Skyscraper City Forum banner
1 - 20 of 48 Posts

·
Banned
Joined
·
11,998 Posts
Discussion Starter · #1 ·
AIBA WORLD BOXING CHAMPIONSHIPS - MILANO 2009

AIBA WORLD BOXING CHAMPIONSHIPS - MILANO 2009La grande boxe torna a Milano nella città già designata Capitale Europea dello Sport per il 2009 e centro del mondo per l’Expo 2015.

Dal 1 al 12 settembre 2009 il capoluogo lombardo diventa il punto di riferimento mondiale per tutti gli appassionati della “noble art" con gli AIBA World Boxing Championships che si terranno al Mediolanum Forum di Assago.

E’ dalle Olimpiadi di Roma del 1960 che l’Italia non ospitava un evento pugilistico così importante; un’altra conquista fondamentale per il pugilato italiano, dopo le quattro medaglie nel Mondiale di Chicago 2007 e le tre dei Giochi di Pechino nel 2008.


La XV edizione del Mondiale di Pugilato dilettanti vede la partecipazione di più di 700 Atleti e 400 Team Officials in rappresentanza di 143 Paesi con otre 300 media accreditati.

Durante gli 11 giorni di competizione sono in programma circa 600 incontri per l'assegnazione degli 11 titoli iridati in palio, uno per ogni categoria di peso: 48, 51, 54, 57, 60, 64, 69, 75, 81, 91 e +91kg. I match sono tutti composti da 3 round da 3 minuti ciascuno, con intervalli di un minuto fra un round e l'altro.
 

·
Banned
Joined
·
11,998 Posts
Discussion Starter · #2 ·
Il tutto si svolgerà al Forum di Assago, comodamente raggiungibile con la linea 2 della metropolitana, appena inaugurata.

Il programma:

CALENDARIO:

31 Agosto - Cerimonia di apertura
01/09 Settembre - Eliminatorie (preliminari, sedicesimi, ottavi, quarti)
10 Settembre - Riposo
11 Settembre - Semifinali
12 Settembre - Finali
 

·
Registered
Joined
·
6,513 Posts
non sono molto informato. però credo sia una gran cosa ospitare questo tipo di eventi. una città così tenta di creare spirito sportivo, si allena alle grandi occasioni, risitema un pochino le proprie infrastrutture----ecc
 

·
Banned
Joined
·
11,998 Posts
Discussion Starter · #10 ·
A Milano, campioni olimpici e iridati a difendere le medaglie di Pechino e Chicago

A Milano, campioni olimpici e iridati a difendere le medaglie di Pechino e Chicago

I mondiali di Milano metteranno sul ring del Mediolanum Forum il meglio in assoluto del pugilato in maglietta con numerosi atleti che difenderanno le medaglie conquistate sia a Chicago nell’edizione iridata precedente che ai Giochi di Pechino.

In particolare 2 ori olimpici: l’ucraino Lomachenko nei piuma e il milanese Cammarelle nei +91, ben sei vice campioni di Pechino: il mongolo Purevdori nei 48 kg. il cubano Alarcon nei piuma, l’altro cubano Banteaux nei welter e un terzo, Correa nei medi. Infine l’irlandese Egan tra i mediomassimi e il massimo italiano Russo. Per chiudere il cinese Zhang nei supercolossi.

Dieci i pugili che colsero il bronzo a Chicago e ci riprovano. Si tratta dell’irlandese Barnes e del cubano Hernandez nei 48 kg. che stavolta combatteranno tra i mosca. Categoria dove Picardi, che gioca in casa, farà il possibile per cambiare la posizione a favore di un metallo più prezioso. Stesso pensiero dei due gallo, il montenegrino Gojan e il mauritiano Julio, che fu la grande sorpresa della categoria, chiamato ad un riprova importante. Tra i piuma è tornato il turco Kilic, come nei leggeri Javakhyan, la punta della squadra armena. Tra i 64 kg. il cubano Iglesias colse il bronzo, come l’indiano Kumar nei medi e il francese M’Bumba nei massimi.

Più numerosa la compagnia che salì sul podio di Chicago due anni fa. Ventitré contro i 18 di Pechino. Qualcuno, come il kazako Sapyev, oro anche in Cina nel 2005, doppiato nel 2007, ci riprova per uno splendido tris nei 64 kg. Altro fedelissimo ai mondiali è il filippino Tanamor, veterano di cento battaglie, classe ‘77. Due bronzi (2001 a Belfast e 2003 a Bangkok) l’argento a Chicago, tenta per la quarta volta il colpo grosso, sempre nei 48 kg. Con lui gli altri due minimosca giunti al bronzo, il francese Oubaali e il thailandese Ruenroeng, sono anche a Milano salendo si categoria.

