Skyscraper City Forum banner
1 - 20 of 86 Posts

·
Registered
Joined
·
78 Posts
Discussion Starter · #1 ·
Ciao.
Ho visto sul sito del comune di varese che ci sono dei progetti per la riqualificazone di aree dismesse. Tra queste ci sono lo stadio, la caserma e vie limitrofe. Al posto della caserma vogliono costruire un teatro. Ma a quanto pare sono ancora idee. Secondo voi continueranno con questi progetti o rimaranno solo idee?
 

·
Registered
Joined
·
78 Posts
Discussion Starter · #2 ·
A Varese in viale Valganna stanno costruendo quacosa, ma non ho trovato nessuna infrmazione su questo progetto. Ora se riesco posto delle immgini







Se qualcuno sa qualcosa su questo progetto mi potrebbe dare una dritta. Grazie scusate per la qualità delle foto le ho fatte con il cell
 

·
Registered
Joined
·
218 Posts
Ecco nuovi progetti o costruzioni completate:

La nuova strada ANAS 66 -Tangenziale di Varese (NSA 66), è la tangenziale nord-est di Varese. Chiamata anche semplicemente Tangenziale Est di Varese e classificata anche come T18, è una strada attualmente di competenza ANAS non ancora classificata con l'usuale nomenclatura. Essa si compone del tratto tra Vedano Olona e Folla di Malnate. È stata inaugurata il 5 dicembre 2009.
Lunghezza: 3450 mt

verrà successivamente ampliata e allungata.

La novità più grande è l'idea di costruire un nuovo centro direzionale con grattacielo annesso e unificazione delle stazioni delle nord e dello stato, ora distanti un centinaio di metri.
 

·
Registered
Joined
·
218 Posts
Stadio comunale, alcune novità dovute alla promozione in serie B

- ingrandito il campo di gioco di circa 1 metro
- riverniciatura completa gradinate
- installazione di nuove panchine
- installazione di cancellate e tornelli
- riammodernamento degli spogliatoi
- riapertura delle curve precedentemente rimesse a norma

sono previsti poi ulteriori lavori nel corso della stagione, incluso uno spazio disabili
 

·
Registered
Joined
·
218 Posts
Notizie semi-nuove sul progetto di unificazione delle stazioni:

Stazioni unificate, si cambia marcia. E si taglia

A volte ritornano. E’ il caso dell’unificazione delle stazioni. Tre anni fa era stato siglato un accordo di programma tra Regione, Provincia e Comune di Varese, Rfi e Ferrovie Nord, un accordo di cui si erano perse le tracce in questi anni. Ora, si riparla di unificare le stazioni varesine di Stato e Nord. Se ne riparla ad un tavolo al quale siedono gli enti firmatari, ma la parola d’ordine è ora soltanto una: ridimensionare.

E’ l’assessore alle Infrastrutture del Pirellone, Raffaele Cattaneo, a parlare della necessità di una “cura dimagrante” al mega-progetto, che originariamente si aggirava sui 150 milioni di euro per le opere pubbliche previste. Un progetto faraonico, che tentava di ridisegnare un quarto della città. Ora di quel progetto sembra restare ben poco. Ci si vuole limitare allo stretto necessario. Sì, ma dopo che se ne è parlato per anni. Il motivo di questo cambio di marcia? E’ ancora Cattaneo a parlarne: “Sono intervenute criticità impreviste, tra cui una grave crisi del settore immobiliare. A questo punto non ci è parso più possibile autofinanziare il vecchio progetto, che stiamo rivedendo”.

E qui veniamo al nodo: a Varese tutto si sta bloccando, perché le risorse devono arrivare dai privati, ma i privati non sono disponibili a sborsarle. Nessuno, però, si pone mai la questione decisiva: perché? Perché i privati non considerano Varese attraente? Non c’entrerà, forse, la scarsa vivacità della città? Il grigiore che, a differenza di altre città della provincia, qui sembra caratterizzare la vita sociale e culturale? La mancanza di ampio respiro della nostra amministrazione? Una domanda che, forse, è il caso che ci si ponga al più presto. Se si vuole evitare di congelare ogni progetto.
 

