SkyscraperCity banner
1 - 20 of 54 Posts

·
Banned
Joined
·
11,998 Posts
Discussion Starter · #1 ·
Fortitudo e Livorno, il basket cade a pezzi. Troppi debiti: Bologna finisce tra i dilettanti. Aveva vinto lo scudetto quattro anni fa

Cadono come mosche le società di basket, potate ogni estate dalla crisi economica, e se un anno fa la serie A dovette depennare Napoli e Capo d´Orlando, annegate in un profondo rosso, stavolta tocca a un´accoppiata di Lega Due. Gloriosissima, però, se unisce Fortitudo Bologna e Livorno, escluse ieri da una delibera del Consiglio federale, poiché salassate da conti impresentabili.

La Fortitudo ha provato a salvare la pelle, quando venerdì notte il suo presidente Gilberto Sacrati, immobiliarista, ha raggiunto l´assise sventolando, in largo ritardo, una fideiussione assicurativa. Respinto con perdite, ed escluso dal campionato, gli è stato prospettato un posto in serie A Dilettanti (la vecchia B1), a patto di saldare in fretta tutti i debiti. Che un paio di milioni verso giocatori e dipendenti (e 38.000 euro pure, curiosamente, dovuti alla Fip) valgano quel ripescaggio è da discutere, lasciando perdere altri oneri più corposi, come un mutuo da 7 milioni sul palasport. S´andrebbe insomma verso il fallimento, e lo choc diverrebbe epocale, per un club di vita secolare, fiero di due scudetti, l´ultimo dei quali vinto appena 4 anni fa, agli sgoccioli dell´era imperiale di Giorgio Seragnoli, il magnate per cui l´Aquila è stata una magnifica ossessione, un Moratti del basket che fece pasteggiare la sua gente a champagne, rendendo ancor più agro l´odierno pane e cipolle.

Livorno invece, che lo scudetto lo sfiorò appena, per decimi di secondo, nell´89, è schiattata senza neppur chiedere clemenza: posto di basket per lunga tradizione, il suo declino s´era avviato quando, negli anni Novanta, di due squadre in salute se ne fuse una sola, malaticcia. Di lì i disastri, e ora la dipartita, in un quadro di crisi che infligge a questo sport vittime ormai annuali: sempre a Bologna detta Basket City, nel 2003, fu già radiata la Virtus, oggi risorta a nuova vita. Né il clima d´ostilità fra Lega e Fip aiuterà un movimento che dà l´idea di spolpare gli ultimi ossi, sempre più avari. Da ieri, intanto, le mandibole d´altri due onorati club del tempo che fu hanno tolto le dentiere e si son messe a riposo.
 

·
Registered
Joined
·
12,766 Posts
Roseto fuori, Fortitudo idem, manca solo che Cantú imploda e poi posso dirmi soddisfatto e godermi gli anni che restano a Biella prima che anche lei vada a zoccole, ché aspettarsi i soldi da Loro Piana, Zegna o Sella é fatica sprecata.
 

·
Registered
Joined
·
12,766 Posts
si ce l'ha, carino da dentro ma fuori é osceno...e nemmeno climatizzato.

comunque, l'impreditoria biellese media é o incapace o taccagnissima. All'Unione industriale piangono tutti miseria e, intendiamoci, alcuni ne hanno ben donde. Ci sono imprese di ottimo livello strangolate dalla concorrenza illegale cinese, con imprenditori che vedono distrutto il loro lavoro di una vita. e non girano in mercedes.

