SkyscraperCity banner

41 - 55 of 55 Posts

·
Registered
Joined
·
329 Posts
Un'altra curiosità storica.
In Jugoslavia, negli anni '70 (hanno aperto la loro prima autostrada nel 1972), usavano la segnaletica in stile italiano:



Wow, credo che sia un caso più unico che raro. Non dimentichiamo che quei luoghi (Longatico e Postumia) erano Italia fra le due guerre mondiali, sarebbe interessante sapere come mai in un periodo internazionalmente politicamente molto caldo (anni '70, frizioni fra Italia e Yugoslavia) siano comunque stati adottati fornitori italiani per la cartellonistica stradale.
 

·
Registered
Joined
·
529 Posts
Piuttosto mi piacerebbe che si facessero vedere i segnali stradali di prima del 1992. Anche in quel tempo in alcuni segnali, come in quelli di velocità, cambiava la grafica rispetto alle foto ufficiali. E qualche anno prima che si riformasse il codice hanno iniziato a cambiare i contorni dei segnali, simili a quelli di adesso.
 

·
Registered
Joined
·
1,311 Posts
^^ Ti riferisci per caso al periodo 1990-92? Che nel '90 (ancora col "vecchio" Codice), avevano riformato la segnaletica di pericolo e prescrizione, portandola ad un livello di transizione col "Nuovo" Codice della Strada. Quello attuale.
 
  • Like
Reactions: metro161

·
Banned
Joined
·
2,087 Posts
karplus said:
Wow, credo che sia un caso più unico che raro. Non dimentichiamo che quei luoghi (Longatico e Postumia) erano Italia fra le due guerre mondiali, sarebbe interessante sapere come mai in un periodo internazionalmente politicamente molto caldo (anni '70, frizioni fra Italia e Yugoslavia) siano comunque stati adottati fornitori italiani per la cartellonistica stradale.
Non c'era nessuna frizione fra Italia e Jugoslavia negli anni settanta.
Longatico non è mai stata italiana (esclusi due brevi periodi di occupazione dopo la prima guerra mondiale e durante la seconda).
L'industria italiana aveva una forte influenza in alcuni ambiti, anche le locomotive jugoslave erano in buona parte di costruzione italiana e molto simili alle nostre.

Oggi in Albania la segnaletica è bene o male simile a quella italiana (ma neanche quella italiana rispetta più le sue stesse norme!!)

metro161 said:
Postumia faceva parte dell'Italia, e geograficamente molto più della Dalmazia.
Mica tanto, visto che Postumia è nel bacino idrografico del Danubio.
 

·
Registered
Joined
·
3 Posts
Bella la tua passione. Prima di qualche mese fa non ne sapevo nulla di arredo urbano, poi ho lavorato sul sito di un cliente e sono diventato quasi esperto in dissuasori o segnaletica stradale :D Non so se alcuni di questi segnali potrebbero esserti utili: https://www.urban360gradi.it/segnaletica-stradale/

delle volte nel blog inseriamo anche segnali storici
 

·
Registered
Joined
·
7,545 Posts
Questo a che epoca risale?
Si trova nello svincolo iniziale dell'A7 a Genova, aperto nel 1935 come Autocamionale Genova-Serravalle.

 

·
Registered
Joined
·
1,311 Posts
^^ Risale al Codice del 1959 (si riconosce in base al design delle figure), che permetteva ancora di mettere più categorie nei segnali di divieto (anche se mi pare ne consigliasse massimo 3).
Nell'attuale Nuovo Codice della Strada è ancora prevista questa possibilità, ma solo con massimo 2 figure, anche se è usata pochissimo!
 
  • Like
Reactions: enryb and italystf

·
Registered
Joined
·
3 Posts
Buonasera a tutti. Spero di non essere OT. Da anni è affisso questo segnale nei pressi di Poggibonsi (si). Qualcuno sa se è corretto?
715570
 

·
Registered
Joined
·
4,713 Posts
io ne vedo quattro, tutti moderni, quale sarebbe quello dubbio?
 

·
Registered
Joined
·
4,713 Posts
certamente quello è un cartello di preavviso, da mettere 150 o più metri prima del bivio, ed infatti mi pare che ci sia un altro prima, se ho capito che incrocio è

li avrebbero dovuto montare quattro cartelli singoli ciascuno col nome del paese/città e la freccia....evidentemente ne avevano ordinati troppi di quelli e non abbastanza degli altri

però è un errore da matita rossa, se stiamo a guardare tutti i casi così non ci si muove più
 

·
Registered
Joined
·
3 Posts
io ne vedo quattro, tutti moderni, quale sarebbe quello dubbio?
certamente quello è un cartello di preavviso, da mettere 150 o più metri prima del bivio, ed infatti mi pare che ci sia un altro prima, se ho capito che incrocio è

li avrebbero dovuto montare quattro cartelli singoli ciascuno col nome del paese/città e la freccia....evidentemente ne avevano ordinati troppi di quelli e non abbastanza degli altri

però è un errore da matita rossa, se stiamo a guardare tutti i casi così non ci si muove più
Ci avevo fatto caso nel 1995. Ci sono passato davanti nel 2019. Chissà quanti sbagliano. Anche perché se entri nella provinciale 469, non trovi subito una piazzola per invertire il senso di marcia, soprattutto mezzi pesanti o pullman. La strada in questione proviene da s. Gimignano.
 
41 - 55 of 55 Posts
Top