·
Registered
Joined
·
218 Posts
sai il problema più grande è che non hanno soldi da investire in comune..o meglio gli sprecano in stupidaggini e basta..poi sommiamoci la crisi e quindi ahimè non va avanti nulla..

Purtroppo Varese avrebbe un gran bisogno di certi interventi, in primis la vecchia caserma, andrebbe abbattuta visto le condizioni in cui è, e spero lo facciano, così potrebbero costruire un nuovo teatro bello e metterci qualche alberello intorno che migliorerebbe un pò la zona visto il gran traffico e le strade tutte intorno..

idem al posto del teatro di adesso non costruirei nulla, o al massimo qualcosa di estremamente piccolo, altrimenti aiuole e alberi, troppo inquinamento li..

Spiace per il progetto delle stazioni, la zona è molto degradata, sia il fronte stazioni che le vie intorno alla posta e alla scuola che c'è in zona, penso che con una bella sistemata si potrebbe aumentare la zona del centro e costruirci qualche negozio o locale..qualcosa di bello insomma..

tu che ne pensi?
 

·
Registered
Joined
·
78 Posts
Discussion Starter · #8 ·
^^ Riguardo alla caserma sono completamente d'accordo andrebbe distrutta e sostituita con un teatro stabile e un piccolo parco.

Inoltre al comune come dici mancano soldi, però si potrebbe rimediare un po di soldi con un progetto con privati...

Però la caserma non si può abbattere perchè all'interno ha un portico protetto da dei vincoli artistici, mi è stato riferito da fonti... Quindi si dovrà aspettare fino alla rovina totale dell'edificio. :eek:hno:

Un cambiamento potrebbe avvenire, magari, dopo la costruzione della tratta Arcisate - Stabio, nella zona stazioni, che potrebbe solo far bene... Inoltre per il progetto stazioni avevo letto un po di tempo fa che c'era un impresa importante che voleva occuparsene però era stata bloccata per problemi di stampo politico...
 

·
Registered
Joined
·
218 Posts
quella del portico non la sapevo..peccato..anche se non credo stiano aspettando per quello ^_^

di privati interessati ad investire non so quanti potrebbero essercene, non è che varese attiri molto interesse, non più ormai..chissà magari la squadra in serie b ci farà nominare un pò più spesso :p

altri interventi secondo me andrebbero effettuati alla comunale e a quel vecchio stabile in via crispi tra l'argentina e l'ex lidl, che in parte è usato ma in parte cade a pezzi..(e sta davvero crollando)
 

·
Registered
Joined
·
78 Posts
Discussion Starter · #10 ·
Si è vero la comunale ogni volta che ci vado mi fa venire i brividi, l'esterno è mezzo cadente... Ma lo stabile in via crispi, che hai citato, la parte cadente non è di privati?

Poi, per me, dovrebbero trovare una soluzione anche per l'ex liceo musicale ai Giardini, che non è in ottime condizioni anche quello... :eek:hno:

Per me la zona di Varese potrebbe attirare più gente, ma è poco pubblicizzata e inoltre i luoghi di possibile interesse non sono sfruttati al meglio.

Varese ospiterà gli Europei di canottaggio nel 2012. :)

http://www3.varesenews.it/sport/articolo.php?id=181954
 

·
Registered
Joined
·
218 Posts
la notizia degli europei di canottaggio è ottima ^^ sapevo che avrebbero deciso in questi giorni e ieri ho letto la notizia..

tuttosommato non dovremmo fare eccessive figuracce, la schiranna è stata sistemata abbastanza bene negli ultimi anni, poi di infrastrutture non credo serva molto, anzi..

chissà magari per qualche giorno riusciranno a occupare un pò l''hotel in zona ippodromo che è perennemente vuoto.

L'edificio a cui facevo riferimento è di privati, però in ogni caso una sistemata dovrebbero dargliela :p

Cmq concordo con te, varese è una città bella e nei dintorni ci sono molte attrattive purtroppo non ben valorizzate, pensa ho sentito in passato che qualcuno aveva una mezza intenzione di fare dell'hotel al campo dei fiori un casinò..e devo dire che nn sarebbe brutta come cosa :lol: ma tanto non si realizzerà mai..

