SkyscraperCity banner

1 - 12 of 12 Posts

·
Cesm Group Founder
Joined
·
8,042 Posts
Discussion Starter #1 (Edited)

La struttura, commissionata dalla tribù Hualapai, è sospesa a 1200 metri di altezza e pesa 450 tonnellate
L'obiettivo è aumentare del 250 per cento le presenze turistiche in uno dei luoghi più belli del mondo


Grand Canyon, a spasso nel cielo
parte la sfida del ponte "Skywalk"


di LUIGI BIGNAMI
Un ferro di cavallo con le pareti e il pavimento di vetro a strapiombo sul nulla o meglio su milleduecento metri di vuoto sul Grand Canyon, che il fiume Colorado ha scavato in milioni di anni. Un balcone di vetro, sospeso nel vuoto grazie al sostegno di 450 tonnellate di acciaio, che è stato voluto da una tribù di indiani e sarà al centro di un importante luogo di richiamo turistico.

Lo Skywalk, letteralmente la "passeggiata nel cielo" è stato commissionato dagli Hualapai, una tribù estremamente povera, composta da 2.200 persone, ad un privato. Il progetto, realizzato da una società di Las Vegas (Usa), la Lochsa Engineering, è stato ultimato negli ultimi giorni. La struttura offrirà ai visitatori l'ebbrezza unica al mondo di vedere il grande fiume proprio laggiù, sotto i piedi, in mezzo a rocce rosse vecchie anche di due miliardi di anni. Un'opera che vedrà l'apertura al pubblico a fine mese e che è costato 30 milioni di dollari.

Gli Hualapai sperano che questa attrazione, unita ad un villaggio di cowboy, uno di indiani, e con la possibilità di sorvolare l'area con un elicottero e di realizzare un tour a bordo di fuoristrada possa dare loro un sostegno economico sufficiente a non scomparire del tutto. "Il Grand Canyon è un'attrazione unica a livello mondiale e poiché noi viviamo qui da migliaia di anni ci è sembrato giusto utilizzarlo per salvare la nostra tribù", ha detto il Capo Hualapai Charlie Vaughn.

Il peso dello Skywalk è paragonabile a quello di quattro Boeing 757 ed è stato posizionato sul vuoto utilizzando un elaborato sistema di pulegge trattenute da 4 potenti trattori. Posto all'interno di un contenitore di cemento il ponte di vetro è stato appoggiato alla parete e lentamente sollevato finché la parte posteriore è stata fissata alla parete stessa. Ma quanto è sicuro quell'anello di vetro che si estende nel vuoto per quasi 25 metri? Spiega David Jin che ha sviluppato l'idea nove anni orsono: "E' così sicuro che potrebbe sostenere il peso di 72 jumbo, raffiche di vento fino a 165 chilometri l'ora e terremoti di magnitudo 8 gradi della scala Richter con epicentro distante almeno 80 chilometri". Difficile trovare una costruzione più sicura.

Ogni anno sono circa 220mila i turisti che beneficiano degli Hualapai (Popolo dei grandi pini) per conoscere i segreti dei dintorni del Grand Canyon. "Con lo Skywalk prevediamo che il numero di visitatori debba aumentare del 250 per cento", sostiene Jin. Non mancano, tuttavia, le perplessità degli ambientalisti che vedono nel ponte sul vuoto l'ennesimo danno (almeno visivo) ad uno degli ambienti più particolari che esistono sul pianeta. Inoltre, sostengono alcuni Hualapai, le strade che portano al complesso costruito attorno allo Skywalk tagliano alcune terre sacre dei loro avi.

