulla certificazione antimafia, ma esclusivamente dall'Anas, dagli attuali progettisti e dagli ammistratori competenti per territorio che ne hanno avallato l'opera. La storia è lunga e non è di certo edificante, a raccontarla tutta e con precisiome come si dovrebbe, perché dimostra quanto tutto si pieghi di fornte a grandi interessi chhe poi passano sopra la testa dei comuni cittadini. Per una volta che le associazioni ambientaliste hanno ragione piena occorrerebbe riconoscerglielo.
 

·
Used
Joined
·
4,919 Posts
Rieti, Salaria: completato lo scavo della galleria a Micigliano​

RIETI - Completato lo scavo della galleria “San Quirico”, sulla via Salaria, all'altezza di Micigliano, da parte dell'Anas. Anas comunica che è stato completato lo scavo della galleria San Quirico, principale opera prevista nell’ambito dei lavori di ammodernamento della via Salaria, tra il bivio di Micigliano e la galleria Gola del Velino.

"Lo scavo del tunnel, lungo 833 metri - spiega l'Anas in una nota - ha richiesto un notevole impegno tecnico rendendo necessario l’utilizzo di adeguati sistemi di consolidamento dei terreni e la predisposizione di un sistema di monitoraggio in avanzamento, finalizzato a garantire la sicurezza durante i lavori. La galleria sarà dotata degli impianti tecnologici e di sicurezza di più moderna concezione, secondo gli standard più avanzati attualmente adottati dall’Anas: ventilazione, controllo fumi, rilevazione incendi, pannelli di segnalazione a messaggio variabile, gestione e telecontrollo degli impianti. I lavori di ammodernamento della strada statale 4 Via Salaria, affidati all’impresa appaltatrice Tecnis S.p.A., hanno raggiunto uno stato di avanzamento del 65%. L’intervento, per un investimento complessivo di circa 42 milioni di euro, riguarda un tratto di quasi 4 km e prevede, in particolare, l’allargamento della sede stradale dagli attuali 6 metri a 10,5 metri, l’eliminazione delle tortuosità del tracciato tramite la realizzazione di due gallerie, la protezione della sede stradale dal rischio di caduta massi tramite la messa in sicurezza del versante roccioso e la realizzazione del nuovo svincolo di Micigliano. L’intervento consentirà un sensibile innalzamento degli standard di sicurezza dell’arteria, riducendo anche il rischio di interruzione della circolazione a causa delle massicce nevicate nel periodo invernale e migliorando i collegamenti sulla direttrice Roma-Rieti-Ascoli Piceno".

Il completamento dei lavori è previsto entro l’anno in corso.
Venerdì 17 Luglio 2015, 11:39

http://www.ilmessaggero.it/RIETI/rieti_salaria_lavori_galleria/notizie/1468859.shtml
 
  • Like
Reactions: Maghero

·
Used
Joined
·
4,919 Posts
21.10.15

Infrastrutture, la Regione sblocca i cantieri: ecco la mappa dei lavori stradali​
...
La Rieti-Torano, la Tangenziale dei Castelli, la statale dei Monti Lepini, la Orte-Civitavecchia, le frane del Viadotto Biondi di Frosinone della via Lungoliri di Pontecorvo: sei interventi sulle strade delle cinque province Lazio attesi dai territori da anni e che la Regione ha sbloccato, e che concluderà o avvierà nei prossimi mesi con fondi regionali, anche recuperati da cantieri mai partiti e 'dimenticati'.
...
La prima strada a essere inaugurata sarà la Rieti-Torano, entro novembre, con la conclusione del primo lotto (3,1 km da Villa Grotti a Grotti di Cittaducale) che permetterà la canalizzazione del traffico, in particolare quello pesante, proveniente dall'Umbria e dall'Abruzzo direttamente sulla dorsale appenninica, evitando di passare per il Grande Raccordo Anulare di Roma. Il costo complessivo dell'opera, iniziata nel 2006, è di 28,4 milioni di euro. Ma la strada rientra, hanno spiegato Zingaretti e Refrigeri, in un quadro più ampio di "chiusura dell'asse nord-est" delle strade laziali. A Torano infatti c'è l'innesto dell'A24, mentre, grazie alle strade Rieti-Terni e Terni-Orte, e alla Orte-Civitavecchia, sarà possibile collegare i due mari - i porti di Civitavecchia e Pescara - sulla direttrice Barcellona-Tirana: per questo si pensa, per il secondo tratto della Rieti-Torano, di poter ricorrere al Fondo nazionale di coesione.
Partirà a breve infatti anche il cantiere della Orte-Civitavecchia nel tratto Cinelli-Monteromano
. Un finanziamento interamente regionale, pari a 117 milioni di euro. La progettazione si è conclusa nei tempi previsti ed entro la fine del 2016 ci sarà la consegna dei lavori.
...
roma.repubblica.it
 