Il s.monte ha potenzialità enormi, il paese è già bello e al massimo si potrebbero ristrutturare piccole cose, si potrebbero creare negozietti, mostre o simili per valorizzarlo, si potrebbe chiudere l'accesso alle auto e "obbligare" all'uso della funicolare (cmq molto bella e caratteristica), ma ahimè..nulla
 

·
Registered
Joined
·
78 Posts
Discussion Starter · #12 ·
Concordo con la visione che hai del possibile sviluppo del Sacro Monte e dintorni però mancano i soldi e investitori...

Sai che c'era anche un progetto interessante anche per valorizzare il colle di Biumo Superiore traformandolo in un'area pedonale con giardini e anche con la costruzione di un grande hotel? Se hai notizie puoi riferire che è da un po che non ne sento, non vorrei che abbiano bloccato anche questo...

http://www3.varesenews.it/varese/articolo.php?id=113328
 

·
Registered
Joined
·
218 Posts
riguardo a biumo ho trovato solo questo :
http://www3.varesenews.it/varese/articolo.php?id=161841

dove la parte finale dell'articolo è abbastanza significativa:

I vertici e la maggioranza che governa la Camera, tuttavia, rimangono saldamente convinti della bontà dell’idea, che risponde a un coerente progetto di sviluppo congressuale, per nulla estemporaneo, e a cui l’ente di piazza Monte Grappa ha dedicato tanti sforzi negli ultimi anni. Il Comune di Varese ha finora appoggiato questa visione, anche se ha consentito la costruzione nel 2008 dei nuovi hotel dei mondiali di ciclismo, aprendo di fatto a una curiosa situazione: si costruiscono nuovi hotel, ma nei vecchi alberghi non si riempiono le camere.

Come idea non sembra male, certo che come al solito tra il dire e il fare passano secoli -.-'..
Non ho visitato di recente questi parchi (anche xk ero convinto fossero privati) però vedendo in che condizioni era recentemente villa Toepliz mi auguro possano fare di meglio. Caspita Varese potrebbe essere davvero bella se solo si valorizzassero un pò le cose giuste. Chissà quando lo capiranno..
 

·
Registered
Joined
·
218 Posts
riporto qui un progetto approvato e in esecuzione in zona masnago (vicino allo stadio)
“I GIARDINI SOSPESI” sorgeranno dalle macerie di un vecchio sito industriale e, insieme al vicino parco di Villa Baragiola, riporterà il verde nella zona. Infatti il cuore del progetto prevede un vero e proprio parco sospeso a 3 metri di altezza attrezzato con camminamenti immersi in veri e propri boschi di betulle e zone parco giochi.
Le residenze “I GIARDINI SOSPESI” sono state progettate seguendo due obiettivi:
RISPARMIO ENERGETICO: la drastica riduzione dei costi per il riscaldamento invernale e per il raffrescamento estivo. “I GIARDINI SOSPESI” sono progettati per l’ottenimento della CERTIFICAZIONE DI RISPARMIO ENERGETICO
DI CLASSE A
Il secondo obiettivo è la costruzione di unità abitative ad ELEVATO COMFORT ABITATIVO




attualmente dopo aver completato l'abbattimento del vecchio sito si stanno effettuando alcuni lavori di scavo preparatori alla costruzione.
 

·
Registered
Joined
·
218 Posts
non so dove sia il thread eheh..cmq visto che qui ci sn pochi messaggi era una buona occasione per mettere qualcosa :p

mi spiace che nella demolizione di un paio di anni fa (forse poco meno) abbiano abbattuto tutti i bei pini che c'erano, però gli alberelli striminziti davanti alla lidl non sono ancora morti, fanno ben sperare insomma ^^

cmq si i lavori procedono abbastanza bene, passo anche io di li ogni tanto e ci sono sempre mezzi al lavoro, è un ottimo segno! Poi se pensiamo che la lidl l'hanno tirata su in pochi mesi, (anche se certo, la struttura era decisamente semplice da realizzare ;) ), insomma speriamo in bene =)

carina anche l'idea della ciclabile..anche se non credo che quei 150 mt cambino qualcosa :p
 

·
Registered
Joined
·
218 Posts
qualche piccola notizia :