Nei mosca è rimasto Picardi bronzo a sorpresa, stavolta punta in alto per meriti di ring. Il russo Vodopyanov oro nei gallo a Chicago, sale nei piuma per il bis, compito decisamente arduo, visto che troverà l’ucraino Lomachenko, il cui argento del 2007, ancora brucia come una beffa, mentre il portoricano Mc Joe Arrojo, difende il terzo posto nei 54 kg. L’altro russo Selimov che ebbe il merito di battere Lomachenko nei piuma in finale, salirà nei leggeri, mentre Yong Ly (Cina) e Kilic (Turchia) restano a difendere il bronzo nei 57 kg.

Come farà l’italiano Valentino tra i 60 kg. argento uscente.

Nei superleggeri sarà presente il giapponese Kawachi che salì sul terzo gradino del podio. Tra i welter arriva il kazako Sapyev che dopo aver vinto nel 2005 e 2007 nei superleggeri, tenta il tris nei welter. Con lui il turco Kilicci anche lui bronzo, mentre nei medi sarà interessante rivedere il venezolano Blanco, secondo a sorpresa e l’ucraino Derevyanchenko terzo. Tra i mediomassimi quasi al completo, la sorpresa è l’uzbeko Atoev, oro a Chicago, che scende nei 75 kg. Restano il russo Beterbiev secondo e il lituano Semiotas terzo. Anche le categorie più pesanti avranno l’onore di ospitare i due vincitori, gli italiani Clemente Russo e Roberto Cammarelle, oltre al francese M’Bumba (91) e il cinese Zhang (+91) terzi di categoria.

Una presenza non esagerata a conferma che il passaggio al professionismo è ancora attivo, ma anche la continuità per certi campioni che scelgono la strada del dilettantismo come traguardo massimo.


Giuliano Orlando
(A CURA DI MILOC 2009)
 

·
Banned
Joined
·
11,998 Posts
Discussion Starter · #11 ·
Domani presentazione mondiali AIBA a Milano.

Si avvicina il primo colpo di gong dei mondiali organizzati al Mediolanum Forum di Assago (Milano), dal MILOC, il comitato guidato da Andrea Locatelli e Paolo Taveggia, affiancato da un piccolo grande esercito di collaboratori, che lavora da parecchi mesi, affinchè tutto vada per il meglio. Compito non facile, perché l’AIBA l’ente mondiale dilettanti non ammette errori, anche se sulla sponda ufficiale non tutti hanno la stessa visione e preparazione dei massimi dirigenti che fanno capo al presidente Ching-Kou Wu, supportato molto efficacemente da Franco Falcinelli il presidente italiano, responsabile della Commissione Tecnica in seno all’AIBA.

Il programma ufficiale inizia domani alle 11.30, con la conferenza stampa tenuta dall’International Boxing Association presso la Sala Pirelli nel Palazzo della Regione Lombardia, a Milano, che offrirà la prima panoramica di una manifestazione che scatterà ufficialmente il primo settembre sul ring e si concluderà il 12 con le finali. Saranno presenti tutti i dirigenti dell’ente mondiale e i rappresentanti delle nazioni impegnate. Oltre ai media giunti da tutti i continenti.

Da domani la macchina organizzativa entra nella funzione più attiva, quella che precede il momento dei combattimenti. Dove tutto deve funzionare alla perfezione. Domenica 30 agosto riunione AIBA per giudici e arbitri, di grandissima importanza, perché nell’occasione verrà ulteriormente chiarito l’orientamento tecnico delle valutazioni. Inoltre si è tornati alle 3 riprese dopo molte stagioni sulle 4 tornate. Il 31 (lunedì) giornata piena, alle 15 l’evento molto atteso dei sorteggi, che verranno eseguiti col criterio delle teste di serie. Alle 19 sfilata di tutte le squadre nell’Arena milanese intitolata a Gianni Brera, un grande giornalista che amava la boxe con passione. Alle 21, la cerimonia di apertura dei campionati mondiali di pugilato, 15° edizione per la prima volta in Italia.
 