·
Registered
Joined
·
1,129 Posts
Aperto in via provvisoria un chilometro e mezzo di strada. Da rietilife.com:

Salaria, niente più senso alternato a Micigliano: aperti 1,5 km di nuova strada

Anas ha annunciato che questa sera, mercoledì 3 agosto alle ore 20 sarà aperto al traffico un nuovo tratto di circa 1,2 km della nuova “Salaria” dal km 102,050 al km 103,260 con conseguente eliminazione delle limitazioni imposte con il senso unico alternato. Il tratto, aperto in configurazione provvisoria di cantiere, sarà messo a disposizione degli utenti per ridurre al minimo i disagi della circolazione nel periodo dell’imminente esodo estivo
L’apertura rientra nell’ambito dei lavori di adeguamento della strada statale 4 “Via Salaria” – Svincolo di Micigliano ed è un nuovo importante passo in avanti per il cantiere “Gole del Velino”.
Le vicende giudiziarie che hanno interessato i lavori di adeguamento hanno protratto oltre le previsioni le restrizioni alla circolazione stradale. Oggi, anche a seguito delle richieste della Prefettura di Rieti e dei Sindaci del territorio, in occasione dell’esodo estivo, viene ripristinato il doppio senso di marcia sulla nuova infrastruttura e vengono eliminati i disagi a pendolari e vacanzieri. Sul tratto, inoltre, è consentito il transito dei mezzi di soccorso in particolare di quelli diretti e/o provenienti dal presidio ospedaliero di Amatrice verso l’Ospedale di Rieti. L’intervento di adeguamento dell’intero lotto, esteso per 3,7 km, prevede l’esecuzione di 2 gallerie e del nuovo svincolo di Micigliano quasi interamente realizzati e comporta un investimento complessivo per Anas, di circa 34 milioni di euro in gran parte destinate alla protezione degli utenti dal rischio di caduta massi, un fenomeno frequente nella zona in particolare durante i mesi invernali. L’ultimazione dell’intero intervento è prevista entro l’estate 2017.
 

·
Registered
Joined
·
1,848 Posts
La strada statale 685 "delle tre Valli" è chiusa tra Borgo Cerreto e Serravalle e, più avanti, tra Norcia e Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) per problemi legati al sisma.
Il tratto compreso fra i due blocchi stradali è percorribile soltanto dai mezzi di soccorso e dai residenti. Secondo quanto riferito, le scosse hanno provocato lesioni ad una galleria paramassi, nel versante umbro. Si segnalano inoltre alcune cadute massi.
I tecnici Anas sono sul posto per le verifiche necessarie.


e questa la foto che mi ha inviato un mio amico




ho scritto qui perchè è chiusa anche la salaria
 

·
Registered
Joined
·
1,129 Posts
Sembra siano danneggiati anche due viadotti: uno al km 136, a circa 4 km da Accumoli, che si è mosso di circa 15 centimetri, e un altro (il Tronto II) al km 138,4:

facebook.com/rietilife/posts/1085988961492624
 

·
Registered
Joined
·
1,129 Posts
Circolazione consentita solo alle autovetture, oltre che ovviamente ai mezzi di soccorso. Immagino che finita l'emergenza saranno necessari dei lavori di riparazione... Speriamo non sia necessario abbattere i viadotti.

[WWW] [punto] repubblica.it/cronaca/2016/08/24/foto/terremoto_strade_dissestate_dal_sisma-146552639/1/#2
 

·
Registered
Joined
·
1,382 Posts
Aggiungo sulla SR260 Picente di collegamento tra Amatrice e L'Aquila (oltre a collegare le frazioni) è stato riaperto a senso unico alternato il tratto all'altezza del ponte Tre Occhi dove sono crollati i terrapieni.
 

·
Senatvs PopvlvsQve Romanv
Joined
·
4,340 Posts
certo ora come ora se chiudono la SS4 in quel tratto è un bel problema...dovresti deviare o per leonessa-norcia o per A24-A14
 

·
Registered
Joined
·
1,382 Posts
Sotto c'è la Salaria vecchia, ma già normalmente alcuni tratti sono chiusi per frane e smottamenti visto che a Regione, Provincia e Astral non frega nulla. Ora con il terremoto dubito sia percorribile.

In ogni caso se devono chiudere per lavori non troppo lunghi potrebbero sistemare la vecchia strada e dirottare lì il traffico.
 

·
Mr
Joined
·
39 Posts
4 CORSIE ROMA-RIETI-ASCOLI

accanto alla ricostruzione delle case, questa sarebbe la cosa più seria per una valle che oltre al terremoto era in crisi profonda.
 
1 - 20 of 683 Posts
Top