Skyscraper City Forum banner
1 - 1 of 1 Posts

·
Italian utent
Joined
·
1,706 Posts
Discussion Starter · #1 ·
L’ANNUNCIO DELLA PIÙ IMPORTANTE AZIENDA FIERISTICA DEL SETTORE DOPO IL SUCCESSO DEL 2004
Expoferroviaria diventa appuntamento biennale



E’ ufficiale: Torino diventa uno dei poli europei del trasporto su rotaia. Mack Borroks Exibitions, la più importante azienda fieristica del settore, ha annunciato che - dopo la prima edizione sperimentale del 2004 - Expoferroviaria verrà replicata anche nel 2006 (dal 16 al 18 maggio) e diventerà un appuntamento costante, a cadenza biennale. Expoferroviaria 2006 si terrà, come la prima edizione, al Ligotto. Il suo focus centrale sarà, accanto alla consueta rassegna delle più avanzate tecnologie, la presentazione ufficiale al mondo degli operatori del settore della nuova metropolitana automatica torinese. Il Gruppo Torinese Trasporti organizzerà una serie di visite tecniche e di viaggi dimostrativi lungo la linea che, al momento della rassegna, sarà già in esercizio. Con questa scelta, Torino diventa la capitale italiana del trasporto su rotaia e si affianca ai tradizionali poli mondiali, tutti sedi di grandi manifestazioni del settore: Kuala Lumpur, Hong Kong, Singapore, Mosca, Lille, Manchester, Birmingham e Basilea. La prima edizione torinese, tenutasi nella primavera dell’anno scorso, era stata visitata da oltre 5000 operatori, provenienti da 45 paesi di tutti i continenti, che avevano affollato gli oltre 260 stand. Più di un quarto di loro era giunta dall’estero. ExpoFerroviaria è un punto di incontro privilegiato per i più autorevoli operatori del settore, sia pubblici sia privati, che a Torino avranno nuovamente la possibilità di presentare, conoscere, approfondire quanto di meglio esiste nel mercato nel campo dei veicoli ferroviari ma anche alle infrastrutture e dei sistemi elettronici per il controllo e la sicurezza dei treni. Stephen Brooks, presidente della Mack Brooks Exhibitions, ideatore ed organizzatore della esposizione, non nasconde ottimismo sulla nuova rassegna torinese: «La buona affluenza di pubblico della prima edizione, i commenti positivi degli espositori che hanno dimostrato di apprezzare la formula di ExpoFerroviaria, l’alto livello e l’interesse suscitato dagli incontri organizzati all’interno del salone, sia per le tematiche affrontate che per il profilo dei partecipanti, ci hanno spinto a continuare. Vogliamo garantire un’offerta molto qualificata in un settore in forte espansione, che riteniamo che in Italia sentisse l’esigenza di una manifestazione dedicata, e, almeno a giudicare dalla quantità di visitatori e dall’attenzione manifestata per le proposte degli espositori, i fatti sembrano averci dato ragione».
Contemporaneamente ad ExpoFerroviaria 2006 verrà organizzata anche INTERtunnel, la settima esposizione internazionale della galleria in Italia. «L’Italia è la padrona di casa ideale per un’esposizione dedicata alla costruzione dei tunnel - ha continuato Stephen Brooks - e ai servizi ad essi collegati. Con circa 250 gallerie di più di 500 metri di lunghezza, il Paese possiede quasi la metà del totale dell’Unione Europea. Considerando inoltre la trentina di progetti in costruzione e quelli in programma, la penisola avrà presto 65 gallerie stradali della lunghezza superiore ai 3000 metri. Tra i progetti più importanti, spiccano i tunnel ferroviari, tra i quali il collegamento ad alta velocità, Alpetunnel, che collegherà Torino a Lione, con 52 km di scavi sotto le Alpi».
 
1 - 1 of 1 Posts
Top