SkyscraperCity Forum banner
101 - 119 of 119 Posts

·
passerby
Joined
·
1,910 Posts
C'è il bar / ristorazione del Mirafiori Motor village all'angolo Orbassano / Tazzoli

:runaway:
 

·
Torino è elettronica!!
Joined
·
29,955 Posts
La presenza in contemporanea di Marchionne, Profumo e Dealessandri confermerebbe in pieno le indiscrezioni secondo cui i diversi "attori" di questa operazione avrebbero finalmente trovato un accordo anche sul ricorso al Tar che vede contro Fiat e Tne per la bonifica dei terreni su cui dovrebbe svilupparsi l'insediamento di aziende e di un'area di servizi per gli studenti. Fiat "teme che lo sviluppo pianificato dal Comune e chiesto da Profumo (che dice: "Non posso portare più di mille studenti in un luogo totalmente privo di servizi) spiega Tom Dealessandri
possa comportare problemi dal punto di vista della compatibilità tra il carattere dell'iniziativa e quello produttivo, ma sono timori ingiustificati perché non vi saranno insediamenti di tipo residenziale, ci sarà al massimo un centro di servizi per gli utenti del campus".
http://torino.repubblica.it/cronaca...fumo_inaugurano_il_campus_dell_auto-22583260/




 

·
Torino è elettronica!!
Joined
·
29,955 Posts

·
passerby
Joined
·
1,910 Posts
In effetti il design molto easy concept del village ricorderebbe una succursale degli hangar della fiara di rho-pero - spero che almeno le aule all'interno siano decenti - comunque è giusto così, questi giovani studenti che non faranno neanche + il militare devono vivere il più possibile in modo ed in luoghi spartani, così si abitueranno alle durezze della vita che aspetta loro in seguito :yes:
 

·
Registered
Joined
·
24,744 Posts
Qui è tutto concept, concettuale, ma siamo lontani dal centro della downtown torinese. Per fortuna con gli Ipad e gli IMac potremo essere connessi con il resto del mondo. Speriamo che i top managers si impegnino al più presto per il completamento di questo cluster di knowledge, in modo da migliorare il feeling con il territorio.
 

·
Registered
Joined
·
32 Posts
In effetti il design molto easy concept del village ricorderebbe una succursale degli hangar della fiara di rho-pero - spero che almeno le aule all'interno siano decenti - comunque è giusto così, questi giovani studenti che non faranno neanche + il militare devono vivere il più possibile in modo ed in luoghi spartani, così si abitueranno alle durezze della vita che aspetta loro in seguito :yes:
^^
Devo dire che alla fine è piacevole come struttura... Le aule sono ampie, molti banchi strettini, impianti adeguati (proiettori, lavagne luminose, il classico set di lavagne nere, sistema di diffusione sonoro -Bose- ecc).
Le finestre -doppia vetrocamera - sono sigillate e sono ulteriormente isolate da vetri esterni di finitura, l'impianto di ventilazione mi pare adeguato, anche se rumoroso a volte.
Pessimi i bagni, angusti, sottodimensionati, molto spartani... mancano diversi accessori ancora... (tipo i porta rotoli di carta:lol:), neppure uno specchio... vabbè.

Quanto ai servizi interni, il bar ha prezzi non esagerati, ma il problema è la coda che è presente ad ogni ora, insostenibile... Tra l'altro, da quanto ho capito, oltre ad avere l'esclusiva della cittadella, i gestori hanno imposto condizioni che sono a dir poco... fastidiose. Non sono state installate le classiche macchinette vending di caffè snacks e bibite-acqua (cosa che mi fa alterare.. perché per un caffè dovrei pagare più del doppio rispetto alla sede centrale?). Quindi monopolio nel monopolio. Tutti là perché intorno c'è il nulla. E come se non bastasse ci pensano anche i dipendenti Fiat a ingrossare le code...:bash:
 

·
passerby
Joined
·
1,910 Posts
ahò, allora, pensiamo a mangiare O A STUDIARE ????

italiani... sempre a pensare a riempire la panza :lol: (giustamente)


Non pensavo che questa area fosse aperta anche ai dipendenti Fiat, in verità, comuinque a quanto pare dalla testimonianza di VirusC alla fine è meno peggio di quanto sarebbe parso, bene!
 

·
Torino è elettronica!!
Joined
·
29,955 Posts


Il nuovo mega-campus universitario che nascerà sarà quello della cosiddetta mobilità sostenibile: «Insomma - aggiunge Virano - grazie a un project financing di cui sono già arrivate le prime manifestazioni d’interesse (si parla della milanese Techint, ndr) si formerà un nuovo polo universitario che attrarrà 8 mila studenti»
[...]qui infatti, dopo il trasloco di Ingegneria dell’autoveicolo (arrivata mesi fa dal Lingotto) e del Centro Design che arrivava dall’Alenia, sono previsti altri corsi specialistici. Il nuovo mega-campus universitario che nascerà sarà quello della cosiddetta mobilità sostenibile: «Insomma - aggiunge Virano - grazie a un project financing di cui sono già arrivate le prime manifestazioni d’interesse (si parla della milanese Techint, ndr) si formerà un nuovo polo universitario che attrarrà 8 mila studenti». Fra le novità che più vivacizzeranno il quartiere la nascita di una piazza che si chiamerà Mirafiori all’incrocio fra strada del Portone e corso Settembrini.
La riqualificazione urbana, nei piani di Palazzo Civico, dovrà marciare di pari passo con Tne. L’approdo dei primi 1500 studenti, a ottobre, è stato il primo passo. La prossima tappa sarà il recupero di un altro capannone per laboratori e attività di ricerca. Un terzo capannone verrà utilizzato per attività di spin off, nuove imprese e laboratori nel settore della mobilità sostenibile. Il bando per raddoppiare la Cittadella della mobilità è quasi pronto. Dovrebbe partire a marzo. I soggetti che si erano fatti avanti hanno confermato il loro interesse. Entro il 2014 l’operazione dovrebbe essere completata. E, oltre agli 8 mila metri quadrati già realizzati, se ne aggiungeranno altri 15 mila. Aule, laboratori, ma anche servizi, la «famosa» piastra che molto ha diviso i consiglieri comunali ed è anche oggetto di un contenzioso tra Fiat e il Comune. Accanto al campus dovrebbero sorgere attività di servizio per gli studenti, a cominciare da una residenza. Restano gli altri due lotti di Tne, per cui finora le gare sono andate deserte. Per la zona B, 73 mila metri quadrati, tra strada della Manta e corso Orbassano, sono in corso trattative, «anche con un gruppo importante», rivela Virano. Il lotto C, invece, l’ex piazzale della logistica, circa 83 mila metri, dovrebbe ospitare piccole attività artigianali-produttive.


http://www3.lastampa.it/torino/sezioni/cronaca/articolo/lstp/443198/
 
101 - 119 of 119 Posts
This is an older thread, you may not receive a response, and could be reviving an old thread. Please consider creating a new thread.
Top