SkyscraperCity banner

31601 - 31620 of 32155 Posts

·
Registered
Joined
·
168 Posts
un noto e famoso calciatore, sempre all'onore delle gazzette, quando viene tolto e richiamato in panchina (spesso) per assoluta estraneita' alla partita in corso, esce bofonchiando e imprecando: "perché sempre a me ???"____

"perché sempre a me il grassetto ed il reclinato (o come diavolo si chiama) quando proprio non li voglio e non ho toccato alcunche' ???___


xxxxx
c'era anche un Aspera frigo dalle parti di corso Principe Oddone ?????
 

·
Registered
Joined
·
7,001 Posts
A lamentarsi non erano tanto i residenti del lungodora, spazio aperto, quanto quelli delle strette vie Carmagnola e Aosta, dove il fumo non trovava sfogo; inoltre i treni attraversavano corso Vercelli, corso Giulio Cesare e corso Regio Parco, con immaginabili ingorghi.
Secondo quanto prescritto per i raccordi ferroviari, i treni dovevano essere preceduti a piedi da uno o più "sbandieratori" con la bandierina rossa, per fermare il traffico sulle strade attraversate; penso però che qualche incidente sia successo...
 

·
Registered
Joined
·
7,001 Posts
Non ricordo più esattamente, ma negli ultimi tempi di funzionamento del raccordo, alle loco a vapore si erano sostituite le diesel, meno fastidiose.
Inoltre, dagli anni '60 gas di città venne ricavato non più dalla distillazione del carbon fossile, ma da idrocarburi; poi nel 1973 arrivò il metano, crebbe l'azzurro...e tutto l'impianto andò in pensione!
 

·
Registered
Joined
·
29 Posts
Ciao a tutti, qualcuno saprebbe dirmi indicativamente in quale anno (o anni) sono state messe a dimora le alberate di Corso Vittorio? Nel tratto del centro storico quantomeno (dopo Piazza Adriano). Grazie in anticipo.
 

·
Turin is My City
Joined
·
5,294 Posts
Ciao a tutti, qualcuno saprebbe dirmi indicativamente in quale anno (o anni) sono state messe a dimora le alberate di Corso Vittorio? Nel tratto del centro storico quantomeno (dopo Piazza Adriano). Grazie in anticipo.
Il corso attuale ebbe una prima dimora durante il periodo napoleonico (1790 circa), successivamente rimpiazzate con nuova dimora nel 1855 circa. L intervento di estensione del corso porta nuove dimore alla fine dell 800 fino ai primi del 900 da corso galfer in poi. A causa di bombe incendiarie si perse il patrimonio a ridosso dell angolo di corso massimo e il valentino che furono piantumante nel 1946. Alcuni interventi di sostituzione avvennero poi negli anni successivi (sopratutto concentrato negli anni 50') l ultimo é ascrivibile al 2015.
 

·
Don't blink
Joined
·
3,842 Posts
Ciao a Tutti, io stavo cercando delle foto di piazza Statuto negli anni '80-'90 prima dei lavori di metro e passante.
Mi e` venuto il dubbio di capire se c'erano semafori o no...
 

·
Registered
Joined
·
7,001 Posts
Il corso attuale ebbe una prima dimora durante il periodo napoleonico (1790 circa), successivamente rimpiazzate con nuova dimora nel 1855 circa. L intervento di estensione del corso porta nuove dimore alla fine dell 800 fino ai primi del 900 da corso galfer in poi. A causa di bombe incendiarie si perse il patrimonio a ridosso dell angolo di corso massimo e il valentino che furono piantumante nel 1946. Alcuni interventi di sostituzione avvennero poi negli anni successivi (sopratutto concentrato negli anni 50') l ultimo é ascrivibile al 2015.
La guerra è il successivo dopoguerra hanno messo a dura prova le alberate cittadine; molti alberi vennero tagliati nottetempo, alcune alberate come quella di corso Dante scomparvero quasi del tutto.
Per limitare lo scempio, vista comunque la necessità di procurarsi legna da ardere, il Comune addivenne ad abbattimenti controllati al Valentino, Giardini Reali e altri parchi, preannunciati sui giornali o con manifesti: la legna era a disposizione e ritira bile dai privati.
 

·
Registered
Joined
·
7,001 Posts
Ciao a Tutti, io stavo cercando delle foto di piazza Statuto negli anni '80-'90 prima dei lavori di metro e passante.
Mi e` venuto il dubbio di capire se c'erano semafori o no...
Per quel che ricordo, i semafori c'erano, eccome! Se poi ora son stati tolti....
 

·
Registered
Joined
·
503 Posts
Ciao a Tutti, io stavo cercando delle foto di piazza Statuto negli anni '80-'90 prima dei lavori di metro e passante.
Mi e` venuto il dubbio di capire se c'erano semafori o no...
c'erano semafori all'angolo con via san Donato, con Corso Francia, via Cibrario, corso principe eugenio praticamente una luminaria
 

·
Registered
Joined
·
5,484 Posts
Approfitto di nuovo della vostra memoria. Sempre quartiere Lingotto. Al posto dell'attuale caserma della Finanza su via Giordano Bruno, realizzata negli anni '90 ho memoria (ma ero molto piccolo), di un edificio industriale, qualcuno sa cosa fosse?
525238


Più a nord, dove ora ci sono edifici residenziali, il PAV e una sede Amiat, sempre su via Giordano Bruno, so che era presente uno stabilimento FIAT (Fiat metalli?), è corretto? C'era altro?
525251


Grazie in anticipo.
 