Spiega ancora Jin: "Ci siamo resi conto della sacralità del luogo e per questo abbiamo cercato di creare le costruzioni attorno al ponte sospeso con caratteristiche tali da confondersi il più possibile con l'ambiente circostante e ciò che è estremamente importante è il fatto che, se un giorno lo si decidesse, lo Skywalk potrà essere rimosso senza deturpare per nulla le pareti del Grand Canyon".

http://www.repubblica.it/2007/03/sezioni/scienza_e_tecnologia/ponte-skywalk/ponte-skywalk/ponte-skywalk.html

Sito ufficiale: http://www.grandcanyonskywalk.com/home.html


Qualche foto:

 

·
Cesm Group Founder
Joined
·
8,042 Posts
Discussion Starter #2 (Edited)
Un confronto interessante...





 

·
Cesm Group Founder
Joined
·
8,042 Posts
Discussion Starter #3
Grand Canyon, a passeggio sul baratro sulla passerella indiana

Una passeggiata mozzafiato su un abisso profondo 1.200 metri, camminando sul cristallo sopra rocce scavate per millenni dal fiume Colorado. Dopo elicotteri, aerei privati, rafting ed escursioni a dorso di mulo, in Arizona arriva un’altra possibilita’ per ammirare lo spettacolo naturale del Grand Canyon: una piccola tribu’ indiana locale che lotta per sopravvivere ha inaugurato una passerella trasparente per chi non soffre di vertigini. […]

Tra fumi d’incenso e inni per ingraziarsi gli spiriti, gli Hualapai hanno salutato il momento in cui giganteschi macchinari hanno spinto verso il baratro una passerella da 907 tonnellate a forma di ferro di cavallo, che ora si protende per 21 metri dal bordo del canyon piu’ celebre del mondo. Un paio di aquile si sono levate in volo, fuori programma, per rendere ancora piu’ suggestivo un momento che gli indiani locali attendevano da anni e alcuni ambientalisti temevano da altrettanto tempo.

Dal 28 marzo i turisti cominceranno ad affluire in una zona fino a ora dimenticata del Grand Canyon, per provare il brivido di avventurarsi sulla ‘Skywalk’, dando un’occhiata a un panorama unico attraverso il pavimento trasparente o sopra le balaustre di cristallo della passerella. Centoventi visitatori alla volta potranno passeggiare su 2.800 metri quadri della pedana sul vuoto. Finita l’escursione, avranno la possibilita’ di rilassarsi scegliendo tra un museo, un cinema, un negozio di souvenir e gli immancabili ristoranti in costruzione nell’area.

La nuova attrazione e’ il frutto di un’idea da 30 milioni di dollari venuta anni fa a un operatore turistico di Las Vegas, David Jin, che ha messo insieme gli sponsor, i progettisti e le societa’ di costruzioni necessari per farla diventare realta’. La tribu’ Hualapai non aspettava di meglio. I nativi della riserva nell’area occidentale del Grand Canyon sono ridotti a una tribu’ di 2.300 persone che lotta con un altro baratro, oltre a quello naturale creato dal Colorado: la bancarotta.

Per anni gli Hualapai hanno cercato di attirare nella loro zona una parte dei 4,1 milioni di visitatori che ogni anno si recano nel parco nazionale del Grand Canyon, 390 chilometri piu’ a est. Nel 1995 ci avevano provato creando un casino’, come fanno la maggior parte delle tribu’ indiane d’America: il giro d’affari delle scommesse frutta ogni anno 23 miliardi di dollari ai ‘nativi’ e permette loro di mantenere in vita le riserve, dove le prospettive di lavoro sono misere. Ma gli Hualapai, pur avendo ricevuto in dono dagli spiriti il canyon piu’ bello del mondo, hanno anche ricevuto dai ‘visi pallidi’ il regalo, meno gradito, di avere Las Vegas nelle vicinanze. I pochi turisti che si avventuravano nella riserva indiana - tagliata fuori dalle principali autostrade dell’Arizona - provenivano dalla capitale del gioco d’azzardo e difficilmente potevano essere attratti dall’idea di visitare un altro casino’. L’avventura di biscazzieri duro’ cosi’ solo otto mesi.

