Skyscraper City Forum banner
1 - 11 of 11 Posts

·
Registered
Joined
·
14 Posts
Discussion Starter · #1 ·
Salve sono nuovo del forum, scrivo perchè ho bisogno di aiuto. Devo affrontare la tesi della laurea in architettura e volevo progettare un ponte. Non vorrei che fosse una progettazione estemporanea, ma che il ponte che vado a progettare sia realmente richiesto o auspicato nella zona, siccome non ho la più pallida idea di dove ci sia bisogno di un ponte chiedo a voi.

L'idea sarebbe di progettare un ponte stradale o una passerella pedonale di luce max compresa tra i 150-300 m in una zona di una certa rilevanza tipo ai limiti di un centro urbano o in una vallata montana. Luoghi che pongano anche particolari problematiche di inserimento nel contesto. La zona può trovarsi in qualsiasi luogo del mondo preferibilmente in Europa.

Grazie a tutti
complimenti per il forum
 

·
Registered
Joined
·
1,603 Posts
Salve sono nuovo del forum, scrivo perchè ho bisogno di aiuto. Devo affrontare la tesi della laurea in architettura e volevo progettare un ponte. Non vorrei che fosse una progettazione estemporanea, ma che il ponte che vado a progettare sia realmente richiesto o auspicato nella zona, siccome non ho la più pallida idea di dove ci sia bisogno di un ponte chiedo a voi.

L'idea sarebbe di progettare un ponte stradale o una passerella pedonale di luce max compresa tra i 150-300 m in una zona di una certa rilevanza tipo ai limiti di un centro urbano o in una vallata montana. Luoghi che pongano anche particolari problematiche di inserimento nel contesto. La zona può trovarsi in qualsiasi luogo del mondo preferibilmente in Europa.

Grazie a tutti
complimenti per il forum
Ti rispondo con una battuta perchè non sono un tecnico e almeno così ti riporto un pò in alto il post dandogli un pò di visibilità in più : io ho bisogno di un ponte per arrivare in cielo e tornare a terra quando mi va o quando devo compiere qualche missione speciale . Ma un vero ponte , non un aereo o un mega grattacielo . Chissà se qualche scala a chiocciola potrebbe dare l ' ispirazione ( ultimamente sono un pò fissato con le chiocciole . Anche quando magari non c ' entrano niente )
 

·
Banned
Joined
·
11,998 Posts
Salve sono nuovo del forum, scrivo perchè ho bisogno di aiuto. Devo affrontare la tesi della laurea in architettura e volevo progettare un ponte. Non vorrei che fosse una progettazione estemporanea, ma che il ponte che vado a progettare sia realmente richiesto o auspicato nella zona, siccome non ho la più pallida idea di dove ci sia bisogno di un ponte chiedo a voi.

L'idea sarebbe di progettare un ponte stradale o una passerella pedonale di luce max compresa tra i 150-300 m in una zona di una certa rilevanza tipo ai limiti di un centro urbano o in una vallata montana. Luoghi che pongano anche particolari problematiche di inserimento nel contesto. La zona può trovarsi in qualsiasi luogo del mondo preferibilmente in Europa.

Grazie a tutti
complimenti per il forum
Mi è venuto in mente un progetto che può fare al caso tuo, ossia il ponte di collegamento tra i padiglioni fieristici di Rho - Pero e la'rea Expo, ponte pedonale di scavalco della ferrovia nelle vicinanze della stazione a servizio della fiera.
 

·
Registered
Joined
·
881 Posts
Riprogetta il Millennium bridge di Londra

Oppure potresti progettare il ponte crollato sul Sannio, che non è riuscito a progettare neppure un grande professore che ha lavorato, sia pure come coordinatore scientifico e non di progettista, per il ponte sullo Stretto di Messina. :lol:

E' il ponte sul Sannio
http://www.primadanoi.it/modules/news2/article.php?storyid=114
VAL DI SANGRO. All'improvviso crolla un ponte che sembrava robusto. Alla vigilia del primo anniversario le soluzioni proposte sono ancora molte e la strada verso la normalità ancora lunga e travagliata…