Varese fra cinque anni? Ecco il piano della Regione
Martedì 28 settembre verrà discusso in Consiglio regionale il Programma regionale di sviluppo della nona legislazione che delinea gli obiettivi di governo

http://www3.varesenews.it/varese/articolo.php?id=182795

oltre a parlare della provincia in generale dice:

-Attenzione anche alla "mobilità sostenibile" - anche in un ottica turistica - con azioni di connessione tra piste ciclabili a partire da quelle esistenti o lungo il tracciato tra il Parco Campo dei Fiori e Parco del Ticino
-Si punterà poi alla riorganizzazione del nodo ferroviario di Varese e connessa riqualificazione urbanistica
-realizzazione del collegamento stradale Varese-Como-Lecco.
-realizzazione del campus universitario di Varese
-TURISMO - Verrà valorizzato il patrimonio monumentale e culturale, come il Polo congressuale e culturale di Varese. La Giunta si impegna anche per la qualificazione dell'accessibilità al Santuario di Santa Maria del Monte e per la messa in rete e prmozione di siti museali, archeologico ed artistici. Promuovere il coordinamento fra i siti Unesco Sacro Monte di Varese e Sacro Monte di Ossuccio (Como)
 

·
Registered
Joined
·
218 Posts
da varesenews:

Buio in tangenziale, Mirabelli chiede l'intervento
Il consigliere comunale del Pd accusa Comune e Provincia di inefficenza di fronte ad un problema di sicurezza stradale: «E' in atto un contenzioso con Enel ma nel frattempo c'è pericolo per gli automobilisti»

Il consigliere comunale del Partito Democratico Fabrizio Mirabelli denuncia i problemi di illuminazione lungo la tangenziale nord-est, che collega Induno Olona alla Folla di Malnate: «Un’opera - ricorda Mirabelli - costata circa 56 milioni di euro».

Da circa un mese e mezzo, tuttavia, l’illuminazione pubblica nei pressi della rotonda di Valle Olona e di quella della Motorizzazione civile è totalmente assente: «Buio pesto con grave pericolo per la sicurezza stradale» - chiosa Mirabelli che ricorda: «La Provincia di Varese, da me interpellata, sostiene di avere aperto un contenzioso con l’Enel che si dovrebbe risolvere nel breve periodo. La mancanza di tempi certi per la soluzione di un problema che riguarda un’arteria trafficatissima lascia piuttosto perplessi».

E chiude tra il serio e il faceto: «E’ mai possibile che, nel 2010, mentre la NASA sta preparando una spedizione umana su Marte, la provincia di Varese impiega più di un mese e mezzo per risolvere un semplice problema di illuminazione pubblica? Tanta inefficienza è causata dal fatto che le elezioni sono ancora lontane? Per convincere i burocrati di centrodestra ad affrettare i tempi del loro intervento occorre forse che accada qualche grave incidente?»
 

·
Registered
Joined
·
218 Posts
Gasparotto-Borri e bretella autostradale, un passo in avanti
E' finalmente pervenuto il parere di ANAS SpA. Si sblocca così l’iter amministrativo che porterà alla realizzazione di un collegamento essenziale

Nuovo passo in avanti per il raccordo fra la Gasparotto-Borri e bretella autostradale. Ad annunciarlo l’assessorato alla Pianificazione Territoriale del Comune di Varese. Giovedì 7 ottobre è finalmente pervenuto il parere di ANAS SpA in merito previsto dal programma integrato di intervento sull’area industriale dismessa di via Gasparotto (ex Malerba).
Il parere, favorevole con una serie di prescrizioni costruttive, consente di chiudere le procedure di Valutazione Ambientale Strategica e di portare il progetto definitivo alla segreteria tecnica dell’Accordo di Programma, dove i soggetti partecipanti (Comune di Varese, Provincia di Varese, Comune di Gazzada Schianno, Regione Lombardia) potranno esprimere in modo compiuto il proprio parere sulla variante richiesta.
Si sblocca così l’iter amministrativo che porterà alla realizzazione di un collegamento essenziale per migliorare la viabilità cittadina nel comparto sud della città.
 
1 - 20 of 86 Posts
Top