Skyscraper City Forum banner
1 - 8 of 8 Posts

·
Italian utent
Joined
·
1,706 Posts
Discussion Starter · #1 ·
VIABILITA': RICERCA EUROPEA BOCCIA ALCUNE GALLERIE ITALIANE

(ANSA) - ROMA - Non esaltanti i risultati dei test di sicurezza compiuti su cinque gallerie italiane nell'ambito del progetto Eurotap, con il primato del peggior risultato - su un totale di 49 tunnel esaminati in Europa - conquistato dalla Roccaccia, sulla ss 3bis tra Perugia e Ravenna. La Roccaccia, aperta da oltre un ventennio, ha infatti ottenuto punteggi negativi su quasi tutte le voce analizzate: dai sistemi di ventilazione all'illuminazione, dalle vie di fuga alla gestione delle emergenze. Del tutto insoddisfacente il giudizio complessivo anche per altri due trafori gestiti dall'Anas, la Quarto, sempre sulla ss 3bis, e la S. Pellegrino sulla ss.675 tra Orte e Terni. 'Buono' invece il giudizio sulla galleria Monte Barro sulla ss36 nei pressi di Lecco, grazie soprattutto ai sistemi di generazione di energia elettrica e di illuminazione. Giudizio positivo ('buono') anche per la Piedicastello, sulla A22 Modena-Brennero, che presenta alcune caratteristiche 'molto buone', relative ai sistemi di illuminazione e ventilazione e alla gestione del traffico. Negativo per tutti i cinque tunnel italiani esaminati, pero', il dato relativo alle comunicazioni. Al progetto Eurotap (European Tunnel Assessment Programme), realizzato da Adac e Aci con altri dieci automobil club europei, partecipa la Commissione Europea, con un finanziamento di un milioni e mezzo di euro su un totale di 4,2 milioni di spesa. L'obiettivo e' di testare, entro il 2007, complessivamente 150 gallerie, verificando potenziale di rischio e di sicurezza. Dei 49 tunnel esaminati a livello europeo, 18 sono stati valutati come 'molto buoni', 14 'buoni', 9 'sufficienti', 4 'insoddisfacenti' e 4 'del tutto insoddisfacenti'. Complessivamente, rileva una nota dell'Aci, il test ha dato risultati incoraggianti, a dimostrazione della tendenza in atto all' adeguamento delle gallerie esistenti alla Direttiva Ue, oltre che alla realizzazione di nuovi tunnel. Prime classificate sono state le gallerie Ottsdorf in Austria tra Linz e Graz e Markusberg in Lussemburgo, seguite dalla galleria croata Plasina e dai tunnel sloveni Dekani e Kastelec. Si tratta di tunnel di recente costruzione, con i migliori dispositivi di sicurezza e di gestione delle emergenze.
 

·
Valpolicella abuser
Joined
·
2,609 Posts
proprio oggi sulla zdf parlavano di questa ricerca ed in ultima hanno trattato i tunnel italiani....bene o male hanno detto quello che c'è scritto sopra^...solo gli aspetti negativi però.
 

·
Langbärten user
Joined
·
478 Posts
Falcon83 said:
proprio oggi sulla zdf parlavano di questa ricerca ed in ultima hanno trattato i tunnel italiani....bene o male hanno detto quello che c'è scritto sopra^...solo gli aspetti negativi però.
hanno detto però anche che in Italia ci saranno 10 volte più di tunnel di quelli che ci sono in Germania? ..e che moltissimi di questi tunnel sono così vecchi che la messa in sicurezza in base agli standard attuali è quasi impossibile oltreché costosissimo?
 

·
Banned
Joined
·
6,409 Posts
taurus said:
hanno detto però anche che in Italia ci saranno 10 volte più di tunnel di quelli che ci sono in Germania? ..e che moltissimi di questi tunnel sono così vecchi che la messa in sicurezza in base agli standard attuali è quasi impossibile oltreché costosissimo?
Bravo.
Queste statistiche sono utili, ma sembrano ad esempio i confronti fra i sistemi ferroviari.
Pensate se se la Francia avesse il nostro territorio, un KM si e l'altro pure c'è una montagna .
O se la nostra rete fosse gestita dagli inglesi.

Forse gli unici confronti validi sulle gallerie sono quelli con austria svizzera e germania.
 

·
No More Italian Mod
Joined
·
39,869 Posts
^
Effettivamente è una cosa che ho pensato subito anch'io: l'Italia ha tipo 10 volte di più tunnel e viadotti rispetto a qualsiasi altro paese dell'Unione
Questa può esser, certo, una giustificazione

Ma non elude il problema, che le infrastrutture sono vecchie e inadeguate; e che bisognerà prima o poi metterci mano (che i tunnel siano tanti oppure pochi)
iniziare a pensare a un piano, anche graduale, di riadeguamento mi sembra una cosa sensata.
Anzi potrebbe essere una cosa logica pensare al riadeguamente "permanente": si costituisce una società, o comunque delle squadre specializzate che riadeguano funzionalmente tutti i tunnel d'Italia secondo uno scadenziario prefissato partendo dai più vecchi e carenti e arrivando ai più recenti e moderni)
Queste squadre dovrebbero essere fisse: per finire di adeguare tutti i tunnel ci vorrebbero 15 o 20 anni
E quando si è finito di adeguare tutti i tunnel: si ricomincia da capo (perchè intanto i primi tunnel che sono stati adeguati sonoinvecchiati, e magari la normativa è cambiata... ecc.ecc.)

Questo processo di "manutenzione continua" programmata (che si potrebbe applicare a molte altre cose) permetterebbe di avere infrastrutture mai troppo vecchie e logore, perchè verrebbero costantemente riadeguate

Mi sa che non si arriverà mai a fare una cosa del genere (pensate solo a quante sono le società di gestione di strade e autostrade in Italia; pensate alle procedure di appalto per lavori del genere e alle ditte che falliscono sciogliendosi come neve al sole...)

Rimane, però, il fatto in sè. i tunnel vanno adeguati, le opere civili invecchiano, e bisogna porvi rimedio

Eravamo all'avanguardia negli anni '60 per quello che riguardava le opere autostradali: ora anch'esse sentono il peso dell'età; e non passano gli esami europei
 

·
Italian member
Joined
·
146 Posts
Oltre al numero elevato bisogna anche considerare l'età della maggior parte che risale agli anni '60-'70 con standard di sicurezza diversi da quelli di oggi.

Poi a quale sicurezza si riferesce il rapporto? Agli incendi? Agli scontri frontali?

Per gli incendi forse abbiamo dei problemi ma non solo noi, ma per gli scontrifrontali sicuramente le nostre gallerie sono meglio della maggior parte di quelle delle autostrade francesi e austriache che ho visto tutte a unica galleria per due carreggiate pensa che sicurezza!

Queste gallerie pechè la commissione non le boccia?
 

·
Registered
Joined
·
46 Posts
Si effettivamente in Italia il numero delle gallerie e' enorme, credo superiore a qualsiasi altro paese UE ... pero' potrebbero essere gestite un po' meglio, alcuno le hanno gia' aggiornate, ma altre che ho visto sono delle vere e proprie trappole :(

ps. le migliori gallerie che ho visto sono in Austria, praticamente sembra di entrare in un Pinball, non in una galleria :D luci verdi, bianche, blu rosse, segnali elettronici aggiornabili, telecamere, uscite di sicurezza ecc, sono all'avanguardia !
 
1 - 8 of 8 Posts
Top