·
Banned
Joined
·
11,998 Posts
Discussion Starter · #12 ·
Boxe: Milano, Al Via Dal 1 Settembre Mondiali Al Mediolanum Forum Di Assago

Boxe: Milano, Al Via Dal 1 Settembre Mondiali Al Mediolanum Forum Di Assago

C'e' gia' grande attesa per i 15esimi campionati mondiali di pugilato dilettanti che si apriranno martedi' primo settembre al Mediolanum Forum di Assago, a Milano. Per gli azzurri salira' sul ring la formazione migliore: oltre ai medagliati olimpici, Roberto Cammarelle e Clemente Russo, dai quali l'Italia intera si aspetta di rivivere le emozioni di Pechino 2008, gareggeranno Vincenzo Picardi, Vittorio Parrinello, Alessio Di Savino, Domenico Valentino, Dario Vangeli, Alessandro Marziali, Luca Podda e Gianluca Rosciglione. Più di 600 pugili da 141 Paesi, 612 incontri piu' 2 femminili dimostrativi, 73 ore di diretta tv: questi i numeri record dell'evento che e' stato presentato questa mattina presso la sede di Regione Lombardia, dall'assessore ai Giovani, Sport, Turismo e Sicurezza, Pier Gianni Prosperini.

Erano presenti anche i presidenti dell'International Boxing Association (Aiba) Ching-Kuo Wu, del Comitato organizzatore di Milano 2009 (MILOC), Andrea Locatelli, della Federazione Pugilato italiana (Fpi), Franco Falcinelli e l'assessore della Provincia di Milano allo Sport, Tempo libero, Politiche giovanili e Pari opportunita', Cristina Stancari. Grande interesse e ammirazione l'hanno suscitato i "nostri" campioni, presenti in sala, Cammarelle e Russo. Anche il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, in un messaggio inviato agli organizzatori, ha voluto sottolineare la propria vicinanza e il sostegno di tutta la giunta regionale ad un evento di tale portata. "Dopo le Olimpiadi di Roma del 1960 -ha scritto Formigoni- torna in Italia un evento pugilistico di grandissimo rilievo e Milano, gia' designata Capitale Europea dello Sport per il 2009, oggi diventa anche la capitale mondiale del pugilato. Il percorso di avvicinamento a questo grande evento ha registrato una partecipazione straordinaria di pubblico, che ha mostrato un forte interesse per questo sport e un grande affetto per gli atleti azzurri".

"Un percorso -ha aggiunto Prosperini- per nulla semplice, ma l'assegnazione e' il coronamento di un lungo lavoro cominciato due anni fa a Chicago quando si sono gettate le basi per riportare in Lombardia questo mondiale. Ci riappropriamo dunque di uno sport che era di Milano, ma che nella stessa citta' stava scomparendo".

"La vicinanza e il sostegno ai nostri campioni -ha aggiunto Formigoni - sono il segno della ripresa di questo sport, conosciuto come la 'nobile arte' proprio perche' richiede ai suoi praticanti di mettere in campo alcune qualita' fondamentali dell'uomo, come il coraggio, la forza, l'intelligenza. Al tempo stesso e' una disciplina che impone a chi la pratica di attenersi ai valori della lealta', del rispetto dell'avversario, del sacrificio. Da questo punto di vista auspico che, anche con lo stimolo di questi campionati, un numero sempre maggiore di giovani possa accostarsi alla boxe, sport che puo' contribuire allo sviluppo del loro percorso formativo, sia sul piano fisico, sia su quello morale".

"Molto entusiasti" del lavoro fin qui svolto e della location (il Mediolanum Forum di Assago) che ospitera' per 12 giorni gli incontri si sono detti anche tutti i presidenti delle federazioni nazionali e internazionali. Anche l'assessore Stancari ha sottolineato "l'ottimo lavoro di mediazione e supporto svolto da Regione Lombardia. Un'azione alla quale si vuole affiancare anche quella della Provincia di Milano, consapevole che questi mondiali rappresentino una buonissima occasione per il rilancio di questo sport e una grande vetrina per la regione intera".
 

·
Banned
Joined
·
11,998 Posts
Discussion Starter · #15 ·
Cerimona inaugurale voto: 4

Troppo low profile, nessun effetto speciale. Fatta ALTAMENTE al risparmio.

L'effetto più speciale è stato il "comizio" di Prosperini.

Non ci siamo, bocciatura senza alcun appello.
 
1 - 20 of 48 Posts
This is an older thread, you may not receive a response, and could be reviving an old thread. Please consider creating a new thread.
Top