SkyscraperCity banner

421 - 440 of 466 Posts

·
Registered
Joined
·
393 Posts
Scusa, sono arrivato a Ca' Foscari qualche anno dopo e mi sono ciucciato il corso con Gori, toscano doc: il primo giorno di lezione a S.Marta ci ha detto che il suo compito principale era quello di eliminare piu' gente possibile... quella dell'epsilon era una delle sue massime ('Per quanto piccino ello sia, i ci sta dentro, Madonna bonina!') scolpite sulle porte dei cessi.
 

·
Registered
Joined
·
1,854 Posts
Scusa, sono arrivato a Ca' Foscari qualche anno dopo e mi sono ciucciato il corso con Gori, toscano doc: il primo giorno di lezione a S.Marta ci ha detto che il suo compito principale era quello di eliminare piu' gente possibile... quella dell'epsilon era una delle sue massime ('Per quanto piccino ello sia, i ci sta dentro, Madonna bonina!') scolpite sulle porte dei cessi.
eheheh l'ha copiato dall' Ottaviani classe 1914 e probabilmente suo mentore.
 

·
Registered
Joined
·
1,214 Posts
Da "Il giornale di Vicenza" di oggi, pag. 19, Economia:
AUTOSTRADA
Traffico -90% nei weekend Brescia-Padova attiva la cig

L’autostrada è quasi deserta, e l’emergenza virus porta in casa all’A4 Holding e alla Brescia-Padova quello che nessuno avrebbe mai immaginato in 68 anni di storia: il ricorso
alla cassa integrazione. La società autostradale (gruppo Abertis, controllato da Atlantia) che gestisce la rete autostradale di A4 Brescia-Padova e A31 Valdastico «considerato il perdurare nonché l’aggravarsi del calo del traffico veicolare sulle proprie tratte in gestione, ormai stabile a -80% nei giorni lavorativi con punte di oltre -90% nei fine settimana, rende noto di aver effettuato assieme alle rappresentanze sindacali aziendali e territoriali, l’esame congiunto previsto dalla normativa al fine dell’inoltro della domanda di ammissione alla cassa integrazione ordinaria» in base al decreto “Cura Italia”. La richiesta decorre da oggi «e avrà durata di 9 settimane, riguarderà il 30% a rotazione dei 498 collaboratori delle due società controllate Brescia-Verona-Vicenza-Padova spa e A4 Mobility srl». A4Holding ha anche stipulato una copertura assicurativa sanitaria “Covid-19” per tutti i dipendenti del gruppo ed è disponibile a mitigare l’impatto della Cig «anche mediante l’impiego delle ferie residue » e altro.•
 

·
Registered
Joined
·
1,214 Posts
^^ Anche la BreBeMi e le gemelle A24 e A25 non scherzano...
 

·
Registered
Joined
·
1,854 Posts

·
Registered
Joined
·
400 Posts
Segnalo che in questo lockdown è stato demolito e ricostruito il ponte sulla tangenziale di padova


La cosa bella è che durante tutti i lavori bisognava fare attenzione ai cavi della fibra ottica da un lato, dall'altro alla carreggiata.
Nei prossimi giorni dovrebbe riaprire la carreggiata
 

·
Registered
Joined
·
400 Posts
Interessante
Hanno ricostruito una sola carreggiata?
L'altra carreggiata è già stata ricostruita la scorsa estate (per tre mesi c'erano state code interminabili lungo la tangenziale est)
Questa carreggiata era prevista per questa estate, ma data l'assenza di traffico per il corona-virus e dato che si tratta di una arteria molto importante i lavori di sostituzione dell'impalco della seconda carreggiata sono stati anticipati per evitare i disagi.

A sto punto immagino che questa estate faranno il viadotto successivo, quello su via M. Belisario ed il fiumiciattolo (anche se non trovo nessuna informazione in merito), ma so che necessita di lavori urgenti dal 2012.