poi abbiamo i giganti come Zegna, che ormai qui hanno pochissimo, o Loro Piana che nemmeno piú sono a Trivero, che piangono miseria ma hanno negozi e outlet ovunque. e spendono milioni di euro per sponsorizzare Luna Rossa o i Mondiali di Ippica (m'era giunta voce che Loro Piana spende svariati milioni all'anno per piazzare il proprio elegante logo sugli ostacoli ai mondiali di ippica, ed in effetti qualche anno fa a Roma si poteva vedere). o ancora peggio Banca Sella, che paga o pagava per sponsorizzare la Juve. e cosi finiamo con la Biella basket costretta a basarsi per metá sui biglietti degli spettatori e sulla benevolenza di enti locali o di piccole/medie imprese come Lauretana o gli Angelico, che fanno veri miracoli. Se soltanto Zegna dirottasse 500mila carte l'anno alla squadra potremmo avere una rosa quasi da Eurolega (in grado cioé di farci arrivare per poi farci eliminare subito). dopotutto hanno un fatturato annuo di 84 milioni. e anche la Sella potrebbe dare una mano, o gli Avandero.

questi grandi imprenditori hanno sfruttato il territorio fin quanto hanno voluto, poi hanno delocalizzato in Romania o in Estremo Oriente e, alla collettivitá, non hanno dato nulla. non una donazione per le scuole, l'universitá, l'ospedale...n-u-l-l-a che valga la pena di essere menzionato.
 

·
Registered
Joined
·
13,452 Posts
Succede sempre così nelle squadre delle città di "provincia".

Anche l'andamento delle squadre pavesi di calcio e basket è un saliscendi continuo in base ai dindi che riescono ad elemosinare.

Peccato che ormai siano tutte al tracollo qui...
 

·
DIABOLIKVS
Joined
·
39,391 Posts
Bene,
se falliscono tutte magari è la volta che vince qualcosa Roma.
I Toti sono di gran lunga i Moratti del basket, ma senza gli ultimi 4 anni.
 

·
Registered
Joined
·
18,173 Posts
Bene,
se falliscono tutte magari è la volta che vince qualcosa Roma.
I Toti sono di gran lunga i Moratti del basket, ma senza gli ultimi 4 anni.
I Toti parlavano di "ridimensionamento".
in soldoni...si son rotto le palle di buttare tanti ...soldoni per niente.
 

·
DIABOLIKVS
Joined
·
39,391 Posts
I Toti parlavano di "ridimensionamento".
in soldoni...si son rotto le palle di buttare tanti ...soldoni per niente.
Mai visto degli incapaci come loro, e volevano comprare la Roma...andiamo bene!!!

Se non fosse per il fatto che tendono a farsi perdonare le nefandezze edilizie con qualche simpatica donazione alla città.....!!
 

·
Registered
Joined
·
18,173 Posts
sono i mecenati di oggi.
un tempo i mecenati ci lasciavano la Vergine di Milo, ci lasciavano dipinti di Hayez o Goya, ci lasciavano un qualcosa di Canova o di Michelangelo.

Oggi comprano l'Inter, la Virtus Roma, ci lasciano la Bicocca e la Bufalotta.

Poi non dovrei essere pessimista sul futuro del genere umano...
 

·
DIABOLIKVS
Joined
·
39,391 Posts
sono i mecenati di oggi.
un tempo i mecenati ci lasciavano la Vergine di Milo, ci lasciavano dipinti di Hayez o Goya, ci lasciavano un qualcosa di Canova o di Michelangelo.

Oggi comprano l'Inter, la Virtus Roma, ci lasciano la Bicocca e la Bufalotta.

Poi non dovrei essere pessimista sul futuro del genere umano...
Mi sono espresso male,

i Toti, caso davvero unico nella storia recente della città, hanno lasciato un teatro, una copia del globe di Londra in quel di villa borghese.

Non l' aveva fatto nessuno, nell'avidissima categoria del generone romano.

 

·
Registered
Joined
·
18,173 Posts
Mi sono espresso male,

i Toti, caso davvero unico nella storia recente della città, hanno lasciato un teatro, una copia del globe di Londra in quel di villa borghese.

Non l' aveva fatto nessuno, nell'avidissima categoria del generone romano.

Era probabilmente un "pagherò" sottobanco a Uolter e Morassut dopo il PRG...
 

·
DIABOLIKVS
Joined
·
39,391 Posts
Era probabilmente un "pagherò" sottobanco a Uolter e Morassut dopo il PRG...
Dovevano accreditarsi come costruttori di sinistra.