‘’Adesso l’uomo bianco, lo stesso che ha fatto le auto e gli autobus, ha creato questa struttura e dobbiamo darle la possibilita’ di funzionare'’, ha sentenziato Emmett Bender, 84 anni, il leader spirituale degli Hualapai, che ha indossato le vesti tradizionali per tenere a battesimo la Skywalk con una cerimonia ispirati a riti antichi.

Ma l’opera ha i suoi critici, sia all’interno della tribu’ - dove alcuni anziani temono che stravolga un habitat secolare -, sia all’esterno. ‘’Capisco le necessita’ economiche della tribu’ - ha detto Robert Arnberger, ex sovrintendente del parco nazionale - ma e’ una dissacrazione del posto che loro stessi hanno cosi’ a cuore'’. Un rischio che gli indiani sanno di correre, ma che sono disposti ad affrontare di fronte alla prospettiva di vedere arrivare centinaia di migliaia di turisti l’anno. E soprattutto le loro carte di credito.

http://marcobardazzi.com/blog7/2007/03/09/grand-canyon-a-passeggio-sul-baratro-sulla-passerella-indiana/
 

·
Cesm Group Founder
Joined
·
8,042 Posts
Discussion Starter #5
prima o poi ci andro' .... anche se
mi vengono le vertigini gia' a vedere le foto
Un mio amico, bastardo, c'è andato sul GC, mi ha fatto vedere delle foto fantastiche..
 

·
ies ui ken
Joined
·
1,504 Posts
anche io a dire il vero ci sono gia' stato (2 volte) ... mi ha un po deluso probabilmente perche' avevo delle grosse (enormi) aspettative , vorrei pero' tornarci giusto per provare questo "skywalk"
 

·
suburban bishop
Joined
·
7,393 Posts
Impressionante, chi soffre di vertigini è meglio che non ci salga, tanto più che il parapetto non mi sembra molto alto.

Quando hanno fatto il servizio in Tv ci ho messo un pò a capire cosa fosse dato che praticamente tutti i giornalisti Tv lo chiamavano ponte. Secondo loro questo è un ponte...rilancio la mia vecchia proposta di sostituire gran parte dei giornalisti con dei gibboni ritardati che costano meno.
 

·
ain't one
Joined
·
2,762 Posts
Io ho avuto modo di visitare il Gran Canyon ed è veramente mozzafiato, peccato per l'orda di turisti-terroristi ;) americani che rovinavano l'ambiente... per chi si dovesse recare in zona consiglio vivamente la visita al Bryce Canyon...ha colori e sfumature ipnotizzanti :)

(sfortunatamente non rende l'idea la foto)
 

·
suburban bishop
Joined
·
7,393 Posts
^^ Rispetto al rendering però la passerella ha uno spessore ben diverso... visivamente è molto + impattante !!!

Comunque non vedo l'ora di passare da quelle parti per farci un giretto :cheers:
Quel rendering deve averlo disegnato uno molto fiducioso nella resistenza dei materiali alla flessione! :lol:
 

·
Registered
Joined
·
168 Posts
Io ho avuto modo di visitare il Gran Canyon ed è veramente mozzafiato, peccato per l'orda di turisti-terroristi ;) americani che rovinavano l'ambiente... per chi si dovesse recare in zona consiglio vivamente la visita al Bryce Canyon...ha colori e sfumature ipnotizzanti :)

(sfortunatamente non rende l'idea la foto)
Anche io ho un sacco di foto che ho fatto al GC, e più le guardo più mi rendo conto che non rendono assolutamente! Esserci toglie veramente il fiato...
La passerella effettivamente è venuta un po'troppo spessa...Forse sie era trascurato qualche fattore di sicurezza...Cmq mi lascia un po'perplesso anche se certamente regalerà qualche emozione in più!
 
1 - 12 of 12 Posts
Top