Trovata una foto sulla pagina Facebook dell'assessore:

173445
 

·
Registered
Joined
·
1,854 Posts
Presentato il piano ai sindaci di Quarto, Musile e Cavallino Ipotesi project financing. Proposto Zaia come commissario

Giovanni Cagnassi 13 Giugno 2020

JESOLO. Si sblocca la superstrada del mare che a giorni sarà esaminata dal Cipe, ultimo passaggio prima della riapertura delle buste del project financing fermo in Regione dal 2007. Intanto la deputata leghista Giorgia Andreuzza ha presentato un emendamento al decreto rilancio per aggiungere 160 milioni di euro per la viabilità del territorio. E la Lega propone ora Zaia quale commissario speciale all’opera.
L’obiettivo è non solo di realizzare la superstrada dal casello autostradale di Meolo fino a Jesolo, ma anche sistemare tutti i punti critici della viabilità tra Quarto d’Altino, Noventa, Musile.



Ieri alla presentazione ufficiale, anche il consigliere regionale Francesco Calzavara e i sindaci Claudio Grosso, Roberta Nesto e Silvia Susanna per i Comuni di Quarto d’Altino, Cavallino Treporti e Musile. I progettisti della Proteco, coordinati dall’architetto Walter Granzotto, hanno illustrato il progetto molto ampio che considera anche un viadotto al casello di Noventa, lo scavalco a San Donà sulla rotatoria del centro commerciale, la bretella tra la statale 14 e la strada regionale 43 tra San Donà e Musile, il collegamento da Jesolo a Cavallino Treporti e il completamento della circonvallazione verso Jesolo est.

E, infine, lo snodo della Portegrandi Caposile Jesolo con l’innesto dell’H Campus che si sta allargando con nuove strutture e servizi. Centosessanta milioni di euro che si aggiungono ai 200 per le superstrada del mare e le risorse non ancora quantificate per raggiungere Cavallino Treporti. In tutto ben mezzo miliardo di euro che potrebbero arrivare sul territorio. Per questo motivo Andreuzza e Calzavara auspicano un commissario speciale nella figura del presidente della Regione, Luca Zaia. Una garanzia per la realizzazione del progetto.

Ora, le ipotesi sono due: l’apertura delle buste giacenti per il project financing della superstrada del mare, oppure la possibilità che sia la Regione, attraverso Cav o Infrastrutture Venete, a realizzare l’opera mastodontica con il pedaggio che garantirebbe il finanziamento in breve tempo. E se arrivassero i fondi necessario dallo Stato potrebbe anche essere evitato il pedaggio.

«Possiamo assicurare un percorso fluido e sicuro dal Brennero verso il casello di Meolo», spiega il consigliere regionale ed ex sindaco di Jesolo, Francesco Calzavara, «e dal Tarvisio verso il casello di Noventa nella direzione del mare, tracciato non di poco conto per il turismo dall’estero. Dopo l’emendamento al decreto Rilancio alla Camera, aspettiamo ora che il Cipe dia il via libera all’autostrada del Mare per completare la viabilità moderna verso i litorali. La situazione è stata sbloccata dopo tanti anni e adesso possiamo finalmente pensare alla concreta realizzazione nei prossimi anni. L’emendamento dell’onorevole Andreuzza sul piano strategico per l’accessibilità turistica alle spiagge del Veneto orientale è dunque un’ottima notizia».

Entusiasmo da parte dei sindaci dei territori interessati che vedranno sistemati i nodi cruciali da sciogliere nella loro viabilità. Musile, che sopporta parte del traffico verso il mare, così come Quarto d’Altino. E poi Cavallino Treporti, prima spiaggia per presenze, che necessita di risolvere il collegamento finale dalla rotonda dell’Iper Tosano fino a suo litorale piuttosto lontano.

L’emendamento della deputata leghista Andreuzza va in questo senso, ovvero integrare la superstrada con queste opere che saranno necessarie per completare l’intera rete viaria tra entroterra del basso Piave e la costa veneta.
 
421 - 440 of 466 Posts
Top