·
Registered
Joined
·
168 Posts
post 31611___nella parte alta della grande zona in questione (Bruno angolo Bramante) al posto della nuova Amiat c'era sicuramente una Fiat (molto probabilmente Teksid) gia' abbandonata nel 1985_____mi sembra di ricordare che la struttura Fiat andasse fino a via Arduino_____ questa via ricorda la famiglia Arduino (padre Gaspare e le due figlie Libera e Vera uccisi dalle brigate nere tra l'11 ed il 13 marzo 1943) e non l'antichissimo re Arduino d'Ivrea_
 

·
Registered
Joined
·
1,674 Posts

·
Registered
Joined
·
7,001 Posts
La guerra è il successivo dopoguerra hanno messo a dura prova le alberate cittadine; molti alberi vennero tagliati nottetempo, alcune alberate come quella di corso Dante scomparvero quasi del tutto.
Per limitare lo scempio, vista comunque la necessità di procurarsi legna da ardere, il Comune addivenne ad abbattimenti controllati al Valentino, Giardini Reali e altri parchi, preannunciati sui giornali o con manifesti: la legna era a disposizione e ritira bile dai privati.
E' quindi quasi un miracolo che nel mio cortile abbia resistito, ed esista tuttora, un'autentica "foresta", o parco: un grande tiglio, circondato da altri alberi a formare un vero giardino interno, probabilmente piantati a cura della Società di Mutuo Soccorso tra Maestri e Insegnanti all'atto della costruzione del complesso abitativo, tra il 1925 e il 1926.



E questa, per mia fortuna, non è Torino sparita, è tuttora felicemente esistente! Avere un giardino sotto il balcone di casa mi ha aiutato a superare i difficili e tristi mesi del lockdown e del confinamento in casa; alcuni abitanti ne hanno approfittato per fare jogging nel cortile, non potendo andare al Valentino o negli altri parchi che erano sprangati.
 

·
Registered
Joined
·
7,001 Posts
Intelligentemente, la superficie del cortile la si è lasciata sistemata a prato, regolarmente falciato e regolato, rinunciando alla tentazione di pavimentarlo: un vero angolo di parco, o di campagna, nel bel mezzo di un complesso di case!
 

·
Registered
Joined
·
7,001 Posts
; poi nel 1973 arrivò il metano, crebbe l'azzurro...e tutto l'impianto andò in pensione!
"Arriva il metano, cresce l'azzurro": così recitavano i manifesti affissi a cura dell'Italgas nell'autunno del 1972, per annunciare l'imminente sostituzione del gasi di città col metano.
Poi venne anche quello con la scritta "Il metano ti da' una mano"; quando poi nell'aprile del 1973 vi fu il grave incidente del riduttore di pressione "saltato" nella zona Francia, con lo scoppio del contatore in un alloggio di piazza Massaua che causò due morti, venne spontaneo dire "Sì, ti dà una mano ad andare all'altro mondo!"
 

·
Registered
Joined
·
7,001 Posts
Lo scoppio si era verificato all'interno dell'alloggio, in cucina, dove allora di solito era ubicato il contatore del gas.
Successivamente, molti lo fecero trasferire all'esterno, su balconi e terrazzi, ritenendola una allocazione più sicura.
 

·
Registered
Joined
·
168 Posts
tiro mancino o birbone ai senatori del forum__ l'isolato Inghilterra-Cavalli-Beaumont-Avigliana (attualmente Rai e Provincia) a partire da fine anni 60 fino a circa un decennio fa fu uno dei nodi nevralgici della ragnatela urbana telefonica a denominazione variabile (Stipel, Cselt, Sip, Telecom,Tim)_ mi sembra di ricordare che ancor prima fosse proprieta' di un ente religioso senza sapere pero' assolutamente a cosa fosse adibito__ ma prima ancora ???__nella mappa cultor 1874 (edita direttamente dal comune, molto esauriente, ma difficilmente leggibile e gestibile) viene riportato qualcosa come Società Nazionale o simile___nelle mappe successive la scritta scompare_ cos'era ???_
la domanda raggiunge alti livelli di improponibilita'qualche bravo forumer, che ha setacciato più diligentemente di me le guide digitalizzate o che frequenta gli archivi comunali, riesce a risolvere il mistero ???

ancora__ nella stessa mappa in zona crocetta un' altro qualcosa illeggile, simile ad un giardino____
 

·
Registered
Joined
·
503 Posts
tiro mancino o birbone ai senatori del forum__ l'isolato Inghilterra-Cavalli-Beaumont-Avigliana (attualmente Rai e Provincia) a partire da fine anni 60 fino a circa un decennio fa fu uno dei nodi nevralgici della ragnatela urbana telefonica a denominazione variabile (Stipel, Cselt, Sip, Telecom,Tim)_ mi sembra di ricordare che ancor prima fosse proprieta' di un ente religioso senza sapere pero' assolutamente a cosa fosse adibito__ ma prima ancora ???__nella mappa cultor 1874 (edita direttamente dal comune, molto esauriente, ma difficilmente leggibile e gestibile) viene riportato qualcosa come Società Nazionale o simile___nelle mappe successive la scritta scompare_ cos'era ???_
la domanda raggiunge alti livelli di improponibilita'qualche bravo forumer, che ha setacciato più diligentemente di me le guide digitalizzate o che frequenta gli archivi comunali, riesce a risolvere il mistero ???

ancora__
nella stessa mappa in zona crocetta un' altro qualcosa illeggile, simile ad un giardino____
1874
535479
 

·
Don't blink
Joined
·
3,842 Posts
Lo scoppio si era verificato all'interno dell'alloggio, in cucina, dove allora di solito era ubicato il contatore del gas.
Successivamente, molti lo fecero trasferire all'esterno, su balconi e terrazzi, ritenendola una allocazione più sicura.
Io credvo fosse perche` in questo modo l'omino del gas non doveva entrare in casa a leggere il contatore.
 
31601 - 31620 of 32155 Posts
Top