L'ultimo costruttore di sinistra romano, Alvaro "calce e martello" Marchini, regalò il Bottegone al Pci.

Oggi che certi regali sono malvisti dalla magistratura, che potrebbe parlare di tangenti, avranno preferito capitalizzare il credito politico con una infrastruttura che all'epoca ebbe una qual certa ricaduta d'immagine.

Un teatro elisabettiano a Roma....ohhh...meravigliaaa!!

Non so quale forumer romano andò a mostrare la magnificenza ai londinesi sui 3dd loro, ricavandone una sfilza di insulti....i rosiconi!! :lol:

Noi ciavemo er teatro londinese....e Londra no!!
 

·
Banned
Joined
·
1,634 Posts
Mitiche sfide al Palalido tra Milano Varese Cantù, e la Ranx Xerox la seconda squadra di Milano, chi se la ricorda?
 

·
Registered
Joined
·
18,173 Posts
Meno male, non abbiamo perso niente quindi...strano che sia tu a darci questa notizia...
se sei tifoso della Virtus non hai perso nulla, anzi.

se sei tifoso della Fortitudo, tolta una parentesi seragnolana di un 12, 13 anni...sei solo tornato alla "normalità".

quanto al fatuo titolo di capitale del basket...non capisco nemmeno come possano esserci dei dubbi.

33 scudetti vinti a Milano, 17 a Bologna
4 squadre titolate contro 2
oltre 10 club di Milano in serie A, contro 3.
9 coppe internazionali contro 2 e mezza.

dominio incontrastato in Italia per tutti gli anni 20, poi dal 1949 al 1972 e ancora negli anni 80.

se poi volessi esagerare potrei pure contare i trofei di Cantù, che sta in provincia di Como, è vero, ma è ad uno sputo da Milano ed il vero derby cittadino è proprio Olimpia-Cantù.
e ci sarebbero altri 3 scudetti, 2 coppe campioni, 4 coppe e 4 Korac e una intercontinentale...

non c'è nemmeno match...
 

·
Registered
Joined
·
540 Posts
se sei tifoso della Virtus non hai perso nulla, anzi.

se sei tifoso della Fortitudo, tolta una parentesi seragnolana di un 12, 13 anni...sei solo tornato alla "normalità".

quanto al fatuo titolo di capitale del basket...non capisco nemmeno come possano esserci dei dubbi.

33 scudetti vinti a Milano, 17 a Bologna
4 squadre titolate contro 2
oltre 10 club di Milano in serie A, contro 3.
9 coppe internazionali contro 2 e mezza.

dominio incontrastato in Italia per tutti gli anni 20, poi dal 1949 al 1972 e ancora negli anni 80.

se poi volessi esagerare potrei pure contare i trofei di Cantù, che sta in provincia di Como, è vero, ma è ad uno sputo da Milano ed il vero derby cittadino è proprio Olimpia-Cantù.
e ci sarebbero altri 3 scudetti, 2 coppe campioni, 4 coppe e 4 Korac e una intercontinentale...

non c'è nemmeno match...
Sapevo che avresti scritto un post simile, traboccante di dati e precisazioni (apprezzo sempre la tua voglia di essere completo, da soddisfazione).

Guarda, io non seguo nessuno sport tanto assiduamente da poter sostenere un confronto nozionistico, probabilmente nella sostanza hai pure ragione...trovo solo divertente che in una discussione come questa sulla Fortitudo, con tutto quello che ha scritto Mr. U., tu ti sia sentito d'intervenire in primis per puntualizzare il primato di Milano...

Bologna si è conquistata la nomea di Basket city (o capitale del basket, qual dir si voglia) solo recentemente, se consideri la storia del basket italiano dagli albori. Si tratta di un appellativo ormai riconosciuto dai media e dai tifosi di tutt'Italia: non si tratta di una classifica ai punti o di una onoreficenza basata sul merito storico, mi sembra chiaro.
 
1 - 20 of 54 Posts
Top