IL CROLLO. Il ponte sul fiume Sangro, al chilometro 491,400 della strada Statale 16 Adriatica, era costituito da una struttura, risalente al 1950, di dodici campate ad arco in calcestruzzo non armato. Il 24 ottobre si è verificato il crollo delle prime tre arcate del lato sud, probabilmente a causa dello scalzamento della fondazione della prima pila in alveo.
Era una domenica e in quel tratto di strada, di solito molto trafficato dai lavoratori pendolari, passavano per fortuna poche macchine. E’ stata evitata la tragedia, e il ponte è stato chiuso. La direzione generale dell’Anas, a seguito del crollo, ha incaricato il professor Calzona per la redazione del progetto di ricostruzione del ponte. In data 3 gennaio 2005, a causa della piena d’acqua dovuta ad abbondanti recipitazioni, si è verificato il crollo di altre tre campate del ponte; il 17 gennaio la direzione generale dell’Anas ha sollecitato la redazione di un nuovo progetto esecutivo.
Al piano di redazione doveva collaborare il compartimento Anas dell’Abruzzo, il consulente esterno Calzone e l’impresa di costruzioni Cimolai Spa, aggiudicataria dei lavori. Il 9 febbraio il presidente dell’Anas ha comunicato all’impresa l’annullamento della precedente aggiudicazione e l’avvio di una nuova procedura di richieste d’offerta.
Il 25 febbraio l’Anas ha reso nota l’aggiudicazione provvisoria, mediante trattativa privata, alla medesima impresa Cimolai, per un importo di circa 7 milioni di euro. Contemporaneamente l’Anas aveva richiesto all’impresa il progetto esecutivo redatto dal professionista abilitato. In data 8 marzo la società Co.Re. Srl di Roma, facente capo al consulente incaricato Calzona, ha trasmesso al compartimento Anas
Abruzzo due copie del progetto
. Le questioni burocratiche sembravano quindi assolte.
In data 4 marzo, tuttavia, nella questione del ponte crollato sul fiume Sangro interviene un nuovo protagonista. E’ il prefetto di Chieti, Aldo Vaccaro, nominato dal consiglio dei ministri commissario delegato per il superamento dello stato di emergenza (il consiglio dei ministri aveva infatti riconosciuto lo stato di emergenza per i comuni coinvolti). Dagli atti del commissario delegato è risultato, a seguito dell’esame della documentazione, che il progetto esecutivo trasmesso dalla società Co.Re non era utilizzabile per la ricostruzione del ponte e che pertanto occorreva provvedere alla predisposizione di un nuovo progetto esecutivo dei lavori.
:eek:hno: :banana: :eek:hno: :banana: :bash:
 

·
Registered
Joined
·
14 Posts
Discussion Starter · #6 ·
Grazie Lud molto interessante la questione del ponte di val di sangro davvero papabile per la tesi, grazie. Il millennium bridge lo lascio stare ha già avuto parecchie rogne di suo.
 

·
Banned
Joined
·
11,998 Posts
Grazie Lud molto interessante la questione del ponte di val di sangro davvero papabile per la tesi, grazie. Il millennium bridge lo lascio stare ha già avuto parecchie rogne di suo.
Dammi consiglio. Butati su quello di Rho Fiera. Ha tutte le caratteristiche che hai chiesto.

Oltretutto, poi, puoi sempre chiedere appoggio alla società di gestione di Expo 2015.
 

·
Registered
Joined
·
14 Posts
Discussion Starter · #8 ·
quello per l'expo dovrebbe essere un ponte padiglione se non sbaglio tipo il pavillion bridge di zaha hadid è un pò particolare come tipologia, più simile ad un edificio (che può essere un aspetto interessante), poi ci saranno molti che si sono già cimentati compreso il fatto che un progetto dovrebbe già esserci.
Un ponte pedonale lo ho già progettato durante il corso di teoria e progetto di ponti quindi di base preferisco il ponte stradale se lo trovo. Il ponte di castel di sangro sembra molto interessante per molti aspetti. Aldilà della vicenda del crollo che invita ariflettere, si trova quasi in riva al mare e accanto ad un altro ponte su arcate multiple dove passa la ferrovia (se ho beccato giusto su google earth). La luce max non supera i 100 m (forse è un pò poco) e il terreno di fondazione forse può consentire strutture spingenti o tirantate ma per adesso non mi sbilancio.

Una domanda non l'hanno ancora ricostruito il ponte?
 

·
Registered
Joined
·
14 Posts
Discussion Starter · #9 ·
Mi sono informato, il ponte è stato ricostruito nel 2007 su progetto del prof. Marco Petrangeli ed eseguito da Cimolai. La tesi quindi partirebbe da una critica (soprattutto estetica) alla soluzione adottata. Penso valga la pena proporre il tema al mio relatore. Cosa ne dite?

Intanto resto in attesa di ulteriori spunti.

Ciao
 

·
melior de cinere surgo
Joined
·
6,790 Posts
Ci sarebbe anche il Ponte Primosole di Catania sul fiume Simeto.

È stato demolito più di un anno fa e deve ancora essere ricostruito. Si tratta di un ponte "importante", visto che fa parte della Strada Statale 114 "Orientale Sicula".

http://www.skyscrapercity.com/showthread.php?t=1037277
 
1 - 11 of 11 Posts
Top